Trofeo dei Parchi Naturali 2016

“Stress test” sul Pollino!

,
photo credits ©elpho
6741 visualizzazioni


Da un paio di settimane a questa parte, i sentieri della Pollino Marathon sono stati affollati da gruppetti di ciclisti che, alcuni in piena autonomia, altri in coordinamento con gli organizzatori, hanno ben pensato di testare il percorso e soprattutto se stessi. La temutissima Pollino Marathon, infatti, non permette errori né agli uomini di classifica, né tantomeno a chiunque voglia terminare il percorso.

Ad una settimana dalla manifestazione, e con le condizioni metereologiche non favorevoli, chi ha testato il percorso, nella prova ufficiale del 18 giugno, ha segnalato un po' di problematiche (erba alta, rami sul sentiero) di cui c’è già piena coscienza da parte degli organizzatori i quali assicurano che, durante quest’ultima settimana, gli interventi sul sentiero saranno tali da poter arrivare al 25 notte con la consapevolezza che tutte le strade siano segnalate e pulite per l’indomani.
Alcuni hanno anche segnalato di non gradire molto gli ultimi km eccessivamente tecnici, con single track, curve a gomito e scalini che lasciano poco spazio a chi possa ancora giocarsi la posizione in un duello finale.

Di questo gli organizzatori sono coscienti, ma per ora fanno sapere che è proprio questo il carattere che vogliono dare a questa competizione. Nonostante ciò, in tutti questi anni, ne sono arrivati di suggerimenti e critiche (costruttive e non) e se la Pollino Marathon si è migliorata così tanto è soprattutto grazie a questo, oltre che alla dedizione dei suoi organizzatori.

Rifiniture delle ultime ore a parte, tutto è pronto su tutti i fronti: il soccorso alpino e i volontari, dopo vari incontri e riunioni, sono pronti ad aiutarvi e (speriamo di no) soccorrervi lungo il percorso; i pacchi gara, quest’anno davvero diversi dal solito, aspettano di essere ritirati; il pasta party è stato già definito con le preziosissime collaboratrici dello staff; le tracce gps sono online per chiunque voglia farsi un’idea del tracciato.

In più, quest’anno, per tutta la mattinata di domenica, saranno a disposizione due guide ufficiali del Parco Nazionale del Pollino. Una vi assisterà nella Piazza di Terranova di Pollino, pronta a rispondere a tutte le vostre domande e trasmettervi tutte le informazioni sul Parco, dal 2015 Patrimonio Unesco. Una seconda si dedicherà agli accompagnatori che vorranno seguire i sentieri del percorso e percorrere strade panoramiche nei pressi del paesino. Per chiunque voglia sfruttare questa occasione, gli organizzatori consigliano di darne preavviso e richiedere maggiori info in modo da potersi coordinare al meglio e accontentare tutti.

E se la domenica è rigorosamente in famiglia e i bambini non possono rimanere soli a casa, portateli con voi e fateli divertire nel favoloso mondo di “Pollinolandia”, parco creativo per i più piccoli.

Chiudo l’articolo controllando un’ultima volta gli scritti:  599. Primo ”stress test” quasi superato!


6741 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Granfondo Monte Comune vince Paolo Russo nel ricordo di Santolo
La sfida sul nuovo ed inedito tracciato che l’organizzazione diretta da Pino Cosentino ha riservato ai partecipanti ha riscontrato unanimi pareri favorevoli. Ad imporre il ritmo in testa al gruppo sin dalla prima salita è stato Russo Paolo (Federal Team Bike) che ha tagliato il traguardo vittorioso con il temo di 2 ore 03 minuti precedendo di quasi 2 minuti Zanni Mirko (Over The Top) che ha sua volta ha preceduto Milito Lorenzo (Tutto Bici Romano).
Domenica la seconda edizione della XCO Monti di Eboli
Domenica 26 Maggio avrà luogo in località “Monti di Eboli” presso la Comunità Emanuel la seconda edizione della gara “Top Class” di ciclismo fuoristrada XCO MONTI DI EBOLI, specialità Cross Country Olimpico valevole come Campionato Regionale Agonisti e Tappa X-Cross 2019. L’evento organizzato dallaASD RAMPIKEVOLI MTB, è patrocinatodal Comune di Eboli e la collaborazione della Comunità Emmanuel.
Passo Buole Extreme, sul red carpet vince Andrea Righettini
Edizione particolarmente Extreme per il maltempo, che non ha dato tregua ai 300 atleti in gara (erano 500 gli iscritti). Il percorso, comunque particolarmente apprezzato, era stato modificato all’ultimo per questioni di sicurezza
E' online il video ufficiale della decima ETNA Extreme
Riviviamo le emozioni, gli scenari, e le suggestioni della decima fantastica edizione dell’Etna Extreme, disputatasi lo scorso 5 maggio a Nicolosi (CT) attraverso le bellissime immagini del Video Recap ufficiale.
SUNSPORTWEEK XC Eliminator Terre Federiciane
Una prova inusuale per sud Italia, ma un evento sportivo che garantirà uno spettacolo unico sia per i partecipanti ma soprattutto per il pubblico che assisterà a questo evento.


Archivio completo »