Koppenbergcross 2014

Il giovane Van Aert batte Nys in volata nel Koppenbergcross

Risultato a sorpresa nella seconda prova del Bpost Bank Trofee – Tra le donne emerge l'olandese Sophie De Boer, a Michael Vanthourenhout la gara degli under 23

,
4973 visualizzazioni


Su e giù per la mitica collina del Koppenberg, riferimento emblematico del Giro delle Fiandre, il campione belga Sven Nys, noto anche come “il cannibale del ciclocross”, è andato alla ricerca della sua decima vittoria in questa gara, non a caso quindi denominata “Koppenbergcross”, valevole come seconda prova del “Bpost Bank Trofee”, con classifica a tempi.
La vittoria è andata, al termine di una gara molto aperta e combattuta, con clima primaverile, al ventenne Wout Van Aert (nato a Herentals il 15 settembre 1994, laureando in Informatica Applicata), campione del mondo di ciclocross in carica della categoria Under 23, protagonista in questa occasione tra gli Elite.

L'epilogo ha coinciso con un potenziale sprint a due ma Nys ha perso, a suo dire, la necessaria concentrazione per la difficoltà di superare nella fase di avvio il concorrente doppiato, Jan Denuwelaere, peraltro compagno di squadra di Van Aert. In effetti, Denuwelaere piuttosto che farsi da parte si è inserito tra Van Aert e Nys partecipando, pur non avendone titolo, alla volata. La terza posizione del podio andava a Kevin Pauwels (a 11”), autore di una prova generosa insieme al suo compagno di squadra Klaas Vantornout (a 17”), così come Tom Meeusen (a 26”) e lo sfortunato Lars Van der Haar (a 53”), tutti protagonisti nelle fasi iniziali e centrali della gara.

Pur dichiarandosi rammaricato per il mancato successo, a prescindere dall'incauto e sanzionabile comportamento di Denuwelaere, Nys ha dato sportivamente atto al suo giovane antagonista di aver meritato il serto della vittoria, incolpevole e forse dispiaciuto di ciò che accadeva alle sue spalle. Lo stesso Nys ha confermato e rafforzato la sua leadership nella classifica del Bpost Bank Trofee, dal momento che aveva vinto la prova d'apertura a Ronse, lo scorso 12 ottobre, quando al termine di un perentorio assolo precedette il diciannovenne Mathieu Van der Poel, che in quell'occasione si classificò in seconda posizione, reduce il giorno precedente dal suo vittorioso esordio nella gara open di Gieten, valevole come prima prova del Trofeo Superprestige.
Il giovane Van der Poel, assente in questa difficile gara di Oudenaarde, tenterà di difendere il suo primato nel Superprestige in occasione della seconda prova che si disputerà domenica a Zonhoven.
Sarà, molto probabilmente, una rinnovata sfida tra la vecchia guardia ed i giovani (non solo Van Aert e Van der Poel) che chiedono spazio, consapevoli delle loro possibilità di scalare le attuali gerarchie del ciclocross, anche in ambito professionistico.

Nella gara Elite donne, pure con classifica a tempi, l'olandese Sophie De Boer ha preceduto le belghe Jolien Vershueren (a 18”) e Sane Cant (a 44”) conquistando anche la classifica provvisoria della categoria. Nella top ten l'altra olandese Sanne Van Paassen e l'inglese Nikki Harris, entrambe con un ritardo di 50”.

Nella categoria Under 23 podio completamente belga con Michael Vanthourenhout che precedeva nettamente Laurens Sweeck (a 1'29”) e Toon Aerts (a 1'51”).
La prossima prova del Bpost Bank Trofee si disputerà domenica 16 novembre ad Hasselt, sempre in Belgio, così come le restanti sei prove.

ELITE


1 Wout Van Aert (Bel) Vastgoedservice – Golden Palace Cycling Team 58:59:00
2 Sven Nys (Bel) Crelan – AA Drink Team 0:00:02
3 Kevin Pauwels (Bel) Sunweb – Napoleon Games Cycling Team 0:00:11
4 Klaas Vantornout (Bel) Sunweb – Napoleon Games Cycling Team 0:00:17
5 Tom Meeusen (Bel) Telenet Fidea Cycling Team 0:00:26
6 Lars Van Der Haar (Ned) Giant-Shimano Development Team 0:00:53
7 Bart Aernouts (Bel) Corendon – KwadrO Cycling Team 0:01:13
8 Thijs Van Amerongen (Ned) Telenet Fidea Cycling Team 0:01:14
9 Niels Wubben (Ned) Telenet Fidea Cycling Team 0:01:33
10 Rob Peeters (Bel) Vastgoedservice – Golden Palace Cycling Team 0:01:57

DONNE ELITE

1 Sophie De Boer (Kalas-NNOF Cycling Team) 44:38:00
2 Jolien Verschueren (Wielerteam Decock-Woningbouw Vandekerckhove) 0:00:18
3 Sanne Cant (Enertherm – BKCP) 0:00:44
4 Sanne Van Paassen (Boels Dolmans Cycling Team) 0:00:50
5 Nikki Harris (VZW Young Telenet Fidea Cycling Team)
6 Pavla Havlikova (VZW Young Telenet Fidea Cycling Team)
7 Ellen Van Loy (VZW Young Telenet Fidea Cycling Team) 0:01:18
8 Helen Wyman (Konfa FFSA Factory Team) 0:02:21
9 Githa Michiels 0:02:57
10 Nikola Noskova 0:03:34

UNDER 23 MASCHI


1 Michael Vanthourenhout (Sunweb – Napoleon Games Cycling Team)
2 Laurens Sweeck (Corendon – KwadrO Cycling Team)
3 Toon Aerts (Telenet Fidea Cycling Team)
4 Diether Sweeck (Corendon – KwadrO Cycling Team)
5 Jens Vandekinderen (Telenet Fidea Cycling Team)
6 Stan Godrie (Rabo – Giant Offroad Team.)
7 Yannick Peeters (Vastgoedservice – Golden Palace Cycling Team)
8 Yorben Van Tichelt (Sunweb – Napoleon Games Cycling Team)
9 Quinten Hermans (Telenet Fidea Cycling Team)
10 Nicolas Cleppe (Telenet Fidea Cycling Team)

JUNIORES:

1 Johan Jacobs Lares – Doltcini Cycling Team
2 Mehdy Henriet
3 Jens Dekker Enertherm – BKCP
4 Joffrey Degueurce
5 Sylvain Leonard Team Verandas Willems CC Chevigny
6 Jenko Bonne Lares – Doltcini Cycling Team
7 Jente Tielemans W.A.C. Team Hoboken (Kon.) V.Z.W.
8 Han Devos Cycling Team Zemst VZW
9 Seppe Rombouts DCM Cycling Team
10 Alessio Dhoore VZW Young Telenet Fidea Cycling Team


4973 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Ritorna il Master Cross Selle SMP con 5 tappa internazionali
La stagione internazionale del ciclocross è partita ufficialmente in questi giorni in Europa, e l’Italia presenta il Master Cross Selle SMP Internazionale, circuito che compie quest’inverno 6 anni e raggruppa alcune gare “storiche” del ciclopratismo italiano.
MTB Latium Legend, domenica si corre la Marathon dei Monti Ausoni e del Lago di Fondi
Domenica 22 settembre riprende il circuito MTB Latium Legend con la 22/a edizione della Marathon dei Monti Ausoni e del Lago di Fondi, una prova che avrà a disposizione due percorsi agonistici, una Marathon e una Point to Point. Per il circuito laziale si tratta della penultima prova in calendario prima del gran finale che avrà luogo al Circeo sette giorni più tardi.
TPN: a Fondi il gran finale
Il Trofeo dei Parchi Naturali cala nuovamente il suo sipario a Fondi con la “Marathon dei Monti Ausoni e Lago di Fondi”. Un appuntamento, quello laziale, che nonostante l’età ha ancora nuove cose da dire e percorsi da far scoprire. Tracciati rinnovati e un anno di stop hanno sicuramente contribuito ad accendere l’attesa per il gran ritorno.
Ecco gli azzurri convocati per Grächen
Siamo ormai a pochissimi giorni dagli attesi Campionati del Mondo Marathon di Grächen, in programma domenica 22 settembre in Svizzera. I secondi mondiali Marathon organizzati dalla confederazione elvetica, che ospitò nel 2003 a Lugano Monte Tamaro proprio l'edizione inaugurale di questa disciplina, che è poi cresciuta negli anni creandosi un proprio spazio e calendario sulla scena internazionale del mondo offroad.
Gran finale a Fondi con la Marathon - Point to Point Monti Ausoni e Lago di Fondi
Dopo un anno di ritorna la Marathon - Point to Point Monti Ausoni e Lago di Fondi giunta alla 22° edizione e valida come tappa finale del circuito dei Parchi Naturali del Centro Sud e Terza tappa del Circuito Laziale Latium Legend. Molte le novità, a partire dal percorso Marathon, per tre quarti inedito rispetto all’edizione precedente.
Dall'incontro tra Kalos e MTB San Pietro Salis Bike nasce il Progetto Salento Ciclismo
Dopo tanti anni di attività dedicati al ciclismo giovanile , la Kalos Lecce e la Mtb San Pietro Salis Bike danno vita al Progetto Salento Ciclismo


Archivio completo »