Bronzo di Gioele Bertolini, terzo podio per l’Italia

Titolo iridato juniores al campione europeo Lukas Baum, argento al canadese Peter Disera – Partenza difficile dell’azzurro, che poi risale e termina in crescendo

,
8935 visualizzazioni


Terza medaglia (su tre gare) per il crosscountry italiano ai Mondiali di MTB e Trials in corso a Pietermaritburg in Sud Africa.
Gioele Bertolini, già oro con la staffetta e vice campione europeo juniores, ha conquistato un bronzo che lo conferma uno dei migliori biker mondiali.
Ha vinto il titolo, con una corsa solitaria fin dalle prime battute, il campione europeo Lukas Baum. Tra lui e l’azzurro si è “intromesso” il canadese Peter Disera, che aveva mostrato di godere di un ottima condizione di forma già nel Team Relay di ieri.

LA GARA – Partenza sparata e gara di testa Baum, che evidentemente vuole evitare di restare invischiato nella pancia del gruppo. Cosa che invece accade a Gioele Bertolini, 13° al primo intertempo. Al primo giro la gara assume già la connotazione definitiva: il tedesco Baum è la lepre, inseguita da un gruppo ristretto e sfilacciato, tra cui anche Bertolini.
Alla fine del secondo giro il tedesco transita con 40” su quattro atleti che sembrano destinati a giocarsi i gradini più inferiori del podio. A metà del secondo giro il recupero dell’azzurro è pressoché completato: terzo, dietro al battistrada Baum, che perde però parte del vantaggio.
Situazione che resta invariata all’inizio del quarto giro. All’inizio dell’ultimo giro il gruppo degli inseguitori si assottiglia e prende un leggero vantaggio il canadese Disera. L’alfiere azzurro, che corre in Italia per la Controltech Nevi Asd, gestisce al meglio le forze e completa un tris di medaglie, per l’Italia, storico. Con un oro, un argento e un bronzo il gruppo di Pallhuber chiude in testa al medagliere questa seconda giornata di gare mondiali.
Alessandro Saravalle è 45°, mentre Michael Spoegler si è ritirato.

XCO UOMINI JUNIORES: 1. Lukas Baum (Ger) in 1h20’06”; 2. Peter Disera (Can) a 42”; 3. Gioele Bertolini (Ita) a 1’02”; 4. Raphael Gay (Fra) a 1’07”; 5. Jan Vastl (R. Ceca) a 1’13”; 6. Eirik Sverdrup Augdal (Nor) a 1’46”; 7. Georg Egger (Ger) a 1’54”; 8. Hugo Pigeon (Fra) a 3’14”; 9. Philipp Bertsch (Ger) a 4’18”; 10. Andrin Beeli (Svi) a 4’48”; 45. Alessandro Saravalle (Ita) a 12’54”. Ritirato Michael Spoegler (Ita).


8935 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

L'importanza di chiamarsi Leader
Oggi vi parliamo dell’importanza di “dare l’esempio” con il proprio credere e il proprio fare. Ha una luce diversa se a dare l’esempio non è un adulto, ma un giovane uomo che ha fatto della passione per uno sport, un obiettivo di vita.
Ottati il titolo regionale XC 2019 in palio
Un classico appuntamento quello ad Ottati dove l'omonima società Ottatimtb ha ultimato i preparativi sull'altopiano di Campo Farina dove domenica 30 giugno si disputerà il "Trofeo dei 3 Rifugi" gara Top Class e prova unica di Campionato Regionale XC per le categorie Master.
Il 14 Luglio, a Nemoli, sarà la festa di tutti!
La quinta edizione della MTB Race del Monte Sirino, classica dell’Appennino Lucano Meridionale, diventa la festa di tutti gli appassionati delle due ruote grasse. In parallelo alla manifestazione agonistica, che si prevede scintillante e veloce come non mai nelle passate edizioni, prenderà il via una straordinaria pedalata ecologico – escursionistica aperta a tutti.
Nicolas Samparisi vince l'8° Rally di Sardegna International
Con 4 vittorie su 5 tappe è l’elite Nicolas Samparisi (KTM Alchemist Dama) a conquistare l’8° edizione del Rally di Sardegna International MTB che si è corso in Ogliastra, nella parte più selvaggia e spettacolare della Sardegna.
Maglie di Leader Trentino MTB, obiettivo terza tappa
I leader del Circuito Trentino MTB si preparano alla terza tappa in programma per domenica prossima, 30 giugno 2019, alla Dolomitica Brenta Bike tra Pinzolo e Madonna di Campiglio. Attualmente re e regina sono rispettivamente Andrea Righettini (Olympia Factory Team) e Lorena Zocca (SC Barbieri).
Everesting8848: l'impresa di Gianluca Gallì sul Monte Pellegrino
L'atleta di endurance Gabriele Gallì sta compiendo a Palermo una prova fisica su bici, "Everesting 8848", diffusa in tutto il mondo che prevede di percorrere un tratto di strada in salita, da ripetere tante volte, fino ad accumulare un dislivello di 8848 mt, che corrisponde alla quota del Monte Everest.


Archivio completo »