#ciclocross

Materiale omologato: l'UCI ribadisce l'applicazione dell'art. 1.3.001bis

,


Nonostante gli interventi del presidente Dagnoni, la federazione internazionale ha chiarito, ad oggi, che non può essere prorogata ulteriormente l'applicazione della norma.


Il giorno 12 ottobre il settore fuoristrada ha ricordato, con specifico comunicato, che Su indicazione e in conformità alle normative UCI siamo a segnalare quanto previsto dall'articolo 1.3.001bis, i telai e le ruote utilizzati nel ciclocross per l’attività internazionale dalle categorie agonistiche (Elite-Under23-Junior M/F) dovranno necessariamente essere omologati dall'UCI e/o presenti nell'elenco dei telai/ruote approvati dall’UCI.
Specificando, in particolare, che L’UCI ci comunica ufficialmente che qualsiasi utilizzo di attrezzatura non omologata e/o priva di etichetta UCI (solo telai) comporterà la squalifica o l'impossibilità per il corridore di iniziare la gara.
Una comunicazione che indica un deciso cambio di strategia dell’Unione Ciclistica Internazionale che fino a qualche mese fa aveva assunto un atteggiamento meno restrittivo.

Per capire meglio i termini della questione, ne parliamo con Massimo Ghirotto, Presidente della Commissione Fuoristrada:

Cosa è cambiato rispetto a qualche mese fa?
Questa disposizione era prevista dal regolamento generale UCI da tempo, ma i commissari internazionali, almeno per quanto riguarda le gare di ciclocross, non l’avevano mai applicata, lasciando evidentemente tempo alle aziende di ottemperare alla stessa. Con un comunicato di questi giorni, invece, la Federazione internazionale ha cambiato approccio, facendo partire i controlli nelle gare internazionali. Ci siamo resi conto che questo repentino cambio di strategia, senza una adeguata preparazione e gradualità, può essere un problema. E’ intervenuto anche il presidente Dagnoni, ricordando all’UCI che una simile decisione, a stagione iniziata, rende più difficile l’adozione del provvedimento, creando al contempo disagi. La Federazione internazionale, da parte sua, ha ribadito la propria decisione. Pertanto non ci resta che ricordare a tutte le società che nelle gare internazionali è necessario presentarsi alla partenza con il materiale omologato dall’UCI come previsto dall’articolo 1.3.001bis delle Norme UCI.
Materiale omologato: l'UCI ribadisce l'applicazione dell'art. 1.3.001bis
1838 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

XC Città di Modica-Cyclò, domenica la grande sfida
Neanche il tempo di archiviare le prime due tappe della Coppa Sicilia che già ci si tuffa nell’atmosfera ma soprattutto nella bellezza paesaggistica dell’XC Città di Modica-Cyclo, che domenica prossima festeggerà la sua quarta edizione.
Marathon Tour 2024: le 5 regine vi aspettano
É tutto pronto per il Marathon Tour 2024, sono cinque prove di altissimo livello quelle che vi attendono.
A Torre del Greco, presentata la Vesuvio Mountainbike Race 2024
Presso l'Hotel Sakura di Torre del Greco, nel pomeriggio di Sabato scorso, si è tenuto il meeting di presentazione della stagione 2024 dell'Associazione Sportiva Vesuvio Mountainbike del Presidente Gerardo Ciampa.
XC Rocca di Buticari, grande giornata per Emanuele Spica
Grande giornata di mountain bike a Nizza di Sicilia (ME) per la terza edizione dell’XC Rocca di Buticari, seconda tappa della Coppa Sicilia di specialità.
Nasce il Trofeo dei Monti Lattari MTB
Circuito Campano di gare MTB specialità XC - Point to Point
Il Trofeo dei Parchi Naturali e i Campionati Italiani Marathon su ScratchTV
Il Trofeo dei Parchi Naturali ancora protagonista con Nicola Argesi di Scratch TV. Ospiti in studio Massimo Ghirotto, Michele Carella, Luigi Congiu e Antonio Caggiano.


Altre Notizie »