Marathon degli Aragonesi

Marathon degli Aragonesi: per l’edizione 2023 disegnato un nuovo percorso di gara

,


Partiranno da Campotenese I bikers che arriveranno da tutta Italia per partecipare alla tappa sul Pollino del Trofeo dei Parchi. L'evento è inserito tra i co-eventi del Parco nazionale del Pollino


Nata per valorizzare il turismo sportivo legato alle due ruote la Marathon degli Aragonesi, realizzata con il sostegno economico dell’Ente parco nazionale del Pollino, negli anni ha permesso di valorizzare gli ambienti naturali del Pollino e i borghi collegati al percorso di gara.

Una scelta precisa quella degli organizzatori di realizzare, all’interno del perimetro del Parco nazionale calabro lucana, un evento sportivo che permettesse a corridori e accompagnatori la ricca biodiversità naturale, disegnando tracciati competitivi che attraversano i contesti ambientali di grande suggestione e pregio.

Strategia che continua e si arricchisce anche per l’edizione 2023 con un nuovo percorso di gara per la Marathon e la Gran fondo, inseriti all’interno del ricco programma del Pollino Bike Festival ideato da Catasta Pollino, creando così una joint venture che vuole parlare al mondo degli amanti delle due ruote e non solo, focalizzando l’attenzione sul cicloturismo e le sue prospettive di sviluppo sostenibile.

Il nuovo tracciato di gara sarà altrettanto suggestivo e competitivo, assicurano gli organizzatori della Marathon, che hanno scelto cosi di far conoscere i tracciati per mountain bike di una nuova area del Parco nazionale del Pollino che si sviluppa attorno a Campotenese.

La partenza il 4 giugno sarà proprio dalla Catasta, l’hub turistico esperienziale del Parco nazionale del Pollino, che ospiterà tutti gli appuntamenti del Pollino Bike Festival (1 – 4 giugno) dal quale i partecipanti alla gara per ruote grasse inserita nel calendario ufficiale del Trofeo dei Parchi si muoveranno verso i piani di Campotenese per poi raggiungere piano dell’Erba attraverso uno sterrato di diversi chilometri. Da li si inizierà la salita verso i Piani di Novacco, Tavola, piano di Cardillo e piano di Campolongo, prima della salita verso il Monte Caramolo e il piano di Scifariello. Immersi tra le faggete che caratterizzano la flora di questa porzione di parco i bikers saranno impegnati in un tecnico single track verso piano del Minatore. Poi attraverseranno piano Novacco e piano di Masistro prima di ritornare verso Campotenese con un altro impegnativo single track che permetterà di ammirare il Parco della Lavanda, prima di far ritorno alla Catasta dove li aspetta il traguardo e il ristoro finale.

Durante il percorso cinque saranno i ristori lungo il tracciato più lungo, quello della Marathon, mentre 3 sono dislocati per la Gran Fondo. Sei invece le postazioni di Croce Rossa per i controlli e le necessità sanitarie dei corridori, al fine di regalare una gara entusiasmante, agonistica, ma vissuta in piena sicurezza.

Per info pollinobikefestival.com e marathondegliaragonesi.it
 
Marathon degli Aragonesi: per l’edizione 2023 disegnato un nuovo percorso di gara
5182 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Anche a Sinalunga Valdrighi non ha rivali
La stagione di Stefano Valdrighi sta raggiungendo connotati eccezionali. Dopo Orvieto, Monteriggioni, Argentario e Syrah, il portacolori del Bottecchia Factory team porta a casa anche l’edizione del trentennale della Sinalunga Bike, continuando la sua straordinaria collezione di successi nel 2024
Sinalunga Bike, sarà un trentennale con i fiocchi
Saranno ben 6 i circuiti che grazie alla Sinalunga Bike di domenica prossima andranno avanti di un ulteriore passo
Domenica si torna in Pista
Pochi giorni ci separano dalla terza tappa del Trofeo dei Parchi Naturali. Domenica toccherà ad uno degli appuntamenti più amati della mountain bike nazionale: la prestigiosa Marathon del Salento
A Belvedere Marittimo doppio battesimo per la mountain bike il 14 aprile: Trofeo Soleo XC e circuito X-Country
Sulla Riviera dei Cedri, quando si pensa al ciclismo fuoristrada si è portati a fare riferimento all’attivissimo sodalizio dell’Asd Belvedere-Ciclone che da anni si impegna nella promozione dell’attività giovanile con la mountain bike e il ciclocross nel periodo invernale
Tutto è pronto a Roccasale per la seconda prova del circuito del Gran Prix Centro Italia Mtb Giovanile.
Domenica 14 aprile, a Roccasale (Aquila)si terrà l’importante gara nazionale di cross country, valida per l’edizione 2024 del nostro circuito. Una novità importante all’interno del Gran Prix, nella due giorni valida per la quarta edizione della gara dedicata a Teodora e Ludovico. Per l’occasione sono attesi 300 atleti con famiglie e tecnici al seguito, e quindi anche il pubblico delle grandi occasioni.
Un campionato italiano Made in Sud
La data del 2 giugno è da tempo ben fissa nella mente dei bikers. Sono cinquantaquattro i giorni di allenamento a disposizione degli atleti che ambiscono ad indossare le prestigiose maglie di campione italiano mtb marathon.


Altre Notizie »