Trofeo dei Parchi Naturali

Domenica si corre la più longeva delle tappe campane: la Granfondo Parco del Sele

,



Trofeo dei Parchi NaturaliL’ottava prova del Trofeo dei Parchi Naturali, così come lo scorso anno, torna nella sua nuova veste estiva.
A cambiare saranno un po’ le temperature, di certo non lo spettacolo, sempre al top quando a tracciare il percorso è Luciano Forlenza e il suo team Bike & Sport.

Si partirà di buonora per evitare le ore più calde della giornata, specie sulle ultime decisive rampe, scoperte, che si arrampicano verso il Monte Pruno dove i biker vedranno, letteralmente, la Madonna. Qui lo scorso anno si decise la gara: nel tratto più ripido e smosso Paolo Colonna riuscì a staccare di ruota Luigi Ferritto prima di involarsi solitario verso la conquista del traguardo.

Rispetto alle precedenti edizione mancheranno la discesa “delle vacche” e il guado, entrambi per impraticabilità. Al loro posto verrà inserito un single track in salita alla fine dell’anello.
Il chilometraggio resterà invariato.

Non mancheranno la spettacolare salita sull’argilla di Grotta del Rosario e l’entusiasmante rock garden finale.

L’uomo più atteso sarà il siciliano Vincenzo Saitta, fresco vincitore della Pollino Marathon, ed in un crescendo stato di forma.
Naturalmente occhi puntati su tutti i biker “di casa” (D’Amico, Forlenza, Mignoli, Nigro, Masino,…), al pugliese Semeraro e al calabrese Vigoroso.

L’attesa per le ultime e decisive tre prove del Trofeo dei Parchi Naturali è tanta, con una classifica generale del Trofeo tutta da scrivere.

Non mancate, ci sarà da divertirsi.

Info, programma gara e iscrizioni al seguente link
Domenica si corre la più longeva delle tappe campane: la Granfondo Parco del Sele
2290 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.
Assolo Rebagliati a Valsugana Wild Ride. Pietrovito domina tra le donne
Ci si attendeva una gara aperta, e le previsioni della vigilia non sono state deluse. A vincere l’edizione 2022 di Valsugana Wild Ride, sabato 30 luglio, è stato Marco Rebagliati (Wilier 7C Force), in testa alla gara fin dai primi metri, e capace di resistere al rientro prepotente di Andrea Righettini (Olympia Factory Team), abile a sfruttare le sue doti di discesista nella tecnica picchiata finale.
Successo a tutto tondo del Trofeo Mtb Città di Paterno
La tradizione del fuoristrada a Paterno di Potenza non perde colpi di fronte a un Trofeo Mtb Città di Paterno arrivato quest’anno alla 16°edizione.
Aiutiamo Leo!
La passione per la bici, un salto, il buio, un sogno interrotto...emorragia cerebrale, il coma, il risveglio... un uomo cambiato


Altre Notizie »