Internazionali d’Italia Series

Clima da Coppa del Mondo a La Thuile: Hatherly a caccia di conferme

,
photo credits ©Michele Mondini


Dal training camp in Valle d’Aosta, il rider sudafricano della Cannondale Factory Racing è motivato a consacrarsi al vertice del Cross Country mondiale. “A La Thuile per aprire alla grande la seconda metà di stagione”


Protagonista della stagione mondiale del cross country fin dalle prime battute, Alan Hatherly ha scelto la Valle d’Aosta per ricaricarsi e prepararsi in vista di mesi intensi e ricchi di obiettivi importanti. Il rider sudafricano della Cannondale Factory Racing pensa in grande, a cominciare dalla quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series.

Sabato 25 giugno, Hatherly sarà infatti al via della prova Uomini Open di La Thuile MTB Race, competizione di livello UCI Hors Catégorie che il 26enne di Durban ha imparato sul web a scoprire e ad apprezzare per la sua tecnicità. 
 
“Lo scorso anno ho visto qualche video e mi è dispiaciuto di non essere stato alla partenza. Sono felice di esserci quest’anno”, ha spiegato Hatherly. – “Inoltre, a La Thuile ho scoperto una sede di allenamento tutta nuova. Le giornate stanno scorrendo via velocemente, ma ci sono ancora luoghi che voglio esplorare. Gli allenamenti stanno andando bene, e spero di tornare ad allenarmi qui anche in futuro.”
 
In Valle d’Aosta, Hatherly sta preparando la seconda parte di una stagione che finora lo ha visto costante protagonista, come dimostra il quarto posto in classifica di Coppa del Mondo. “Questo periodo è importante per preparare la seconda parte del calendario di Coppa del Mondo. Sto bene, ho energia e motivazioni per lottare fino in fondo per la classifica generale”.
 
Nell’atto finale di Internazionali d’Italia Series, dove troverà il meglio del Cross Country azzurro, a partire dal friulano Luca Braidot e dal Campione Italiano Nadir Colledani, quest’ultimo vincitore a Nalles in una gara che ha visto Hatherly chiudere in sesta posizione dopo aver lottato a lungo per il successo di tappa.
 
“L’obiettivo è sempre ottenere il massimo. A La Thuile mi soddisferebbe un podio, ma punterò a conquistare qualcosa di più. Questa gara offre un’ottima possibilità di gareggiare ad alto livello nell’intervallo fra le prove di Coppa del Mondo. Oltretutto, l’altitudine rende le condizioni simili a quelle di Les Gets, sede dei prossimi Campionati del Mondo”, ha concluso.
 
Programma diviso su tre giorni per l’edizione 2022 di La Thuile MTB Race: nella giornata di venerdì 24 giugno, dalle 16.00 alle 18.00 si terranno i Campionati Italiani giovanili di Cross Country Eliminator. La giornata di sabato 25 giugno sarà invece totalmente dedicata a Internazionali d’Italia Series con la gara UCI Junior Series maschile alle 10.30, le competizioni femminili (UCI JR Series ed Open) alle 12.30 e la prova Uomini Open alle 15.00. Domenica chiusura con le competizioni giovanili di Cross Country (Uomini Esordienti alle 09.00, Donne Esordienti alle 10.00, Donne Allieve alle 11.00 e Uomini Allievi alle 12.30) e con i Campionati Italiani di XC Eliminator (categorie internazionali), dalle 15.30 alle 18.00.
Clima da Coppa del Mondo a La Thuile: Hatherly a caccia di conferme
photo credits Michele Mondini
618 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Coppa del Mondo MTB 2023: Val di Sole in calendario dal 30 giugno al 2 luglio
La grande classica italiana di Coppa del Mondo UCI di Mountain Bike regalerà spettacolo agli appassionati anche nel 2023. Nel calendario del massimo circuito mondiale, che dalla prossima stagione passerà alla gestione di ESO Sport – Warner Bros Discovery, c’è anche il grande appuntamento di Val di Sole, che nel 2023 si svolgerà dal 30 giugno al 2 luglio.
X-Legend: l’evento dell’anno si corre il 23 ottobre
Mancano circa due mesi e mezzo alla Castro Legend Cup, la finalissima tra i Trofei d’Italia. La festa della mountain bike nel Tacco più chic del Belpaese.
Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.
Assolo Rebagliati a Valsugana Wild Ride. Pietrovito domina tra le donne
Ci si attendeva una gara aperta, e le previsioni della vigilia non sono state deluse. A vincere l’edizione 2022 di Valsugana Wild Ride, sabato 30 luglio, è stato Marco Rebagliati (Wilier 7C Force), in testa alla gara fin dai primi metri, e capace di resistere al rientro prepotente di Andrea Righettini (Olympia Factory Team), abile a sfruttare le sue doti di discesista nella tecnica picchiata finale.
Successo a tutto tondo del Trofeo Mtb Città di Paterno
La tradizione del fuoristrada a Paterno di Potenza non perde colpi di fronte a un Trofeo Mtb Città di Paterno arrivato quest’anno alla 16°edizione.


Altre Notizie »