Coppa Italia XCO

Coppa Italia Giovanile Xco, Agrigento si prende la scena sotto gli occhi dei vertici nazionali della FCI

,



La seconda edizione della Coppa Italia Giovanile Xco Valle dei Templi, andata in scena questi 24 e 25 Aprile, si è confermata una manifestazione di altissimo livello sotto tutti i profili.
L’evento organizzato dal Racing Team Agrigento, sotto la direzione di Totò D’Andrea, ha richiamato tutte le società siciliane di Mountain-bike e ben 15 Comitati Regionali della Federazione Ciclista Italiana.

Un successo annunciato frutto dell’ottimo lavoro svolto già  durante la scorsa edizione e che proprio in virtù della qualità dell’organizzazione ha richiamato, quest’anno, i vertici Federali, a cominciare dal Presidente Cordiano Dagnoni. Sono venuto qui con molto piacere per vedere all’opera questi ragazzini, in un contesto paesaggistico veramente molto bello. In un ciclismo che sempre più si abbina al turismo, vedere tante famiglie qui alla Valle dei Templi è molto bello. La Bike Economy è ormai un concetto consolidato ed il territorio siciliano ha dei margini di crescita importante con un potenziale ancora non del tutto espresso – le parole di Dagnoni.

Tre giorni intensi dal punto di vista agonistico iniziati Domenica mattina con la prova valida come campionato regionale, proseguite nel pomeriggio con il Team Relay Nazionale e conclusosi domenica con la prova di Coppa Italia Giovanile. Una conferma, abbiamo scritto, dell’ottimo lavoro di Totò D’Andrea che giusto il tempo di metabolizzare gli sforzi profusi ed è subito tempo per cominciare a programmare la terza edizione ”È stato un evento sportivo importante, quello realizzato all’interno della Valle dei Templi – ha dichiarato D’Andrea. Tre giorni intensi culminati nella giornata di ieri dedicata alla prova nazionale Giovanile con ben 260 atleti provenienti da tutta la Sicilia, alciluni Team anche di altre regione e la presenza di 15 comitati Regionali. Il tutto sotto gli occhi dei vertici Federali, dal presidente Dagnoni, al Segretario Generale, il Direttore nazionale del settore fuoristrada ed il Ct della Nazionale Mirko Celestino. Il consenso è stato unanime sia per la buona organizzazione che per il circuito. Adesso giusto il tempo di riposare e già inizieremo a lavorare alla prossima edizione.

I Risultati della Coppa Italia Giovanile Xco:
Per la categoria esordienti di primo anno ala vittoria è andata a Tommaso Cingolani del Co.Re Marche davanti a Riccardo Fasoli (Lombardia) e Filippo Cingolani (Marche), mentre il primo dei siciliani è stato il palermitano Gabriele Abella del Team Giesse che ha concluso la prova al 6° posto. Tra gli esordienti di secondo anno a vincere è stato Emanuele Savio dell’A.S.D. BUSSOLINO SPORT, secondo posto per Giacomo Castellan del Co.Re Trentino, terza piazza per Nicola Bonati (Lombardia). Il migliore dei siciliani Sebastiano Vicari.

Tra le ragazze vince la veneta Nicole Righetto mentre Erminia Buscemi è la migliore delle siciliane al 5° posto.
Tra le Esordienti di secondo a vincere è stata la Valdostana Elisa Giangrasso, Alessia Miceli la prima siciliana all’ottavo posto.
Nella categoria Allievi di primo anno Ettore Fabbro del Friuli Venezia Giulia si piazza davanti a Fabian Hoellrigl (Bolzano) e Elia Rial (Emilia Romagna). Giuseppe Messina, 14° posto, è il migliore della Rappresentativa Siciliana.
Tra gli allievi di Secondo anno a vincere è stato Tommaso Bosio (Piemonte) davanti a Luca Fregata (Veneto) e Giulio Peruzzo (Piemonte).
Per trovare il migliore dei siciliani bisogna scendere alla 14^ posizione con Vincenzo Risplendente. 
Tra le allieve di primo anno vince Elisa Lanfranchi (Lombardia) davanti a Giulia Rinaldoni (Marche) e Kabetaj Nelia (Toscana).
Podio sfiorato per Flavia Mangione della Rappresentativa Siciliana, quarta a 4 minuti dalla terza classificata.
Coppa Italia Giovanile Xco, Agrigento si prende la scena sotto gli occhi dei vertici nazionali della FCI
1508 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

#lamarathon, Floresta alza l'asticella
Marathon di Floresta, #lamarathon che da sei anni, riesce a colorare le viuzze del paese di Floresta. Oltre quattrocento biker, tra i più piccoli, il sabato, e i più grandi, la domenica, hanno animato questo piccolo gioiello in alta quota, un luogo difficile da raggiungere ma, di certo, ancor più difficile da salutare.
Risatti e Pietrovito Re e Regina del Baldo
Oggi domenica 3 luglio è stato il giorno del debutto della Monte Baldo Bike, la gara di mtb organizzata dalla S.C. Avio in collaborazione con l’Azienda per il Turismo Rovereto Vallagarina e Monte Baldo, per conoscere ed apprezzare, attraverso la passione a due ruote, uno degli ambienti più interessanti dal punto di vista naturalistico in Trentino.
La Bike fa festa sul Baldo
Il Monte Baldo è pronto ad ospitare la prima della “Monte Baldo Bike", il nuovo evento dedicato alla mtb organizzato per questo fine settimana dalla S.C. Avio in collaborazione con l’Azienda per il Turismo Rovereto Vallagarina e Monte Baldo, per conoscere ed apprezzare, attraverso la passione a due ruote, uno degli ambienti più interessanti dal punto di vista naturalistico in Trentino.
Matese Extreme Point to Point in fervente attesa e quell’edizione 2020 post lockdown firmata da Alexey Medvedev
Organizzata dalla Matese Bike Team, corre veloce il conto alla rovescia a Castello del Matese verso la quinta edizione della Matese Extreme Point to Point il cui svolgimento, previsto per domenica 3 luglio, bussa alle porte.
Trofeo XCO delle Due Pinete: a Viggiano il meglio della mountain bike nazionale con la Coppa italia Giovanile
Da giorni Viggiano è in continuo fermento per preparare ed accogliere nel migliore dei modi la quinta edizione del Trofeo XCO delle Due Pinete in programma domenica 3 luglio.
Il fascino del Parco Nazionale del Pollino è di nuovo in scena il 17 luglio
Il Parco Nazionale del Pollino, con il suo fascino incontaminato ed il suo patrimonio naturalistico sterminato è la giusta location per la mountain bike e per tutti gli appassionati delle ruote grasse. Da tanta bellezza trae linfa vitale, per il ventunesimo anno , la Pollino Marathon , una manifestazione che, oltre che alle capacità organizzative del suo team, deve tutti questi anni di vita al proprio territorio.


Altre Notizie »