Ciclocross

GP Guerciotti: Spettacolo a Cremona. Vincono Dorigoni, Persico e Paletti

,



GuerciottiIl 42° Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti, gara internazionale di ciclocross, che per la prima volta si è svolto nel Parco al Po di Cremona, con la regia organizzativa del Gruppo Sportivo Selle Italia – Guerciotti – Elite in collaborazione col Velo Club Cremonese, è stato un grande successo malgrado la pioggia.

Spettacolo allo stato puro, grandi emozioni e ciclocross vero, su un percorso molto tecnico e reso infido al fango. La pioggia ha disturbato l’evento soprattutto nel pomeriggio durante lo svolgimento delle gare per categorie internazionali.
A fare festa nelle gare del calendario UCI sono stati l’elite Jakob Dorigoni, Silvia Persico nella open femminile e Luca Paletti tra gli Juniores.
Osservatore interessato anche il CT della Nazionale italiana di ciclocross Daniele Pontoni che proprio dopo questa manifestazione ufficializzerà i nomi degli azzurri convocati per il prossimo Campionato Europeo in Olanda. Presente anche il presidente FCI Cordiano Dagnoni. Ma andiamo a scoprire come sono andate le singole prove.

OPEN MASCHILE
Nelle prime fasi di gara si forma un terzetto al comando della corsa con un pimpante Filippo Fontana (Cs Carabinieri), Jakob Dorigoni (Selle Italia-Guerciotti-Elite) e Davide Toneatti (DP66 Giant SMP). In seconda battuta rientra anche il campione italiano Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite).
Al terzo giro prova l’affondo il bolzanino Dorigoni che allunga solitario al comando e prende le redini della corsa. Alle sue spalle i due avversari più temibili restano Fontana e Bertolini. Ma Dorigoni è in giornata di grazia e giro dopo giro fa la differenza. Grande vittoria per Jakob Dorigoni.
Completa la giornata di festa in casa Guerciotti il secondo posto di Bertolini che nel finale riesce a staccare e a relegare al terzo posto Fontana. Finale bellissimo ed emozionante con Dorigoni che sul rettilineo finale praticamente si ferma ad aspettare il compagno Bertolini e appaiati tagliano il traguardo anche per cancellare il brutto imprevisto del giorno prima a Brugherio. Terzo Fontana, quarto Toneatti e quinto Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli).

Le parole del vincitore Jakob Dorigoni: “Oggi volevamo dare spettacolo e ottenere un risultato positivo per la squadra, anche perché dopo quanto era successo ieri a Brugherio la motivazione era ancora più grande. Volevo anche lasciare la vittoria a Gioele alla fine, perché ieri ho fatto un errore e volevo rimediare nei suoi confronti, ma oggi è andata bene e abbiamo raccolto una grande vittoria di squadra cancellando tutto. Io e Gioele abbiamo dimostrato di andare molto forte in Italia ed ora dobbiamo dimostrare cosa siamo capaci anche nelle gare internazionali più importanti”.

DONNE OPEN
Parte in testa la bolzanina Eva Lechner, una delle più attese della giornata, che però incappa in un paio di scivolate. Prende allora la testa della corsa la friulana Sara Casasola (DP66 Giant SMP), poco dopo agguantata dall’orobica Silvia Persico (FAS Airport Services), quest’ultima reduce dall’ottimo nono posto del giorno prima in Coppa del Mondo in Belgio. Le due, in tandem, comandano praticamente l’intera corsa e arrivano in fondo a contendersi il successo. A poche centinaia di metri dall’arrivo, la Persico, nonostante un precedente problema meccanico, trova l’accelerata decisiva, si toglie di ruota la Casasola e, con una manciata di metri di vantaggio, va a cogliere un bellissimo e prestigioso successo.
Alle spalle delle due battistrada, la lotta per il terzo posto resta un affare tra Gaia Realini (Selle Italia Guerciotti Elite) e Rebecca Gariboldi (Team Cingolani), con l’abruzzese che già al penultimo giro riesce ad avere la meglio sulla bionda brianzola si va a prendere la medaglia di bronzo. Quarta Gariboldi e quinta Eva Lechner.
Federica Venturelli (Selle Italia Guerciotti Elite) è stata la migliore delle Donne Junior, sui sentieri di casa.
Queste le parole della vincitrice Silvia Persico: “Una volta rientrata in testa sulla Casasola, abbiamo proseguito di slancio con buon accordo. Al penultimo giro ho provato ad allungare perché volevo essere più sicura; avevo guadagnato qualche metro ma mi sono dovuta fermare ai box per un problema meccanico. Poi, per fortuna, sono rientrata di nuovo al comando. All’ultimo giro ci siamo un po’ studiate e negli ultimi 500 metri ho cercato di superarla per non farla più passare perché ero abbastanza tranquilla poi di poter vincere in volata. In questo periodo ho un buon colpo di pedale, sono molto soddisfatta di questo inizio di stagione, devo ringraziare tutta la squadra e spero di continuare così anche in vista dei prossimi impegni, a partire dal Campionato Europeo della prossima settimana”.

JUNIORES
Il modenese Luca Paletti si conferma leader nella categoria Juniores maschile collezionando nel fango di Cremona la quinta vittoria consecutiva. L’atleta del Team Ciclistico Paletti ha prevalso al termine di un bellissimo duello con Eros Cancedda (Selle Italia Guerciotti Elite). Terzo posto per Simone Vari (Race Mountain Folcarelli).

GIOVANI
In gara a Cremona anche le categorie giovanili e i Master che si sono contese il Memorial Edoardo Baccin e Claudia Baraldi. Prova valida anche per il Trofeo Piemonte-Lombardia di Ciclocross.
Nelle categorie giovanili successi per l’allievo secondo anno Christian Fantini (KTM Alchemist Powered), per l’allievo primo anno Riccardo Da Rios (Soc. Sport. Sanfiorese), l’allieva Anna Auer
(Zanolini Sudtirol Post), tra gli Esordienti si impongono Nicola Cerame (Sc Castellettese Cicli Varsalona) e la figlia d’arte Giorgia Pellizotti (Gs Mosole), mentre tra i G6 fanno festa Tommaso
Cingolani (Team Cingolani) e Viola Invernizzi (Team SERIO).

IL BILANCIO
In chiusura le parole di Alessandro Guerciotti, team manager della Selle Italia Guerciotti Elite: “Per noi questo era il primo anno qui a Cremona con la nostra gara. C’erano tante aspettative e direi che tutto è andato bene. Il percorso sicuramente è molto bello, credo anche migliore di quello dell’Idroscalo. Abbiamo ricevuto l’appoggio dell’amministrazione comunale di Cremona, il supporto del Velo Club Cremonese e anche i corridori partecipati ci hanno fatto i complimenti per il percorso.
Di questo dobbiamo ringraziare il nostro tecnico Vito Di Tano che ha voluto costruire un tracciato impegnativo molto simile a quello che si possano trovare in Belgio, questo per permettere ai ragazzi di maturare esperienze importanti”. Una prima a Cremona per il Gran Premio Guerciotti promossa a pieni voti. L’appuntamento allora è per il 2022.

 

Junior    67 classificati

1 PALETTI LUCA JU A FAVORE DEL CICLISMO A.S.D.  
2 CANCEDDA EROS JU SELLE ITALIA GUERCIOTTI ELITE  
3 VARI SIMONE JU RACE MOUNTAIN FOLCARELLI TEAM  
4 CARRER IVAN JU TEAM BIKE TERENZI  
5 PACCAGNELLA ELIAN JU ZANOLINI-SÜDTIROL POST  
6 BOLZAN EDOARDO JU G.S. WINNERBIKE  
7 TABOTTA TOMMASO JU ASD DP66 GIANT SMP  
8 PRA ETTORE JU HELLAS MONTEFORTE  
9 FERRI TOMMASO JU VALDARNO REGIA CONGRESSI SEIECOM  
10 DANTE ALESSANDRO MARIO JU ASD TEAM BRAMATI TRINX FACTORY TEAM  

vai ai risultati

Donne Open    45 classificati

1 PERSICO SILVIA DE FAS AIRPORT SERVICES  
2 CASASOLA SARA DU ASD DP66 GIANT SMP  
3 REALINI GAIA DU SELLE ITALIA GUERCIOTTI ELITE  
4 GARIBOLDI REBECCA DE TEAM CINGOLANI  
5 LECHNER EVA DE FAS AIRPORT SERVICES  
6 BULLERI ALESSIA DE CYCLING CAFÈ RACING TEAM  
7 BORELLO CARLOTTA DU ASD DP66 GIANT SMP  
8 BRAMATI LUCIA DU FAS AIRPORT SERVICES  
9 PEETERS JINSE DU PROXIMUS-ALPHAMOTORHOMES-DOLTCINI C  
10 PAPO ALICE DU ASD DP66 GIANT SMP  

vai ai risultati

Open    56 classificati

1 DORIGONI JAKOB EL SELLE ITALIA GUERCIOTTI ELITE  
2 BERTOLINI GIOELE EL SELLE ITALIA GUERCIOTTI ELITE  
3 FONTANA FILIPPO UN C.S. CARABINIERI  
4 TONEATTI DAVIDE UN ASD DP66 GIANT SMP  
5 FOLCARELLI ANTONIO EL RACE MOUNTAIN FOLCARELLI TEAM  
6 BRAIDOT DANIELE EL C.S. CARABINIERI  
7 PETRUS LUBOMIR EL D2MONT MERIDA  
8 COMINELLI CRISTIAN EL SCOTT RACING TEAM  
9 AGOSTINACCHIO FILIPPO UN SELLE ITALIA GUERCIOTTI ELITE  
10 BERGAGNA TOMMASO UN ASD DP66 GIANT SMP  

vai ai risultati

GP Guerciotti: Spettacolo a Cremona. Vincono Dorigoni, Persico e Paletti
1970 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Domenica prossima 28 novembre torna il grande ciclocross in Veneto
Andrà in scena, infatti, una delle competizioni più storiche, il 37° Gran Premio Città di Vittorio Veneto. La cabina di regia sarà coordinata dall’instancabile Giacomo Salvador, presidente della Cicloturistica Vittorio Veneto. Fulcro della manifestazione sarà come ogni anno l’area Fenderl.
Replica della XXIV Coppa Città di Bisceglie, in onda su Scratch TV
Replica su YouTube della trasmissione andata in onda su Scratch TV giovedì 25 Novembre, condotta da Tina Ruggeri e Ilenia Lazzaro
Inizia nella Valle dell'Esaro la stagione del Ciclocross in Calabria
Un evento organizzato dalla U.C. Valle dell'Esaro, con sede in Roggiano Gravina, che ha lo scopo di promuovere il vasto territorio della valle dell’Esaro, mettendo in risalto le bellezze naturalistiche e la storia dei borghi ed il sano sviluppo dello sport.
L' 8 dicembre ritorna il 19° Ciclocross Internazionale del Ponte
Si annunciano sostanziali modifiche nel percorso tra i vigneti di Borgo Barattin che renderanno ancora piu’ spettacolari le sfide tra i previsti 500 iscritti, tra le gare internazionali per le categorie UCI e quelle nazionali per i Master e le giovanili.
Coppa Città di Bisceglie: ciclocross show in riva all’ Adriatico in memoria di Peppino Preziosa
A Bisceglie calza perfetto il connubio col Mediterraneo Cross quando lo scenario di gara si affaccia sul mare: in Puglia è l’Adriatico ma è la regione che da una decina di anni a questa parte è il motore principale insieme ai comitati regionali della Federciclismo di Basilicata, Campania e Calabria di questo circuito che continua a far gola ai praticanti di quasi tutta la penisola, isole comprese.
Sole, Mare e... Mediterraneo Cross!
Un sunto della XXIV Coppa Città di Bisceglie 11° Memorial Peppino Preziosa, terza tappa del circuito di ciclocross #mediterraneocross 2021


Altre Notizie »