Campionati del Mondo di MTB

Evie Richards impone la sua legge fra le donne elite

,
photo credits ©Michele Mondini



Dopo la conferenza stampa dello Short Track lo aveva detto “per vincere devo migliorare la gestione della gara”. La reazione di Evie Richards non si è fatta attendere: l’ex iridata nel ciclocross ha scalato una posizione rispetto alla gara sprint di giovedì, conquistando la prima medaglia d’oro per un’atleta britannica nella storia dei Campionati del Mondo di Mountain Bike.

Sull’impegnativo tracciato trentino, la britannica ha risposto in progressione alla partenza sprint di Pauline Ferrand-Prevot, che ha provato a mettere fin da subito la gara sul binario a lei più congeniale. 
 
Dopo aver risalito la posizioni nella seconda tornata, al terzo giro è arrivato il ricongiungimento fra Richards e la campionessa uscente, raggiunta e presto distanziata.
Le difficoltà di Ferrand-Prèvot sono proseguite nel quarto giro, quando si è vista sopravanzata dall’olandese Anne Terpstra, e poi da un drappello comprendente le elvetiche Sina Frei e Jolanda Neff e la polacca Maja Wloszczowska all’ultima gara in carriera.
 
Mentre l’olandese consolidava il secondo posto, dopo un errore di Wloszczowska la lotta per il terzo si è ridotta a un duello tutto svizzero fra Frei e Neff, che ha visto prevalere la campionessa iridata di Short Track. Quarto posto per la Neff, quinta Wloszczowska, sesta Pauline Ferrand-Prèvot.
 
La festa è però tutta per Richards, che non ha nascosto dopo il traguardo tutta la sua emozione: "Non posso crederci. Non ero certa di poter arrivare a vincere un titolo così importante, ma oggi il mio momento è arrivato. Nelle ultime settimane mi sono presa cura di me stessa, ho cercato di stare bene oltre che allenarmi duramente. Quando sono felice, le mie gambe girano più forte. Oggi credo di averlo dimostrato.”
 
Deludenti le azzurre: mai nel vivo della gara, Martina Berta e Greta Seiwald si sono classificate rispettivamente in ventesima e ventunesima posizione. Ventiquattresima la vicecampionessa del mondo uscente Eva Lechner. 
 
Evie Richards impone la sua legge fra le donne elite
photo credits Michele Mondini
7299 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Una Catasta di emozioni sul Pollino grazie alla Ciclistica Castrovillari
Domenica a Campotenese (CS) la manifestazione organizzata dalla ASD Ciclistica Castrovillari in coevento con l' Ente Parco ha spento le sue prime dieci candeline. Un traguardo importante per la manifestazione che negli anni ha mostrato a migliaia di biker l'altra faccia del Pollino, quello del versante calabro.
Quarta edizione della XC Montedonico: riuscitissimo spettacolo della mountain bike tra i boschi di Visciano
Conclusa con successo la XC Montedonico e il Team Bike Visciano ha potuto tirare le somme della quarta edizione andata in scena tra i boschi sopra Visciano, per una gara abbinata al campionato regionale cross country FCI Campania solo per le categorie esordienti e allievi.
SalentoTrail 2024: arriva la seconda edizione dell’unica bike-packing experience del Salento
Seconda edizione di SalentoTrail, unica bike-packing experience nel salento dedicata agli amanti della bici gravel
Adamo fa festa nel ritrovato XCO Città di Modica-Cyclò
La classica manifestazione ragusana, normalmente teatro dell’inizio della stagione per gli appassionati siculi, ha dovuto emigrare nel tempo, per non perdere un’edizione che avrebbe rappresentato un inopinato stop per la sua storia.
Il Re del Pollino è Tony Vigoroso
E' stata una edizione esaltante dal punto di vista dei partecipanti - oltre 400 da tutta Italia - e per la gara che ha regalato, in questa decima edizione della Marathon degi Aragonesi, un combattuto testa a testa, risolto solo grazie al single track che ha determinato la vittoria di Antonio Virogoso.


Altre Notizie »