Gravel

Bianchi Impulso Pro: Unlimited Gravel, Unlimited Fun

,
photo credits ©Bianchi press


Il nuovo modello performance gravel di Bianchi è progettato per chi cerca sempre il brivido della velocità, su asfalto e su ghiaia. Bianchi ha applicato al mondo gravel tutto il know-how racing. Il risultato è un telaio full carbon ideale per chi ha la competitività nel sangue


Il brivido e l’adrenalina della velocità tipici del mondo road sbarcano nel gravel con la nuova Bianchi Impulso Pro.
Il nuovo progetto performance gravel di Bianchi mette al centro la velocità, su ogni terreno. Con Impulso Pro, Bianchi ha realizzato un modello ad elevate prestazioni, capace di regalare avventure ed emozioni tanto sugli sterrati quanto sui tratti asfaltati.
 
NATA PER LA VELOCITÀ
 
Grazie alla geometria del suo telaio, Impulso Pro si esalta sui terreni polverosi, garantendo reattività e rigidità superiori, degne del pedigree racing di Bianchi. Il telaio è realizzato con tubi full carbon, maggiorati nelle aree chiave come il movimento centrale per un peso totale di soli 1.100 gr (taglia 55). Leggerezza e design minimale garantiscono ad Impulso Pro una guidabilità unica, come una bici da strada.
 
Che si tratti di sprigionare il massimo della potenza sull’asfalto o di affrontare la polvere di un singletrack, Impulso Pro spinge le prestazioni al limite. Veloce e reattivo, il nuovo modello gravel di Bianchi è dotato di potenti freni a disco, pneumatici compatibili fino a 700x38 e una forcella dalle linee filanti: la bici perfetta per scaricare l’adrenalina su qualsiasi terreno.
Il nuovo modello gravel di Bianchi è dotato di potenti freni a disco, pneumatici compatibili fino a 700x38 e una forcella dalle linee filanti
Il nuovo modello gravel di Bianchi è dotato di potenti freni a disco, pneumatici compatibili fino a 700x38 e una forcella dalle linee filanti
GRAVEL A REGOLA D’ARTE

Bianchi ha studiato per la nuova Impulso Pro una grafica moderna e linee decise, unite ad un raffinato schema bicolore che si sposa armoniosamente con l’ambiente naturale esterno.

Disponibile in due versioni, gli appassionati potranno scegliere tra una proposta ancora più intrigante del tradizionale celeste o le tonalità chiaro-scuro del verde mediterraneo che rappresentato il mondo naturale con cui la bici interagisce. In entrambe le versioni la forcella presenta una finitura in fibra di carbonio a vista, con impresso il simbolo distintivo dell’aquila di Bianchi su entrambi i lati.
 
Impulso Pro è disponibile in sei misure (48-50-52-54-56-58): c’è una configurazione ideale per chiunque abbia voglia di velocità.
Bianchi Impulso Pro nella colorazione Sage Escape
Bianchi Impulso Pro nella colorazione Sage Escape
Bianchi Impulso Pro nella colorazione CK16 Aquamarine
Bianchi Impulso Pro nella colorazione CK16 Aquamarine
Bianchi Impulso Pro: Unlimited Gravel, Unlimited Fun
photo credits Bianchi press
8805 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Una Catasta di emozioni sul Pollino grazie alla Ciclistica Castrovillari
Domenica a Campotenese (CS) la manifestazione organizzata dalla ASD Ciclistica Castrovillari in coevento con l' Ente Parco ha spento le sue prime dieci candeline. Un traguardo importante per la manifestazione che negli anni ha mostrato a migliaia di biker l'altra faccia del Pollino, quello del versante calabro.
Quarta edizione della XC Montedonico: riuscitissimo spettacolo della mountain bike tra i boschi di Visciano
Conclusa con successo la XC Montedonico e il Team Bike Visciano ha potuto tirare le somme della quarta edizione andata in scena tra i boschi sopra Visciano, per una gara abbinata al campionato regionale cross country FCI Campania solo per le categorie esordienti e allievi.
SalentoTrail 2024: arriva la seconda edizione dell’unica bike-packing experience del Salento
Seconda edizione di SalentoTrail, unica bike-packing experience nel salento dedicata agli amanti della bici gravel
Adamo fa festa nel ritrovato XCO Città di Modica-Cyclò
La classica manifestazione ragusana, normalmente teatro dell’inizio della stagione per gli appassionati siculi, ha dovuto emigrare nel tempo, per non perdere un’edizione che avrebbe rappresentato un inopinato stop per la sua storia.
Il Re del Pollino è Tony Vigoroso
E' stata una edizione esaltante dal punto di vista dei partecipanti - oltre 400 da tutta Italia - e per la gara che ha regalato, in questa decima edizione della Marathon degi Aragonesi, un combattuto testa a testa, risolto solo grazie al single track che ha determinato la vittoria di Antonio Virogoso.


Altre Notizie »