Costa degli Etruschi Epic 2021

A Paez e Sosna la Costa degli Etruschi Epic 2021

,


Una grande gara la Costa degli Etruschi Epic 2021 che, alla sua 22a edizione, è tornata alla grande tra gli eventi internazionali, entrando a far parte del prestigioso calendario Internazionale UCI. Tantissimi i big al via e, in una gara tiratissima, la spunta il Campione del Mondo Marathon, il colombiano Leonardo Paez che precede il compagno di team Arias Cuervo e il trentino Tony Longo. Netto dominio in campo femminile per la lituana Katazina Sosna


Costa degli Etruschi Epic 2021A Marina di Bibbona è stato un grande spettacolo, con una giornata meteorologicamente perfetta, un percorso esaltante in ottime condizioni e un parterre di altissimo livello.
Sono stati circa 900 gli atleti al via, sui due percorsi, il Marathon UCI di 72 km per 2000 m+, dove partivano tutti i top biker, e il Classic di 48 km per 900 m+, con il cuore sempre immerso nel meraviglioso bosco della Magona, un vero paradiso per i bikers.

La Costa degli Etruschi Epic è stata il primo vero e proprio confronto ad altissimo livello, per la disciplina marathon, sul territorio per il 2021.
 
Alle 9:15 le griglie sono affollate e in prima fila troviamo schierati quasi tutti i top team al gran completo. Giant Polimedical, Bulls, Trek Pirelli, Scott Racing Team, Soudal Leecougan Racing Team, Wilier 7c Force, Torpado Südtirol Mtb Pro Team, Ktm Brenta Brakes, RDR Italia Leynicese Racing Team, Olympia Factory Team, Ktm Protek Elettrosystem, Cicli Taddei, New Bike 2008 Racing Team, Ciclissimo, Team Tek Series, Team Cingolani e tanti altri ancora.
 
Alle 9:30 il via del marathon, seguito, dopo 10 minuti, dal Classic.
Partenza con un gruppo compatto, visti i primi 10 km pianeggianti. Sulle prime rampe è il Campione del Mondo Leonardo Paez a fare il ritmo, scremando il gruppo.
Il forcing di Paez lo porta a guadagnare del margine su tutti e, a circa metà gara, transita con una ventina di secondi di margine su un quartetto di inseguitori, composto da Tony Longo, Fabian Rabensteiner, Arias Cuervo e il campione italiano Samuele Porro, con poco dietro Urs Huber, Riccardo Chiarini e Jacopo Billi.

In discesa Porro e Longo riescono a fare la differenza, portandosi al comando, con Paez e Cuervo ad inseguire.
Ad affrontare al comando gli ultimi 10 km che riportano a Marina di Bibbona é un terzetto, composto da Paez, Longo e Cuervo.
Il gioco di squadra del duo della Giant Polimedical stronca le velleità di Longo.
Paez trionfa così a braccia al cielo, con Cuervo che corona in seconda posizione il successo per il team, mentre Longo si deve accontentare della terza posizione. Sono Fabian Rabensteiner e Francesco Casagrande a completare la top five di una gara con un altissimo livello, basta guardare i nomi presenti nella classifica a seguire per capirlo.
 
Assoluta maschile
1 Paez Leon Hector Leonardo – Giant Polimedical - 02:49:39.46
2 Arias Cuervo Diego Alfonso - Giant Polimedical - 02:49:41.49
3 Longo Tony - Soudal Leecougan Mtb Racing Team - 02:50:09.26
4 Rabensteiner Fabian      - Trek-Pirelli - 02:50:09.99
5 Casagrande Francesco - Cicli Taddei - 02:51:51.02
6 Frey Martin - Team Bulls - 02:51:51.15
7 Cominelli Cristian - Scott Racing Team - 02:51:51.40
8 Billi Jacopo -         Soudal Leecougan Mtb Racing Team - 02:51:51.49
9 Chiarini Riccardo - Torpado-Sudtirol International Mtb Pro Team - 02:51:51.65
10 Huber Urs - Team Bulls - 02:51:52.50
11 Porro Samuele - Trek-Pirelli - 02:51:52.57
12 Medvedev Alexsey - Soudal Leecougan Mtb Racing Team - 02:54:41.39
13 Geismayr Daniel - Trek-Pirelli - 02:54:41.39
14 Pruus Peeter - Torpado-Sudtirol International Mtb Pro Team - 02:54:40.04
15 Taffarel Nicola - Wilier 7c Force - 02:54:45.04
16 Ragnoli Juri        - Scott Racing Team - 02:57:04.40
17 Rebagliati Marco - Wilier 7c Force - 02:57:44.54
18 Bonetto Francesco - Ktm Brenta Brakes - 02:57:46.12
19 Righettini Andrea - Olympia Factory Team - 02:57:48.41
20 Cattaneo Johnny - Wilier 7c Force - 02:58:41.55
 
Podio Donne Elite
Podio Donne Elite

Nella gara femminile netto il dominio della Lituana Katazina Sosna, del Torpado-Sudtirol.
Al termine della sua strepitosa prova ha preceduto di oltre sei minuti Sandra Mairhofer e di quasi dieci Serena Calvetti. Quarta è Chiara Burato con Claudia Peretti a seguire.
 
Assoluta femminile
1 Sosna Katazina - Torpado-Sudtirol International Mtb Pro Team - 03:21:16.46
2 Mairhofer Sandra - Pedale Leynicese - 03:27:52.53
3 Calvetti Serena - Team Todesco - 03:30:52.34
4 Burato Chiara - Omap Cicli Andreis - 03:32:22.10
5 Peretti Claudia - Olympia Factory Team – 03:34:50.85
6 Fasolis Costanza - Pedale Leynicese – 03:35:19.33
7 Piana Debora - Team Cingolani – 03:35:26.59
8 Stropparo Annabella - Team Tek Series - 03:37:36.40
9 Scipioni Silvia - Cicli Taddei - 03:39:03.58
10 Mazzorana Sara - Bike Therapy - 03:43:21.08
11 Gastaldi Elisa - Team Passion Faentina - 03:43:23.82
12 Pintaric Blaza – Pintatim - 03:46:18.57
 
Gli Highlights

 
A Daniele Gronchi e all’MTB Cecina va fatto un plauso per tutto quello che sono riusciti a fare in un momento così incerto. La manifestazione avrà sicuramente modo di crescere ulteriormente già a partire dalla prossima edizione.
Nel 2022 non mancare alla Costa degli Etruschi Epic, ti saprà regalare grandi emozioni e anche tu potrai dire “IO C’ERO”!
A Paez e Sosna la Costa degli Etruschi Epic 2021
3000 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.
Belvedere Marittimo a tutto ciclocross nel giorno dell’Immacolata Concezione
La sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere coincide con il quarto appuntamento in seno al Mediterraneo Cross e la macchina organizzativa sta curando ogni dettaglio nei minimi particolari grazie al dinamismo dell’Asd Belvedere-Ciclone
Nel Salento nasce il progetto Leo Costruzioni Salis Bike
Il team Salis Bike ha una rosa di atleti che in ogni campionato fa incetta di risultati importanti. Tra questi c’è e c’era anche Elio Aggiano, l’allora ragazzo che già all’età di 10-12 anni mostrava il suo carattere ciclistico vestendo i colori della Delta Zero guidata dal coach Bovelli.
Quando il ciclocross incontra la neve: Fruet lancia lo spettacolo di Val di Sole
Il weekend appena trascorso ha coperto i Laghetti di San Leonardo a Vermiglio di una candida coltre nevosa. Mentre il termometro scende, sale a dismisura l’aspettativa per l’arrivo della Coppa del Mondo di ciclocross in Val di Sole, con la neve che sempre di più promette di essere l’ago della bilancia di uno spettacolo unico, quello che andrà in scena l’11 e 12 dicembre prossimi.
Filippo Fontana profeta in patria a Vittorio Veneto. Sara Casasola trionfa nella gara femminile
La 37^ edizione del Gran Premio Città di Vittorio Veneto, 3^ tappa del Master Cross Selle Smp, ha visto alla partenza più di 400 atleti. Il fango l’ha fatta da padrone, rendendo insidioso ogni centimetro di gara e costringendo gli atleti a scendere dalla bici in numerosi passaggi tecnici.
Domenica 5 dicembre ritorna il Ciclocross in Sicilia
Domenica 5 Dicembre si svolgerà la 2° prova del TRINACRIA CROSS FCI nella bellissima cornice della riserva naturale del bosco della Ficuzza, a due passi da Corleone (PA).


Altre Notizie »