Coppa Italia XCO

Coppa Italia Giovanile Xco, per la Sicilia tre podi ed un plauso all’organizzazione

,
photo credits ©Syria Magro



Un grande evento quello che si è appena concluso alla Valle dei Templi di Agrigento per la prima tappa di Coppa Italia Giovanile Xco. 
Una manifestazione organizzata in maniera impeccabile da Totò D’Andrea e tutto lo staff della ASD Agrigento Racing Team.
Chi è arrivato in Sicilia, magari dopo avere affrontato più di mille chilometri come nel caso degli atleti provenienti dal Trentino, Lombardia o del Piemonte, può tranquillamente affermare di avere assistito ad un evento organizzato secondo tutti i canoni che rendono una gara  Top Class.

Nulla è stato lasciato al caso, dall’albergo, riaperto esclusivamente per questa occasione, alla location. La magia dei templi di Agrigento ha fatto da cornice a tutto il contesto, rendendo quasi surreale il circuito sul quale si sono confrontati i partecipanti. Per noi di Sport Web Sicilia, presenti ad Agrigento da ieri pomeriggio, origliare gli apprezzamenti degli ospiti per l’ottima organizzazione è stata la Panacea alla stanchezza derivata dalla meno apprezzabile strada statale che da Palermo ci ha portato sul luogo.
Ho assistito ad una manifestazione organizzata veramente bene e curata nei minimi dettagli – ci conferma il Vicepresidente della FCI  Norma Gimondi a fine gara – Stessa impressione hanno avuto i rappresentanti dei comitati ospiti, che sono rimasti impressionati dall’ottima organizzazione ed affascinati dal luogo. Io conosco la Sicilia molto bene perché da sempre è stata metà turistica della mia famiglia, da oggi ho un motivo in più per tornarci.
Complimenti dunque allo staff ma altrettanti ne vanno fatti ai nostri ragazzi che hanno conquistato tre podi in tre categorie diverse.

Si parte con gli esordienti di primo anno, e tutti gli occhi sono puntati sul fenomeno Giuseppe Bruno.
Dopo averne parlato spesso negli ultimi mesi, grazie ai risultati in Coppa Sicilia, finalmente lo abbiamo conosciuto di presenza. Giuseppe è un fenomeno veramente, la sua positiva e gioiosa esuberanza si trasforma in altrettanta serietà e scaltrezza nel momento stesso in cui aggancia i pedali. Stavolta deve “accontentarsi” del secondo posto. Ma poco importa. La sua batteria è veramente difficile, composta da ragazzi veramente forti, ma ha dimostrato, impressionandoci, lucidità e  maturità furoi dal comune. Partito con il gruppo di testa si rende subito conto di trovarsi di fronte l’atleta del Sud Tirolo molto più dotato fisicamente. Non si lascia demoralizzare, ma al contrario gestisce tutta la gara senza andare fuori giri e risparmia le forze per vincere in scioltezza la volata per il secondo posto.

Nella batteria riservata agli esordienti di secondo anno, Giuseppe Messina parte subito fortissimo, ma forse è stato proprio questo il suo errore.
A fine gara ammette: Sono partito subito forte e per tutto il primo giro sono con il gruppo di testa, ma evidentemente ho osato troppo. Nel secondo giro mi sono reso conto di avere dato troppo e le gambe non mi hanno più accompagnato. Va bene lo stesso, ho capito dove ho sbagliato e questo mi servirà come esperienza per le prossime gare. Per lui un nono posto in classifica.

L’altro podio arriva nella categoria allieve di secondo anno, con Livia Scuderi terza nella gara vinta da Valentina Corvi (Lombardia). Il percorso era molto bello. Il tratto in salita molto  impegnativo, sono contenta del mio risultato perché le altre ragazze erano veramente forti.
Il terzo podio arriva negli allievi di secondo anno. Alessio La Porta chiude terzo, al termine di una gara intensa. I partenti al via sono 30 e vanno  subito fortissimo. Al primo passaggio l’atleta siciliano è  insieme al gruppo dei primo quattro e da quel momento non molla fino alla fine con un distacco di circa 20 secondi dal primo.

Nel complesso fanno man bassa la Lombardia ed il Trentino, con la Sicilia che conquista ottimi risultati che fanno ben sperare per il proseguo della Coppa Italia.

A questo link le classifiche complete

Fabio Bologna
Coppa Italia Giovanile Xco, per la Sicilia tre podi ed un plauso all’organizzazione
photo credits Syria Magro
1503 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

AsproMarathon: come affrontare la gara
Mancano solo pochi giorni alla 5^ edizione di Aspromarathon, una delle gare di MTB più affascinanti d’Italia. Il tecnico ANDREA ZOLEA ci illustra le caratteristiche dei percorsi e i criteri per una gestione ottimale dello sforzo.
Finale in alta quota a La Thuile per Internazionali d’Italia Series
Confermarsi è più difficile che stupire. Lo sa bene Enrico Martello, apprezzato tecnico della Mountain Bike italiana e responsabile organizzativo di La Thuile MTB Race, la quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series in programma sabato 26 e domenica 27 giugno.
Trinacria Race: il video ufficiale
Le bellissime immagini della Trinacria Race, i momenti salienti e le interviste ai protagonisti dell'evento di apertura del Trofeo dei Parchi Naturali 2021. Buona visione!
Ritorna la Marathon degli Aragonesi
Con la ripartenza delle attività sportive non da contatto ritorna sul Pollino la gara più avvincente ed unica, per le sue caratteristiche, dell'intero Trofeo dei Parchi naturali. La Marathon degli Aragonesi si prepara al gran ritorno dopo l'anno di stop forzato a causa del Covid 19
Gran Prix Centro Italia Giovanile: aggiornamento classifiche
Il comitato organizzatore ufficializza le classifiche individuali e di società per quanto concerne l’importante circuito nazionale riservato agli Esordienti (13/14 anni), Allievi (15/16 anni) e Junior (17/18 anni). Ed ovviamente quella di società dove si registra il balzo in classifica del Pedale Fidentino che si colloca al primo posto, scavalcando così l’Ucla 1991. Passo in avanti anche per la Bici Adventure Team e Superbike Bravi Platforms società organizzatrice, ad Esanatoglia, della seconda prova.
Mancano pochi giorni alla prima gara di Cross Country Campana del 2021
Gli organizzatori della Ciclistica Oliveto Citra, ormai pronti da settimane, inaugureranno l'anno, Domenica 9 maggio, con un percorso da vera #crosscountry di 4.6 km e 170 D+ interamente sviluppato nell'area montana attrezzata denominata “Piano Canale”.


Altre Notizie »