Mediterraneo Cross

Rinviata ad altra data la prima edizione del Trofeo Ciclocross Re Manfredi a Palazzo San Gervasio

,



Alla luce degli ultimi avvenimenti legati alla recrudescenza dei contagi, non potendo prevedere a breve termine il miglioramento della situazione sanitaria e aspettando la scadenza del 3 dicembre del Dpcm che vede la Basilicata in zona arancione, la Lucania Bike ha rinviato a data da destinarsi lo svolgimento della prima edizione del Trofeo Ciclocross Re Manfredi.

Una scelta dettata per una maggiore tranquillità a tutela della salute pubblica e di tutta la comunità di Palazzo San Gervasio: l’intento degli organizzatori è quello di recuperare il prima possibile l’appuntamento di ciclocross valevole per il Mediterraneo Cross, nonostante gli sforzi inizalmente profusi per la data originale del 6 dicembre e gli ottimi preparativi che avrebbero garantito un appuntamento dall’alto contenuto tecnico in tutta sicurezza con l’applicazione dei protocolli federali presso l’ex ippodromo (campo sportivo) e in proiezione dei campionati italiani FCI che si svolgeranno a Lecce, in Puglia, tra l’8 e il 10 gennaio 2021.

Con molto dispiacere abbiamo accolto questa decisione, consapevole del difficile e delicato periodo che stiamo attraversando – spiega il delegato regionale FCI Basilicata Carmine Acquasanta -. Il Trofeo Re Manfredi era la seconda gara di ciclocross nella nostra regione dopo il campionato regionale che si è svolto a Viggiano il 25 ottobre scorso. Ringrazio i dirigenti della Lucania Bike per la dedizione che hanno messo in campo fino all’ultimo momento per cercare di far svolgere regolarmente l’evento nella data prevista. Stiamo lavorando nell’ottica di far recuperare l’evento perché rappresenta una vetrina per Palazzo San Gervasio, tornata alla ribalta con l’attività della Lucania Bike che negli ultimi anni sta operando a tutto campo nella promozione del ciclismo. Per il momento dobbiamo aspettare un po’ ma tutti abbiamo una grande voglia di ricominciare
Rinviata ad altra data la prima edizione del Trofeo Ciclocross Re Manfredi a Palazzo San Gervasio
3747 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Moschiano cresce l’attesa per il battesimo della nuova Moschiano Race Marathon
Nonostante qualche piccola difficoltà, procede a pieno ritmo l’allestimento e la preparazione della Moschiano Race Marathon che, per questa edizione, vedrà un imponente sforzo organizzativo da parte della Moschiano Mtb Adventure.
Italia sull’Olimpo, anzi, sull’Olympia. Marzio Deho campione del mondo assoluto. Andrea Righettini e Stefano Dal Grande vincitori della Dolomitica Marathon
ulla linea di partenza della Pineta, nella mattinata di oggi, sabato 25 giugno, c’era il mondo. Trenta nazioni rappresentate, 800 i partenti.In palio c’era la maglia iridata per la categorie master mtb, quella maglia dal fascino irresistibile: indossarla è un sogno, viverla, un’avventura unica. Per tutti e per tutto il mondo.
La Thuile esalta Luca Braidot e Martina Berta Il friulano e Giada Specia nuovi campioni di IIS
Con il gran finale di La Thuile, sabato 25 giugno si è conclusa la stagione 2022 di Internazionali d’Italia Series, il più importante circuito italiano di Cross Country MTB, che anche quest’anno ha offerto gare e protagonisti ai massimi livelli della disciplina a livello mondiale negli appuntamenti di San Zeno di Montagna, Nalles e Capoliveri, fino alla conclusione in Valle d’Aosta.
L’iridata Richards torna in Italia: a La Thuile per puntare al tris
Si va ormai delineando il campo dei rider e delle formazioni ai nastri di partenza di La Thuile MTB Race, la quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series. Sabato 25 giugno in Valle d’Aosta ci sarà anche la Campionessa del Mondo Evie Richards, che a La Thuile in questi anni ha fatto percorso netto, dominando entrambe le edizioni fin qui disputate di un evento che quest’anno ha conquistato la categoria UCI HC.
Dolomitica 2022. Vi presentiamo i favoriti
L’emozione della vigilia di un Mondiale ha un nome, anzi dei nomi. Vediamo quali sono quelli da seguire e … inseguire domani a Pinzolo, sui percorsi della Dolomitica 2022 UCI Marathon Masters MTB World Championships.
Fruet presenta il finale di Valsugana Wild Ride: “Sentieri fantastici da veri biker”
Non sempre la discesa è la parte più facile di un percorso. Chi è abituato a macinare chilometri in mountain bike lo sa: molto spesso dopo la salita si nascondono le insidie di un tratto veloce e tecnico che può fare davvero la differenza.


Altre Notizie »