Selle Italia Guerciotti Elite

Giro Cross: Dorigoni e Baroni in Rosa

,


Di Tano: “Spero possano gareggiare all’estero”


Domenica scorsa il team Selle Italia – Guerciotti – Elite del direttore sportivo Vito Di Tano ha partecipato alla terza prova del Giro d’Italia di ciclocross; si è svolta a Ladispoli, in Lazio. 
La squadra del presidente Paolo Guerciotti ha vinto la gara open maschile grazie al Campione d’Italia Jakob Dorigoni e quella femminile con Francesca Baroni. Dorigoni è maglia rosa con tre successi su altrettante prove disputate.
Anche la Baroni è leader in classifica, e a Ladispoli ottenuto la seconda vittoria su tre prove. “Riguardo Dorigoni e la Baroni – afferma il diesse Di Tano -  tutto sta andando come  volevamo”. 

Ha iniziato bene la stagione crossistica la under 23 Gaia Realini. “All’inizio della gara di Ladispoli è rimasta coinvolta in una caduta e con altre concorrenti ha perso 30”. Il circuito era veloce e annullare un gap di 30” e’ stato come rimontare 3 minuti su un percorso fangoso e ricco di salite. Alla fine la Realini ha pagato lo sforzo. E’alla prima esperienza in una squadra con svariati specialisti del cross di elevata statura tecnica, era abituata a fare l’individualista, si deve ancora ambientare”.

Tra i crossisti griffati Selle Italia-Guerciotti – Elite c’è anche lo junior Gabriel Fede, classe 2003, piemontese.  “Non è possibile fare una valutazione su di lui. Alla prova di Jesolo su un tratto sabbioso ha avuto un blocco ai muscoli gemelli, ritirandosi. A Corridonia, nella seconda prova del Giro cross, ha quindi preso il via nelle ultime file e malgrado ciò è riuscito a rimontate arrivando tra i primi 10. Gabriel a Corridonia mi è piaciuto malgrado un leggero calo negli ultimi due giri, comprensibile per chi parte dietro e deve rimontare una sessantina di corridori. Più avanti lo potrò valutare meglio”.

Domenica 25 ottobre alla quarta prova del Giro d’Italia, a Osoppo (Udine), la squadra schiererà  tutti  i  suoi crossisti. 
Per  il  neo-acquisto  Filippo  Agostinacchio  si  tratterà del debutto stagionale nel cross. Agostinacchio, junior leva 2003, è reduce da brillanti risultati nel cross country mountain bike; s’è messo in grade evidenza a livello internazionale.
“Chiaramente Filippo è in forma smagliante- fa notare Vito – però non pretendiamo che si dimostri supercompetitivo nel ciclocross in tempi brevi: deve tra l’altro assimilare la nuova posizione in bici.
Come posizione in sella passare da mountain-bike a bici da cross è più complicato che passare da quella da strada al cross. Il mezzo da strada è simile a quello da ciclocross. Comunque ci attendiamo ottimi risultati da Agostinacchio”.

Il Covid 19 condiziona i programmi della Selle Italia – Guerciotti – Elite: “Avevamo in programma diverse trasferte agonistiche all’estero già in ottobre, invece sarà tanto se riusciremo a svolgere un bel programma a livello nazionale. Per il momento non si può programmare nulla a lungo termine. E’ il motivo per cui non sono in grado attualmente di stabilire se Dorigoni e la Baroni vanno più o meno forte rispetto all’inizio della scorsa stagione:  mancano  i  confronti  con  grandi  specialisti  stranieri.  Spero  di  riuscire  a  farli correre all’estero”.  

GRAN PREMIO MAMMA E PAPA’ GUERCIOTTI – Con la speranza che il Covid 19 non crei  problemi  alle  organizzazioni,  nella  stagione  invernale  2020  –  21  il  Gran  Premio Mamma  e  Papà  Guerciotti  internazionale  di  ciclocross  è  in  calendario  domenica  22 novembre all’Idroscalo di Milano.
Giro Cross: Dorigoni e Baroni in Rosa
3769 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Una Aspromarathon sul filo
Una città in festa: Il chilometro più bello d’Italia, il Lungomare Falcomatà, fin dalle prime ore del mattino è invaso da mountain bike tirate a lucido per affrontare i percorsi duri e mozzafiato del Parco Nazionale dell’Aspromonte. Ai nastri di partenza i migliori specialisti marathon nazionali nonché atleti provenienti da Malta, Svizzera e Colombia.
Ufficializzate le classifiche individuale e di società
Ufficializzate le classifiche individuale e di società per quanto concerne l’edizione 2022 del Gran Prix Centro Italia Mtb Giovanile, circuito che ha proposto cinque prove.
Tutto pronto per la Granfondo del Parco Regionale dei Monti Lattari
È tutto pronto o quasi dal punto di vista organizzativo con lo staff del Team Over the Top Bike in prima linea che ha predisposto i preparativi nel migliore dei modi.
Dal Giro d’Italia alla Wild Ride: in Valsugana la bici è regina
A pochi giorni dall’atteso passaggio del Giro d’Italia, la Valsugana si prepara a vivere un’estate indimenticabile all’insegna del ciclismo. Forte di un’offerta turistica ricca di sentieri e percorsi ciclopedonali, sono infinite le suggestioni a due ruote di un territorio come la Valsugana, ricco di una natura potente e ancora inesplorata, nella quale immergersi sia per gli appassionati del turismo attivo, sia per chi è in cerca di totale relax.
Ad Aleksei Medvedev e Sandra Mairhofer la 33ª Da Piazza a Piazza
Ancora un'occasione speciale la 33ª edizione della Da Piazza a Piazza e ancora un successo a Prato per la mountain bike che ha visto oltre 750 bikers, di cui poco meno di 450 hanno affrontato l'impegnativa distanza marathon di 60 Km, per scoprire il nuovo percorso che girava in senso contrario rispetto gli anni passati.
XCO Monti di Eboli, in archivio la terza edizione
Per la terza volta dal 2018, con in mezzo il doppio anno di pausa per l’emergenza sanitaria, la XCO Monti di Eboli ha fatto centro anche quest'anno nell’edizione della ripartenza. Tutti i partecipanti sono stati concordi nel ritenere che la manifestazione è stata organizzata perfettamente e che tutto si è svolto nel migliore dei modi per la gioia degli organizzatori della Rampikevoli Mtb.


Altre Notizie »