Mondiali MTB 2026

Assegnati a Val di Sole i Mondiali MTB 2026

,


La valle trentina che ospiterà i Campionati del Mondo MTB 2021 sarà la casa della rassegna iridata anche dal 26 al 30 Agosto 2026. L’Unione Ciclistica Internazionale ha ufficializzato l’assegnazione durante il congresso di Imola


Nel pieno della settimana dei Campionati del Mondo su strada ad Imola è arrivata un’ottima notizia per il ciclismo italiano. L’Unione Ciclistica Internazionale (UCI) ha infatti ufficializzato l’assegnazione dei Campionati del Mondo di MTB 2026 alla Val di Sole.
In attesa di ospitare l’edizione 2021 dei Campionati del Mondo MTB, Daolasa di Commezzadura e il Trentino guardano avanti, e sono già pronti per affrontare una nuova sfida iridata a cinque anni di distanza. La rassegna iridata 2026 coinvolgerà le discipline del Cross Country, Team Relay, Short Track, Downhill ed eMTB, ed avrà luogo dal 26 al 30 Agosto.
 
Per la Val di Sole si tratterà della quarta rassegna iridata in meno di un ventennio. Dalla prima volta del 2008, passando per il bis del 2016, alle edizioni 2021 e 2026.
 
Le due edizioni dei Campionati del Mondo (2021 e 2026) andranno ad affiancarsi al tradizionale appuntamento di Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup che tornerà a far tappa a Daolasa di Commezzadura a partire dalla stagione 2022. Inoltre, nel 2021 è confermato anche il ritorno della UCI Trials World Cup, in programma dal 30 luglio al 1° agosto a Vermiglio. Gli eventi di Coppa del Mondo MTB e Trials in Val di Sole non si sono tenuti nella stagione 2020 a causa delle restrizioni legate all’emergenza COVID.
 
“Questo nuovo attestato di stima da parte della UCI ci riempie d’orgoglio,” spiega il Presidente di APT Val di Sole e Grandi Eventi Val di Sole Luciano Rizzi, “essere scelti per ospitare un nuovo mondiale prima ancora dell’edizione 2021 dice molto della considerazione e della reputazione che Grandi Eventi Val di Sole ha saputo meritare in 20 anni di appuntamenti ai massimi livelli.”
 
“La scelta di una nuova candidatura con ampio anticipo è legata anche alla profondità di visione che abbiamo nello sviluppo del nostro prodotto turistico bike, che prosegue il suo sviluppo e che quest’anno, seppure in una stagione difficile, ha registrato numeri importantissimi sul territorio e una crescita di contatti e sul fronte della comunicazione,” ha proseguito Rizzi. “Val di Sole e Trentino sono già sinonimo di eccellenza per gli atleti MTB di tutto il mondo, vogliamo lo siano sempre di più per tutti coloro che amano la bicicletta, a tutti i livelli.”
 
"La Val di Sole è ormai un luogo che è sinonimo di ciclismo e di MTB – ha commentato il Presidente della Federazione Ciclistica Italiana Renato Di Rocco. - Ci fa molto piacere ospitare in Italia un altro grande appuntamento iridato. E' il quarto mondiale per la Val di Sole, il che conferma la qualità degli organizzatori trentini la grande fiducia che la UCI ripone in loro".
Amaury Pierron mentre affronta la mitica Black Snake  - Alex Luise

 
Assegnati a Val di Sole i Mondiali MTB 2026
2641 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Le Aquile spiccano il primo volo. In Gravel!
Domenica 5 dicembre 2021 è stato il giorno del primo “raduno Gravel” a Palermo. Contattati i due coordinatori del gruppo Eagle Gravel Palermo, Salvatore La Vardera & Marco Sangiorgi, raccogliamo le prime impressioni a caldo
A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.
Belvedere Marittimo a tutto ciclocross nel giorno dell’Immacolata Concezione
La sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere coincide con il quarto appuntamento in seno al Mediterraneo Cross e la macchina organizzativa sta curando ogni dettaglio nei minimi particolari grazie al dinamismo dell’Asd Belvedere-Ciclone
Nel Salento nasce il progetto Leo Costruzioni Salis Bike
Il team Salis Bike ha una rosa di atleti che in ogni campionato fa incetta di risultati importanti. Tra questi c’è e c’era anche Elio Aggiano, l’allora ragazzo che già all’età di 10-12 anni mostrava il suo carattere ciclistico vestendo i colori della Delta Zero guidata dal coach Bovelli.
Quando il ciclocross incontra la neve: Fruet lancia lo spettacolo di Val di Sole
Il weekend appena trascorso ha coperto i Laghetti di San Leonardo a Vermiglio di una candida coltre nevosa. Mentre il termometro scende, sale a dismisura l’aspettativa per l’arrivo della Coppa del Mondo di ciclocross in Val di Sole, con la neve che sempre di più promette di essere l’ago della bilancia di uno spettacolo unico, quello che andrà in scena l’11 e 12 dicembre prossimi.
Filippo Fontana profeta in patria a Vittorio Veneto. Sara Casasola trionfa nella gara femminile
La 37^ edizione del Gran Premio Città di Vittorio Veneto, 3^ tappa del Master Cross Selle Smp, ha visto alla partenza più di 400 atleti. Il fango l’ha fatta da padrone, rendendo insidioso ogni centimetro di gara e costringendo gli atleti a scendere dalla bici in numerosi passaggi tecnici.


Altre Notizie »