Italian Bike Festival

Il Trofeo Senza Fine ad Italian Bike Festival

,


La kermesse riminese ospiterà dall’11 al 13 settembre il trofeo che viene assegnato al vincitore del Giro d’Italia dal 1999


Italian Bike Festival conferma ancora una volta il forte feeling e lo stretto legame con il ciclismo professionistico. Nelle prime due edizioni, si è contraddistinta per aver ospitato alcuni tra i protagonisti dello scenario nazionale e internazionale degli ultimi decenni: Gilberto Simoni, Damiano Cunego, Alessandro Ballan e Davide Cassani, per citare solo alcuni degli atleti.
Trofeo Senza Fine
Trofeo Senza Fine

Quest’anno, grazie alla collaborazione con Apt Servizi Emilia Romagna e RCS Sport, ospiterà per l’intera durata della manifestazione la Coppa che questi campioni hanno vinto o per la quale hanno lottato e dato anima e cuore: il “Trofeo Senza Fine”.
Parliamo dell’iconica Coppa che, dal 1999, viene consegnata al vincitore del Giro d’Italia. Il “Trofeo Senza Fine” è composto da una barra di rame placcato oro, piegata a spirale, che si eleva dalla base in cerchi sempre più ampi, sui quali vengono incisi, anno dopo anno, i nomi di tutti i vincitori del Giro.

La presenza del “Trofeo Senza Fine” ad Italian Bike Festival ha una doppia valenza per la città di Rimini e per la Romagna. Oltre a presenziare in occasione della più importante manifestazione italiana dedicata al mondo della bike industry, vuole celebrare anche i tre giorni di Giro che coinvolgeranno la Romagna ad appena un mese da Italian Bike Festival.

Il 14 ottobre infatti, l’undicesima tappa della 103esima edizione della corsa ciclistica più amata dagli appassionati di due ruote, arriverà proprio a Rimini. Il giorno successivo, il 15 ottobre, partenza e arrivo saranno a Cesenatico (FC) con un percorso insidioso che ricalca quello della Gran Fondo Nove Colli. Il 16 ottobre la carovana saluterà l’Emilia Romagna percorrendola da Cervia (RA) verso Ferrara per poi lanciarsi al traguardo di Monselice (PD).
"Questo Trofeo per me rappresenta tantissimo, non è solo un simbolo – commenta il Presidente di Apt Servizi Emilia Romagna e CT della nazionale italiana di ciclismo Davide Cassani –, prima come commentatore Rai, poi come CT l’ho visto passare di anno in anno nelle mani di grandi campioni che hanno scritto la storia del nostro Giro d’Italia. Parliamo di un evento che porta con sé una storia centenaria e giustamente dagli organizzatori di RCS viene celebrato con un trofeo davvero bellissimo e affascinante che rappresenta l’infinito, una corsa che vista la sua celebre storia sarà per sempre “Senza Fine”. Sono molto contento che lo potremo ammirare nei tre giorni di Italian Bike Festival di Rimini e durante le tre tappe che per il secondo anno consecutivo attraverseranno la nostra Emilia Romagna, una regione che respira ciclismo e passione per questo sport.”

Per poter partecipare ad Italian Bike Festival ed ammirare il “Trofeo Senza Fine” è necessario registrarsi gratuitamente online e presentarsi con la mail di conferma ai varchi d'ingresso!

Per iscriversi basta cliccare qui: https://bit.ly/IBF20_Registrati

Per maggiori informazioni su Italian Bike Festival: italianbikefestival.net
Il Trofeo Senza Fine ad Italian Bike Festival
2064 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Le Aquile spiccano il primo volo. In Gravel!
Domenica 5 dicembre 2021 è stato il giorno del primo “raduno Gravel” a Palermo. Contattati i due coordinatori del gruppo Eagle Gravel Palermo, Salvatore La Vardera & Marco Sangiorgi, raccogliamo le prime impressioni a caldo
A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.
Belvedere Marittimo a tutto ciclocross nel giorno dell’Immacolata Concezione
La sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere coincide con il quarto appuntamento in seno al Mediterraneo Cross e la macchina organizzativa sta curando ogni dettaglio nei minimi particolari grazie al dinamismo dell’Asd Belvedere-Ciclone
Nel Salento nasce il progetto Leo Costruzioni Salis Bike
Il team Salis Bike ha una rosa di atleti che in ogni campionato fa incetta di risultati importanti. Tra questi c’è e c’era anche Elio Aggiano, l’allora ragazzo che già all’età di 10-12 anni mostrava il suo carattere ciclistico vestendo i colori della Delta Zero guidata dal coach Bovelli.
Quando il ciclocross incontra la neve: Fruet lancia lo spettacolo di Val di Sole
Il weekend appena trascorso ha coperto i Laghetti di San Leonardo a Vermiglio di una candida coltre nevosa. Mentre il termometro scende, sale a dismisura l’aspettativa per l’arrivo della Coppa del Mondo di ciclocross in Val di Sole, con la neve che sempre di più promette di essere l’ago della bilancia di uno spettacolo unico, quello che andrà in scena l’11 e 12 dicembre prossimi.
Filippo Fontana profeta in patria a Vittorio Veneto. Sara Casasola trionfa nella gara femminile
La 37^ edizione del Gran Premio Città di Vittorio Veneto, 3^ tappa del Master Cross Selle Smp, ha visto alla partenza più di 400 atleti. Il fango l’ha fatta da padrone, rendendo insidioso ogni centimetro di gara e costringendo gli atleti a scendere dalla bici in numerosi passaggi tecnici.


Altre Notizie »