Soudal Lee Cougan

Doppietta Valdrighi - Billi alla Marathon di Floresta

,
photo credits ©Filippo Mazzullo



Primo Stefano Valdrighi e secondo Jacopo Billi nella Marathon di Floresta, un bis che SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team ha potuto festeggiare in Sicilia per la terza affermazione stagionale.
I due portacolori di SOUDAL-LEE COUGAN Racing Team hanno dettato il ritmo sin dai primi chilometri insieme al pugliese Paolo Colonna che poi, per un errore di percorso, ha spianato loro la strada verso il traguardo. 
Rimaneva solo l’incertezza di chi tra i due compagni di squadra fosse a vincere, a condurre era Jacopo Billi ma Stefano Valdrighi non era distante, dopo 60 Km di gara, ai –8 il colpo di scena, Billi cadeva, rimandando l’appuntamento con la prima vittoria della stagione.

Questa vittoria era di Jacopo, la sua caduta mi ha certamente favorito – racconta Valdrighi –E' finita nel migliore dei modi per la squadra ma non è stata affatto una gara scontata, siamo rimasti subito in cinque e abbiamo sempre fatto il ritmo io e Jacopo fino a metà gara, dove iniziava la salita più lunga, sulla quale abbiamo selezionato il gruppetto.  Ho affrontato la discesa in seconda posizione e mi sarei accontentato di questa, invece mi sono trovato la vittoria servita su un piatto d’argento, mi spiace che a farlo sia stato proprio un mio compagno di squadra

Dopo il terzo posto al debutto in Italia alla Bacialla Bike e il secondo alla Pedalonga, l’appuntamento con la vittoria per Jacopo Billi è solo rimandato: E’ stata un’occasione mancata, a parte questo sono veramente contento di come sia andata per la squadra.  Sono caduto quando avevo un buon vantaggio e posso dire dopo le prime gare di avere messo la vittoria nel mirino.  Nella caduta ho danneggiato la bicicletta e questo mi ha tolto ogni altra possibilità, sono comunque soddisfatto di aver corso una buona gara anche se non sono stato in grado di realizzare la mia occasione
 
Jacopo Billi

CLASSIFICHE della Marathon di Floresta 1275
Doppietta Valdrighi - Billi alla Marathon di Floresta
photo credits Filippo Mazzullo
4072 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Trofeo Città di Belvedere, sui prati di Calabaia tutti in sella per il Mediterraneo Cross
A Belvedere Marittimo, preparativi agli sgoccioli per la sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere, a conferma della solidità raggiunta da questo evento che vuole rilanciare il movimento del ciclismo fuoristrada nell’Alto Tirreno.
Vero Ciclocross, a Ficuzza
Nel palcoscenico del Bosco della Ficuzza (Pa), nell’ area adiacente l’Antica Stazione, domenica 5 si è corso il Trofeo Re Ferdinando IV di Borbone, prova valida come seconda tappa del Trinacria Cross FCI. Una gara ben organizzata dall’ASD Nag – CO2, curata nei minimi dettagli, a partire dal tracciato.
Cyclocross di Annabianca, la classica Leccese
Dopo l´organizzazione a gennaio della 90° edizione dei Campionati Italiani di Ciclocross, tenutisi a Lecce nel magnifico Parco di Belloluogo, il sodalizio salentino saluta il 2021 festeggiando il riconoscimento FCI della sua “Scuola di Ciclismo su Strada e Fuoristrada” con un´appassionante manifestazione di cyclocross nella nuova casa Kalos.
In Val di Sole Tom Pidcock sfida la neve e Wout Van Aert
Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una bici da ciclocross su fondo innevato.
Le Aquile spiccano il primo volo. In Gravel!
Domenica 5 dicembre 2021 è stato il giorno del primo “raduno Gravel” a Palermo. Contattati i due coordinatori del gruppo Eagle Gravel Palermo, Salvatore La Vardera & Marco Sangiorgi, raccogliamo le prime impressioni a caldo
A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.


Altre Notizie »