Ripartenza

Incontro tra FCI, Ministro Spadafora e RCS Sport

,
photo credits ©federciclismo.it


Il presidente Di Rocco, accompagnato dal coordinatore delle squadre nazionali Cassani, si è incontrato oggi a Roma con il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora per parlare della ripresa delle gare.


Il presidente della Federazione Ciclistica Italiana, Renato Di Rocco, accompagnato dal coordinatore delle squadre nazionali Davide Cassani, si è incontrato oggi a Roma con il Ministro dello Sport Vincenzo Spadafora per parlare della ripresa delle gare. Presenti anche i vertici di RCS Sport, Mauro Vigna e Paolo Bellino, e Giuseppe Pierro, Capo dell'Ufficio per lo Sport della Presidenza del Consiglio.

E’ stato un incontro che ha permesso di fare il punto sulla ripresa dell’attività non solo per quanto riguarda i professionisti e le gare RCS ma anche delle altre categorie ha detto il presidente Di Rocco al termine dei lavori. Ci sono ancora alcuni passaggi formali da assolvere – ha ricordato il massimo dirigente federale – ma il Ministro si è dichiarato favorevole ad un immediato ritorno alle gare, apprezzando in particolare il fatto che queste inizieranno, per i giovani, al termine delle scuole, senza pertanto creare sovrapposizioni.

Durante l’incontro sono stati presentati i protocolli RCS, concordati con la Federazione, per lo svolgimento del Giro.
Il ministro ha mostrando una grande sensibilità ed interesse verso la grande popolarità del nostro sport – ha continuato Di Rocco - ricordando il profondo valore culturale e sociale del Giro d’Italia. La ripartenza della corsa rosa assume un significato emblematico per il nostro Paese, che richiama alla mente la stessa funzione svolta in occasione del secondo dopo guerra.

Ringrazio – ha concluso il presidente - il Ministro Spadafora per l’attenzione puntuale con la quale segue il nostro mondo; questo incontro, inoltre, conferma che il ciclismo è pronto a ripartire


Nella foto, da sinistra: Giuseppe Pierro, Direttore dell'Ufficio per lo Sport - Renato Di Rocco, Presidente FCI - Mauro Vegni, Direttore Giro d'Italia - Paolo Bellino, AD e Direttore Generale RCS Sport - Vincenzo Spadafora, Ministro dello Sport - Davide Cassani, CT delle Nazionali
Incontro tra FCI, Ministro Spadafora e RCS Sport
photo credits federciclismo.it
2986 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Trofeo Città di Belvedere, sui prati di Calabaia tutti in sella per il Mediterraneo Cross
A Belvedere Marittimo, preparativi agli sgoccioli per la sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere, a conferma della solidità raggiunta da questo evento che vuole rilanciare il movimento del ciclismo fuoristrada nell’Alto Tirreno.
Vero Ciclocross, a Ficuzza
Nel palcoscenico del Bosco della Ficuzza (Pa), nell’ area adiacente l’Antica Stazione, domenica 5 si è corso il Trofeo Re Ferdinando IV di Borbone, prova valida come seconda tappa del Trinacria Cross FCI. Una gara ben organizzata dall’ASD Nag – CO2, curata nei minimi dettagli, a partire dal tracciato.
Cyclocross di Annabianca, la classica Leccese
Dopo l´organizzazione a gennaio della 90° edizione dei Campionati Italiani di Ciclocross, tenutisi a Lecce nel magnifico Parco di Belloluogo, il sodalizio salentino saluta il 2021 festeggiando il riconoscimento FCI della sua “Scuola di Ciclismo su Strada e Fuoristrada” con un´appassionante manifestazione di cyclocross nella nuova casa Kalos.
In Val di Sole Tom Pidcock sfida la neve e Wout Van Aert
Nella sua giovane carriera ha dimostrato di adattarsi perfettamente ad ogni tipo di bicicletta e terreno ma sabato 11 e domenica 12 dicembre a Vermiglio, in Val di Sole, Thomas Pidcock si troverà di fronte un’ennesima grande sfida: padroneggiare una bici da ciclocross su fondo innevato.
Le Aquile spiccano il primo volo. In Gravel!
Domenica 5 dicembre 2021 è stato il giorno del primo “raduno Gravel” a Palermo. Contattati i due coordinatori del gruppo Eagle Gravel Palermo, Salvatore La Vardera & Marco Sangiorgi, raccogliamo le prime impressioni a caldo
A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.


Altre Notizie »