Gravel

Tour delle Marche, quarta,quinta e sesta tappa

,



Contina l'avventura marchigiana di Ato e Giorgio. Appunti di viaggio della quarta,quinta e sesta tappa
Amandola-Grottammare, 100 Km-1200 dislivello:
Partiamo con molta calma. Fuori il tempo non ci da tregua: pioggia, ancora pioggia...
Ottima ed abbondante colazione alla pasticceria Belli, sita nella piazza principale di Amandola.
Un gatto “guercio” mi segue da quando usciamo di casa a quando ritorniamo: simpaticissimo!
Finalmente si parte!
Dopo pochi Km squilla il tel del Kapitano: il proprietario del BeB trova la mia divisa ancora appesa in casa e si offre gentilmente di portarmela: grande!
La pioggia perde di intensita’ ed escono meravigliosi e tanto attesi spiragli di sole.
Viaggiare in bici con il sole e’ tutta un’ altra cosa!
Raggiungiamo, tra gli altri, anche un bel paese di nome Tolentino con una delle piazze piu’ belle visitate: campanile con 3 quadranti e con fase lunare.
Il Comandante della Polizia Municipale ci consiglia anche la visita del Duomo di San Nicola, contenente forse erroneamente, un opera del Giotto.
Raggiungiamo verso sera Grottammare Alta, traguardo della ns. quarta tappa

Grottammare-Loreto, 137 Km-1500 dislivello
Finalmente la prima mattina di sole!
Partiamo gasati verso Fermo, paese abbarbicato su una collina con meravigliosa veduta.
Salendo verso fermo sento il mio pedale destro scricchiolare violentemente e giunto nella piazza non posso che accertare la rottura di una vite di tenuta.
Il negozio del paese e’ gestito da 2 ragazzi capaci e simpatici che mi “tarano” la mia Gravel e che mi sostituiscono le pedivelle. Dopo la foto di rito con loro, si riparte.
Verso il tardo pomeriggio raggiungiamo la splendida cittadina di Recanati, patria del poeta Giacomo Leopardi.
Durante le mie scuole elementari, precisamente in IV e con il Maestro Raffaele Marta, studiamo moltissime poesie a memoria che resteranno nei meandri della mia mente per tutta la vita.
Giacomo Leopardi il mio preferito ed appena giunto nel centro di Recanati e sotto la sua statua, non posso che recitare
 “Il Passero Solitario”
Bellissimo!!!!
Si parte per la vicina Loreto, che raggiungiamo in circa mezx’ora di pedalata sostenuta.
Loreto sara’ il traguardo della ns. quinta tappa.
La mattina di oggi, prima di partite per Senigallia, visitiamo la chiesa della Madonna nera, protettrice di tutti gli aviatori.
All’ interno opere maestose e bellissime, tra le quali e per l’ appunto, la Madonna Nera sorvegliata a vista da Polizia privata


Loreto-Senigallia, 135 Km-1650 dislivello
Partiamo da Loreto in discesa con direzione Monte Conero.
L’attacco dello stesso lo raggiungiamo in circa 1,30 h di pedalata sostenuta e da li’ una salita piuttosto ripida e continua ci permette di raggiungerne la vetta in circa 45 min.
In cima al Conero il Kapitano mi dice: “vuoi che scendiamo sui sentieri invece che sulla strada principale?”
“Certo!”, rispondo io
E giu’ con le ns. Gravel da 25 Kg.!
Discesa altamente tecnica anche se affrontata con la MTB, ma divertentissima.
Facciamo qualche ripresa e a volte Giorgio e’ costretto a rifarla per le kazzate che dico.
E quando non le dico si mette da solo a ridere e la ripresa va rifatta comunque.
Di sasso in sasso, raggiungiamo la base del Monte Conero e decidiamo per una buona merenda a Porto Novo, in spiaggia e meravigliati da una vista mozzafiato!
Visitiamo Ancona e proseguiamo per Senigallia. Il ns. alloggio e’ vicino alla famosa “Rotonda sul mare” del compianto Feed Bongusto.
Foto e via per doccia e cena.

Domani ultima tappa Senigallia-Fossombrone.
A domani
passaggio sul Conero
Tour delle Marche, quarta,quinta e sesta tappa
1230 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Campionati Italiani di Ciclocross a Lecce: presentato oggi il Logo ufficiale
Il cammino per i campionati Italiani di Ciclocross a Lecce continua un passo alla volta. È pronto il logo della manifestazione, disegnato dall'artista Rodolfo Stigliano, che riprende il profilo della Torre di Belloluogo dove si terrà la manifestazione, il tricolore e i colori giallo rosso amati dalla città. Si può notare come il logo sia disegnato sulla pianta di un casco da ciclismo visto dall'alto.
La via Francigena, l’anello del Tufo e la via Romea Germanica
Cleto, Valerio,Tiziano, Toni, Pierino e Daniele doveva essere il viaggio in Bretagna, Normandia e Fiandre ma il Covid ci ha costretto a rivedere la destinazione e abbiamo scelto di restare in Italia pedalando alcune vie di storia, fede e pellegrinaggi…la Via Francigena da Lucca a Bolsena e la via Romea Germanica a salire da Civita di Bagnoregio a Ferrara … e in mezzo l’anello del Tufo nella Maremma Toscana e nella Tuscia Viterbese, ricco di storia e testimonianze …
Si arricchisce il parterre alla Granfondo del Matese
Partito il countdown che scandisce i giorni all’evento, siamo a -20 giorni al 23 Agosto 2020, quando in loc. Matese Falode (Castello del Matese), alle ore 9:00 lo speaker toscano Tiziano De Cristoforo, darà il via alla Terza Edizione della Granfondo del Matese ed allora finalmente i ragazzi dell’Associazione Dilettantistica Sportiva Matese Bike Team e tutti i volontari potranno fare un sospiro di sollievo e vedere finalmente il frutto del loro lavoro.
Marathon di Floresta: a 1275 metri slm il Campionato Regionale Marathon
L’A.s.d. Bike 1275 società organizzatrice della manifestazione sportiva “Marathon di Floresta 1275”, conferma con entusiasmo la quarta edizione dell’evento che si svolgerà il 23 Agosto 2020.
Grandi nomi ai nastri di partenza della 3° Granfondo del Matese
Si tratta della DMT RACING TEAM by Marconi: TIAGO FERREIRA, Campione del Mondo MTB Marathon 2016, Campione Europeo MTB Marathon 2019, JOSE DIAS, HANS BECKING, PAU SALVA
Il 23 Agosto ritorna la Granfondo del Matese
Manca poco di un mese al 23 Agosto 2020, quando a Castello del Matese in loc. Matese Falode, prenderà il via la Terza Edizione della Granfondo del Matese. Quel giorno, ci saranno due eventi, uno a carattere competitivo ed uno riservato agli escursionisti.


Altre Notizie »