Gran Premio Guerciotti

Taveggia: Idroscalo degno del Mondiale

,


La location del GP Guerciotti spiegata dal leader dell’Istituzione


Il Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti internazionale di ciclocross si svolgerà sabato 30 novembre nel Parco dell’Idroscalo di Milano. Il Grand Prix Guerciotti è nato nel 1978 e dall’edizione dell’otto dicembre 2001 si svolge ininterrottamente all’Idroscalo. Il presidente dell’Istituzione Idroscalo è Paolo Taveggia, 67 anni, milanese e grande uomo di sport. Ha infatti lavorato per il Milan durante la presidenza di Silvio Berlusconi, poi con ruolo di notevole responsabilità  nelle organizzazioni dei Campionati del Mondo di calcio di Italia ’90 e Stati Uniti ’94. Dal ’95 ha lavorato per l’Inter di Massimo Moratti. Le sue esperienze professionali riguardano soprattutto il calcio, ma Paolo Taveggia va considerato tuttologo dello sport.

“Il ciclismo – afferma Paolo – mi piace molto e l’ho sempre seguito”.

Paolo, come si è avvicinato alla presidenza dell’Idroscalo ?
“Per interessamento della Città Metropolitana di Milano: mi è stata chiesta la disponibilità ad occuparmi dell’Idroscalo e io l’ho concessa volentieri. Ritengo giusto restituire qualcosa di ciò che lo sport mi ha dato”.

Com’è andato l’anno 2019 per l’Idroscalo ? 
“Noi come Consiglio d’Amministrazione ci siamo insediati da 4 mesi e devo dire che ho trovato un Idroscalo molto bello e funzionale. Quella del 2019 è stata forse la sua stagione estiva migliore. Nell’Idroscalo c’è “l’area onda” che è quella adatta a praticare surf ed è la più  grande  d’Europa.  L’Idroscalo  ha  un  target  di  turisti  e  visitatori  in  generale  che  è assolutamente trasversale, sia riguardo le possibilità economiche che per fasce d’età. Nell’area Idroscalo si allenano agonisti e amatori dello sport, e poi bambini o anziani o intere famiglie. Molti percorrono sentieri e prati dell’Idroscalo in bici da strada o mountain bike”.

Alcune edizioni del Gran Premio Guerciotti all’Idroscalo erano valide per la Coppa del  Mondo  di  ciclocross,  altre  per  i  Campionati  italiani.  Lei come leader dell’Istituzione se la sente di creare supporto all’organizzazione dei Campionati del Mondo all’Idroscalo ?
“Assolutamente  sì.  Il  nostro  è  un  parco  meraviglioso  e  ancora  poco  conosciuto  dai milanesi. Grandi eventi come i Mondiali di ciclocross possono consentirci di far conoscere l’Idroscalo. Chiunque vuole organizzare grandi eventi qui trova terreno fertile. E in merito al  ciclismo,  io  me  ne  sono  innamorato  al  Vigorelli  assistendo  a  sfide  tra  Maspes e Gaiardoni, e poi alla Sei Giorni di Milano. Su strada il mio idolo è stato Jacques Anquetil”.   

Che vantaggi può offrire l’Idroscalo a canoisti, surfisti, nuotatori ?
“Vorrei innanzitutto sottolineare che l’Idroscalo è l’unico impianto olimpico che la Città di Milano può vantare. Mi auguro che presto ce ne siano altri, però attualmente l’unico è l’Idroscalo.  E’ favorito dal fatto di essere un lago che non ha un fiume che entra ed esce e noi milanesi sappiamo che nella nostra area non spira forte vento e se c’è è a bassa velocità. Non si creano quindi correnti e ciò garantisce un bacino d’acqua meraviglioso per l’utenza remiera. E’ un vantaggio che noi possiamo vantare rispetto ad altri bacini europei e mondiali”.

Oltre  al  Gran  Premio  Guerciotti  di  cross  che  all’Idroscalo  si  svolgerà  per  la diciannovesima volta e alla partenza della cronometro finale del Giro d’Italia 2003, il “mare dei milanesi” ha ospitato grandi eventi di sci nautico, canoa, canottaggio, surf e in generale sport dell’acqua ? C’è qualche anteprima riguardo il 2020-22 per gli sport d’acqua ?
“Noi abbiamo siglato col Coni un accordo relativo al futuro della parte remiera, quindi canoa kayak, canottaggio e altro. Dobbiamo risolvere un problema ancora relativo alla vecchia gestione e riguardante la testata nord in merito ad attività remiera agonistica e sociale.  Presto  il  problema  verrà  risolto  e  le  Federazioni  degli  sport  d’acqua pianificheranno eventi importanti”. 
Taveggia: Idroscalo degno del Mondiale
1259 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Gare in Campania ….voglia di ripartire!
Si è svolto lunedì 1 giugno in videoconferenza un incontro tra il Comitato Campania e le società organizzatrici di gare Cross-Country Granfondo/Marathon. Presenti per il Comitato il Presidente Pino Cutolo, il Responsabile Tecnico Salvatore Balestriere, il Responsabile Fuoristrada Luca Porzio, il componente della Commissione Nazionale Pietro Amelia.
La Val di Sole e il Trentino danno appuntamento ai Campionati del Mondo MTB 2021
Le tappe di UCI Trials World Cup (24-26 luglio 2020) e di Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup (11-13 settembre 2020) ed i Campionati del Mondo di 4Cross (10-11 Settembre 2020) in programma in Val di Sole non potranno svolgersi in questa stagione a seguito dei provvedimenti della Provincia Autonoma di Trento legati all’emergenza da Coronavirus COVID-19.
Conosciamo Ilaria Scarpa
La testa rivolta prima di tutto allo studio, sognando di essere, un giorno, nell’èlite del ciclismo femminile. A piccoli passi, seguita dalle persone giuste, Ilaria Scarpa, atleta pugliese nata a Scorrano (Lecce), sta intraprendendo il suo percorso di crescita, con la giusta convinzione
Intervista a Paolo Novaglio
Ai microfoni di Giulio carbone abbiamo Paolo Novaglio, organizzatore della SunSportWeek Terre Federiciane, un lungo weekend di sport a Rocca Imperiale (CS)
Escursione con Amici Dolomitici!
Vivere giornate intense, sportivamente appaganti ed in gioiosa amicizia, e’ meraviglioso!
Conosciamo Beatrice Balducci!
Atleta, consigliere comunale, tra poco mamma (l’evento a luglio) ma soprattutto grande appassionata della mountain bike, e persona molto vicina al mondo della mountain bike giovanile. Lei è Beatrice Balducci ragazza solare, simpatica, dinamica, sempre pronta a regalarti un sorriso, e adesso, nella veste di consigliere comunale, attenta e determinata a spingere il movimento giovanile


Altre Notizie »