Coppa del Mondo MTB Val di Sole

Mayet e Labounkova nuovi Campioni del Mondo di Four-Cross

Numero 10 del seeding, il giovane transalpino sorprende i favoriti in Val di Sole e si aggiudica la maglia iridata. Argento per il canadese Heap, bronzo per il tedesco Beckeman. La ceca sbaraglia la concorrenza nella finale donne e si conferma campionessa davanti a Bradley e Bernard

,
photo credits ©Michele Mondini
522 visualizzazioni


L a lunga giornata di Daolasa di Commezzadura (Trento) si è conclusa con i Campionati del Mondo di Four-Cross, andati in scena in Val di Sole per la quinta edizione consecutiva, davanti a un pubblico delle grandi occasioni, accorso numeroso nonostante la pioggia e il freddo che nel pomeriggio hanno condizionato lo Short Track e le qualifiche del Downhill.

La serata di Venerdì 2 Agosto ha premiato due scuole di riferimento della specialità più adrenalinica della Mountain Bike, quella francese e quella ceca. Il transalpino Romain Mayet si è aggiudicato a sorpresa la medaglia d’oro nella gara maschile, mentre Romana Labounkova si è confermata iridata fra le donne.

Numero 10 del seeding, Mayet ha interpretato nel migliore dei modi il tracciato reso particolarmente scivoloso dall'acquazzone del pomeriggio, precedendo nella finalissima il canadese Elliot Heap (5) e il tedesco Felix Beckeman (4). Fuori dall’atto conclusivo i due grandi favoriti, il ceco Tomaz Slavik (1), eliminato in semifinale, e l’altro tedesco Lutz Weber (2) che ha dovuto abbandonare presto ogni sogno di gloria. Settimo il primo degli italiani, Roberto Cristofori, mentre Stefano Dolfin e Giovanni Pozzoni non sono andati oltre l’ostacolo dei quarti di finale.

Romana Labounkova
Fra le donne, Romana Labounkova, numero 2 del seeding, ha gestito nel migliore dei modi la pressione dominando in lungo e in largo la finale. Alle sue spalle, Natasha Bradley e Mathilde Bernard hanno completato il podio.

La più delusa del torneo femminile è senza ombra di dubbio la tedesca Raphaela Richter, accreditata del miglior tempo dopo le qualificazioni e sempre brillante nei turni eliminatori fino all’atto conclusivo. Nella finale, la rider tedesca non ha confermato le buone sensazioni dei turni precedenti, chiudendo al quarto posto, fuori dalla zona medaglie.

Domani, Sabato 3 Agosto, il programma di Mercedes-Benz UCI Mountain Bike World Cup prevede le finali del Downhill (9.45 Donne JR, 10.15 Uomini JR, 12.30 Donne Elite, 13.30 Uomini Elite) e la Electric Snake alle 18.30 con Marco Aurelio Fontana e Marco Melandri fra gli atleti al via. Le finali del Downhill verranno trasmesse da RaiSport e Red Bull TV a partire dalle 12.25.

Daolasa di Commezzadura (Trento), 2 Agosto 2019


522 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

MediterraneoCross: l'8 Dicembre a Bisceglie per la 22° Coppa Città di Bisceglie – 9° Memorial Peppino Preziosa
Ultimi ritocchi al percorso che il prossimo 8 Dicembre vedrà impegnati circa 200 ciclopratisti alla 22° Coppa Città di Bisceglie – 9° Memorial Peppino Preziosa. La Polisportiva dilettantistica “Gaetano Cavallaro” sta apportando gli ultimi ritocchi per garantire un alto livello tecnico e spettacolo per tutti.
Dorigoni trionfa nel fango di Brugherio
Jakob Dorigoni ha regalato alla Selle Italia-Guerciotti-Elite un successo importante. Il corridore altoatesino ha vinto per distacco la prova di Brugherio del Master Internazionale Smp di ciclocross.
Master Cross SMP: Dorigoni su Bertolini e Fontana nel fango e nella pioggia di Brugherio
Ad un passo da Milano si sono svolte gare di altissima qualità, tutte combattute dall’inizio alla fine. La copertura in diretta web nella mattinata e le due gare clou su Rai Sport hanno dato la possibilità a tutti gli appassionati e non solo di scoprire questa disciplina da vicino.
Sasha Weber e Francesca Baroni infiammano il GP Guercioti
Lo sprint del tedesco Sascha Weber e la tenacia di Francesca Baroni hanno contraddistinto l’edizione numero 41 del Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti internazionale di ciclocross.
GP Guerciotti: i principali protagonisti
L’organizzazione del Gran Premio Guerciotti ha riservato a Bertolini il numero 1. Alla competizione open femminile parteciperà la bergamasca Chiara Teocchi che nel ciclocross è stata Campionessa d’Europa delle under 23. Ora Chiara è della categoria elite.
Taveggia: Idroscalo degno del Mondiale
Il presidente dell’Istituzione Idroscalo è Paolo Taveggia, 67 anni, milanese e grande uomo di sport. Ha infatti lavorato per il Milan durante la presidenza di Silvio Berlusconi, poi con ruolo di notevole responsabilità nelle organizzazioni dei Campionati del Mondo di calcio di Italia ’90 e Stati Uniti ’94. Dal ’95 ha lavorato per l’Inter di Massimo Moratti. Le sue esperienze professionali riguardano soprattutto il calcio, ma Paolo Taveggia va considerato tuttologo dello sport.


Archivio completo »