Campionati Europei Cyclocross 2019

100 giorni agli Europei di ciclocross: il Veneto è pronto

,
photo credits ©Bettini Photo



Mancano cento giorni esatti ai Campionati Europei di Ciclocross (2019 UEC Cyclo-Cross European Championships, la denominazione ufficiale dell’evento) che il Veneto si accinge ad ospitare il 9 e 10 novembre a Silvelle di Trebaseleghe (PD).


La macchina organizzativa, partita con quindici mesi di anticipo, entra nella fase cruciale con l’avvicinarsi dell’appuntamento che richiamerà un pubblico atteso di circa 10.000 spettatori provenienti dall’Italia e dall’estero per due giornate appassionanti, la prima dedicata ai master (gli atleti oltre i 40 anni), la seconda alle gare agonistiche vere e proprie con l’assegnazione di sei titoli, il più ambito dei quali è quello elite maschile attualmente detenuto dall’olandese Mathieu Van der Poel, autentico astro nascente del ciclismo mondiale (fuoristrada e su strada).

Il ciclocross, disciplina popolarissima nel nord-Europa, conta su un’ampia base di praticanti e di appassionati anche in Italia e Silvelle di Trebaseleghe ne condensa la storia, considerata la lunga tradizione e i molteplici appuntamenti che questa piccola cittadina ha ospitato nel corso degli ultimi 30 anni.

L’importanza del cross, e del ciclismo fuoristrada in genere, sta emergendo in modo importante negli ultimi anni in cui si registra con notevole frequenza l’esplosione di nuovi campioni su strada provenienti appunto dal cross e dalle ruote grasse: il fenomenale Peter Sagan è uno dei tanti ad aver seguito questa evoluzione. Le nuove generazioni di ciclisti hanno rivalutato l’importanza di formarsi nelle diverse discipline e la fioritura di tanti campioni tecnicamente molto completi sembra indicare in questo ritorno al passato (Roger De Vlaeminck e Adrie Van der Poel, padre di Mathieu, sono stati due esempi eclatanti in tal senso) un segno di sicura evoluzione.

Di fatto primo grande appuntamento della stagione crossistica (che si sviluppa da ottobre a marzo), i Campionati Europei di Silvelle promettono grande spettacolo: essendo il ciclocross una disciplina con larga predominanza dell’Europa, il campionato continentale assume dal punto di vista tecnico un valore praticamente analogo a quello mondiale.

L’importanza di questo appuntamento – che avrà un’ampia copertura televisiva “live” in Europa e non solo – non è sfuggita alla Regione Veneto che ha garantito il proprio pieno supporto agli organizzatori della “Silvellese”, guidata da Mauro Zamprogna. Proprio la sede istituzionale della Regione Veneto ospiterà il “vernissage” dell’evento previsto a Venezia il prossimo 23 settembre alle ore 11,00, con la partecipazione del Governatore Luca Zaia.
100 giorni agli Europei di ciclocross: il Veneto è pronto
photo credits Bettini Photo
5806 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Moschiano cresce l’attesa per il battesimo della nuova Moschiano Race Marathon
Nonostante qualche piccola difficoltà, procede a pieno ritmo l’allestimento e la preparazione della Moschiano Race Marathon che, per questa edizione, vedrà un imponente sforzo organizzativo da parte della Moschiano Mtb Adventure.
Italia sull’Olimpo, anzi, sull’Olympia. Marzio Deho campione del mondo assoluto. Andrea Righettini e Stefano Dal Grande vincitori della Dolomitica Marathon
ulla linea di partenza della Pineta, nella mattinata di oggi, sabato 25 giugno, c’era il mondo. Trenta nazioni rappresentate, 800 i partenti.In palio c’era la maglia iridata per la categorie master mtb, quella maglia dal fascino irresistibile: indossarla è un sogno, viverla, un’avventura unica. Per tutti e per tutto il mondo.
La Thuile esalta Luca Braidot e Martina Berta Il friulano e Giada Specia nuovi campioni di IIS
Con il gran finale di La Thuile, sabato 25 giugno si è conclusa la stagione 2022 di Internazionali d’Italia Series, il più importante circuito italiano di Cross Country MTB, che anche quest’anno ha offerto gare e protagonisti ai massimi livelli della disciplina a livello mondiale negli appuntamenti di San Zeno di Montagna, Nalles e Capoliveri, fino alla conclusione in Valle d’Aosta.
L’iridata Richards torna in Italia: a La Thuile per puntare al tris
Si va ormai delineando il campo dei rider e delle formazioni ai nastri di partenza di La Thuile MTB Race, la quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series. Sabato 25 giugno in Valle d’Aosta ci sarà anche la Campionessa del Mondo Evie Richards, che a La Thuile in questi anni ha fatto percorso netto, dominando entrambe le edizioni fin qui disputate di un evento che quest’anno ha conquistato la categoria UCI HC.
Dolomitica 2022. Vi presentiamo i favoriti
L’emozione della vigilia di un Mondiale ha un nome, anzi dei nomi. Vediamo quali sono quelli da seguire e … inseguire domani a Pinzolo, sui percorsi della Dolomitica 2022 UCI Marathon Masters MTB World Championships.
Fruet presenta il finale di Valsugana Wild Ride: “Sentieri fantastici da veri biker”
Non sempre la discesa è la parte più facile di un percorso. Chi è abituato a macinare chilometri in mountain bike lo sa: molto spesso dopo la salita si nascondono le insidie di un tratto veloce e tecnico che può fare davvero la differenza.


Altre Notizie »