Trofeo dei Parchi Naturali

Pollino Marathon: Saitta a ''saetta'' nel single track finale

,
photo credits ©Gianluca Mastracusa - Francesco Limonti



Trofeo dei Parchi NaturaliSolitamente le tappe di montagna si decidono in salita, o almeno così si pensava, ma la 19ima Pollino Marathon ha sfatato anche questo mito.
Vincenzo Saitta (ELIOS CODE FACTORY RACING), dopo aver spinto insieme ad Italo Carnevale (PAOLA BIKE TEAM) per tre quarti di gara, negli ultimi chilometri di single track ha mollato il freno e, con il benestare del calabrese, è andato a conquistarsi la vittoria di tappa chiudendo in 3h19’03’’.


Le salite, però, si sono fatte sentire eccome mettendo il vuoto tra i due di testa e gli avversari: i restanti atleti a podio, Luigi D’Amico(ARAN CUCINE VEJUS), FrancescoBongerminio(New Cycling Team) e Pietro Asteriti (Team Fuorisoglia) si sono presentati al traguardo a partire dal 12imo minuto successivo all’arrivo dei due.
La Elios Code Factory Racing ha calato la doppietta imponendosi anche nella classifica femminile con la solita Lucia Minervino.
Se la leader virtuale ha ormai tatuato su di sé la maglia fiorata del Trofeo dei Parchi Naturali, anche Italo Carnevale, con quest’ennesimo risultato positivo e a due tappe dalla finale, può iniziare ad imprimere i primi petali sulla sua pelle.


Sul percorso medio, invece, Angelo Tagliente (CICLISPORT2000 TEAM), in una giornata davvero sfortunata per i compagni di squadra Ceci e Colonna costretti al ritiro, ha portato il sereno nel team regalando una bellissima vittoria.
Al termine dei 42km condotti sempre in testaha lasciato almeno un minuto tra sé e gli avversari, Carlo Medaglia (ASD TEAM GIUSEPPE BIKE) e Scarcelli Giovanni Paolo (A.S.D. MOUNTAIN BIKE SILA).

Anche tra le donne, Daniela Fontanarosa (ASD MTB CLUB BARI) si è tenuta sempre in testa sul percorso medio confermando gran familiarità con i sentieri del Pollino.
Dietro di lei Rosalba Caldarola (GRUPPO MTB PEDALANDO ASD) ha sfilato il secondo posto all’atleta di casa Isabella Salamone (ASD POLLINO BIKE), terza con la gioia del podio in casa ma con la consapevolezza di poter dare nella prossima stagione al team e alla sua terra risultati ancora più soddisfacenti.


In un week end tutto all’insegna dello sport, già dal Sabato precedente la gara hanno iniziato a farsi spazio anche i giovanissimi della Pollino Marathon Young nel divertentissimo percorso disegnato in località Santuario della Pietà e Domenica, dopo la partenza dei “grandi”, gli esordienti impegnati nel circuito cittadino di Terranova di Pollino.
La Pollino Marathon, alla sua 19ima edizione, iniziando ascrivere un nuovo capitolo della sua storia, ha dimostrato ancora una volta di crescere ma non voler invecchiare.

L’obbiettivo di attrarre sempre più visitatori, portando a conoscenza del mondo del ciclismo e del cicloturismo le meraviglie del proprio territorio, infatti, è sempre più vivo. “In tal senso – assicurano gli organizzatori - proprio i più piccoli, con la loro energia contagiosa, i loro team e i loro genitori, saranno il pubblico al quale dedicheremo sempre più attenzioni”.

RISULTATI FINALI
Pollino Marathon: Saitta a ''saetta'' nel single track finale
photo credits Gianluca Mastracusa - Francesco Limonti
6994 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Palazzo San Gervasio il ciclocross pronto a stupire e a regalare emozioni con il Trofeo Re Manfredi
Con la novità dello status di gara nazionale FCI, l’impegno è davvero notevole perché oltre alla normale organizzazione dell’evento, valevole come quinta prova del Mediterraneo Cross e di campionato regionale FCI Basilicata, ci si prepara ad accogliere al meglio un gran numero di atleti e di società che provengono dalle regioni limitrofe ed anche da quelle più lontane.
Belvedere Marittimo a tutto ciclocross nel giorno dell’Immacolata Concezione
La sesta edizione del Trofeo Città di Belvedere coincide con il quarto appuntamento in seno al Mediterraneo Cross e la macchina organizzativa sta curando ogni dettaglio nei minimi particolari grazie al dinamismo dell’Asd Belvedere-Ciclone
Nel Salento nasce il progetto Leo Costruzioni Salis Bike
Il team Salis Bike ha una rosa di atleti che in ogni campionato fa incetta di risultati importanti. Tra questi c’è e c’era anche Elio Aggiano, l’allora ragazzo che già all’età di 10-12 anni mostrava il suo carattere ciclistico vestendo i colori della Delta Zero guidata dal coach Bovelli.
Quando il ciclocross incontra la neve: Fruet lancia lo spettacolo di Val di Sole
Il weekend appena trascorso ha coperto i Laghetti di San Leonardo a Vermiglio di una candida coltre nevosa. Mentre il termometro scende, sale a dismisura l’aspettativa per l’arrivo della Coppa del Mondo di ciclocross in Val di Sole, con la neve che sempre di più promette di essere l’ago della bilancia di uno spettacolo unico, quello che andrà in scena l’11 e 12 dicembre prossimi.
Filippo Fontana profeta in patria a Vittorio Veneto. Sara Casasola trionfa nella gara femminile
La 37^ edizione del Gran Premio Città di Vittorio Veneto, 3^ tappa del Master Cross Selle Smp, ha visto alla partenza più di 400 atleti. Il fango l’ha fatta da padrone, rendendo insidioso ogni centimetro di gara e costringendo gli atleti a scendere dalla bici in numerosi passaggi tecnici.
Domenica 5 dicembre ritorna il Ciclocross in Sicilia
Domenica 5 Dicembre si svolgerà la 2° prova del TRINACRIA CROSS FCI nella bellissima cornice della riserva naturale del bosco della Ficuzza, a due passi da Corleone (PA).


Altre Notizie »