Rally di Sardegna

Nicolas Samparisi vince l'8° Rally di Sardegna International

L’elite della Ktm Alchemist Dama vince 4 tappe su 5 e conquista l’edizione 2019 del Rally di Sardegna

,
687 visualizzazioni


Baunei, Santa Maria Navarrese (NU). Con 4 vittorie su 5 tappe è l’elite Nicolas Samparisi (KTM Alchemist Dama) a conquistare l’8° edizione del Rally di Sardegna International MTB che si è corso in Ogliastra, nella parte più selvaggia e spettacolare della Sardegna.

La tappa finale, con partenza ed arrivo a Baunei (S.M. Navarrese) di  Km. 40,90 dislivello 1090 mt e prova speciale di 16,200 km dislivello 620 mt è stata una passerella per Samparisi che ha amministrato il vantaggio nei confronti degli avversari e ha chiuso vittorioso sul leader Over 40 Paolo Baduena e sullo spagnolo Ruben Lopez Cueto, che chiude sul podio dopo un condotta di gara costante.
Tra le donne, dopo l’abbandono di Beatrice Mistretta per infortunio, è stata una escalation di vittorie per la tedesca Andrea Marion Roecll che si porta a casa la classifica femminile di questa edizione 2019 sulla francese Axelle Croce.
Il Rally di Sardegna International MTB d appuntamento al 2020 con tante novità e un cambio di data che strizzerà l’occhio non solo agli agonisti ma anche ai tanti master che vogliono approfittare dell’evento per una settimana di vacanza pedalando.

DICHIARAZIONI
Così Nicolas Samparisi:“ E’ finita questa nuova sfida per me e abbiamo portato a casa la classifica generale e 4 successi di tappa, oltre ad un bagaglio in più d’esperienza. Non posso lamentarmi, ho goduto tantissimo sia guardandomi intorno che pedalando sulla mia bici KTM. Ringrazio tutti i miei partners che mi hanno accompagnato in questa splendida avventura. Ora guardo con fiducia a domenica 30 Giugno, data del Campionato Italiano marathon, obiettivo della stagione. Ci arrivo sicuramente con una buona gamba e vediamo di andare in Abruzzo per centrarlo”.

Così Gian Domenico Nieddu – Co organizzatore: “Una nuova edizione, che ci emoziona come se fosse la prima volta. L’Ogliastra ci regala ogni volta nuove emozioni difficili da raccontare, bisogna viverle. La Regione Sardegna investe in questi eventi che permette di raccontare l’essenza della nostra terra e della nostra cultura unica nel mondo. Arrivederci al prossimo anno.

Info: www.rallydisardegnabike.it

CLASSIFICA GENERALE FINALE
1° 01 SAMPARISI Nicolas U40 (ITA) 486 pen
2° 10 BADUENA Paolo O40 (ITA) 4555 pen
3° 17 LOPEZ CUETO Ruben U40 (ESP) 7872 pen
4° 20 ANGLAS TARRATS Marti O40 (ESP) 9339 pen
5° 21 COMAJOAN SALICRU Jordi O40 (ESP) 12789 pen

DONNE
1^ 11 ROECLL Andrea Marion F (GER) 01h21m33s dist 31m45s
2^ 08 CROCE Axelle F (FRA) 01h57m40s dist 01h07m53s


687 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Giro d’Italia Ciclocross, a Corridonia la carica degli 800 premia la seconda tappa
Ricca di colpi di scena, con un tifo indiavolato e un pubblico inedito per le gare italiane. Ecco cos’è stata la seconda tappa del Giro d’Italia Ciclocross appena conclusa a Corridonia (MC), che dopo il decollo di domenica scorsa può dirsi ormai ampiamente in quota per il volo della sua undicesima edizione.
Tutto pronto per il MediterraneoCross. Si parte domenica prossima da Viggiano
Manca una settimana all’inizio del ciclocross nel sud Italia, e finalmente vi sveliamo alcune novità, con quatttro prove targate MediterraneoCross che animeranno il ciclocross del territorio ed offriranno un ciclocross di importanza notevole.
Piraz-Coaching: l'esperienza di Mirko Pirazzoli al servizio dei riders
Mirko Pirazzoli, biker professionista, vincitore di una Coppa Europa MTB, mette la propria esperienza ed il proprio know-how tecnico a disposizione di tutti i bikers interessati a migliorare il proprio livello di performance.
Tutto pronto per la rando SalentoHero OffRoad, quest’anno in versione XL!
Parte domani da Lecce la seconda edizione della Salento Hero Offroad, un brevetto randonnée, organizzato dalla Pro Racing Team di Lecce
Il sogno rosa è partito (veloce) da Ferentino, buona la prima per il Giro d’Italia Ciclocross
L’incoscienza dei vent’anni, il coraggio di una vita. Vince chi più osa e così quando ha capito di avere le gambe giuste al momento giusto è partito e non lo ha preso più nessuno.


Archivio completo »