Everesting8848

Everesting8848: l'impresa di Gianluca Gallì sul Monte Pellegrino

7,5 chilometri e dislivello di 352 metri, per un totale di 26 ascese al Monte Pellegrino di Palermo

,
photo credits ©MTBonline.it
1112 visualizzazioni


L'atleta di endurance Gabriele Gallì sta compiendo a Palermo una prova fisica su bici, "Everesting 8848", diffusa in tutto il mondo che prevede di percorrere un tratto di strada in salita, da ripetere tante volte, fino ad accumulare un dislivello di 8848 mt, che corrisponde alla quota del Monte Everest.
Partito ieri spomeriggio alle ore 18, la pedalata è iniziata dei piedi del promontorio di Monte Pellegrino, in via Pietro Bonanno 44.
Gabriele Gallì sta percorrendo il segmento che arriva in cima, con pendenza positiva per 7,5 chilometri e dislivello di 352 metri, fino a raggiungere la piazza del Santuario di santa Rosalia, per poi tornare giù e ricominciare per 26 volte di seguito.
Tempo stimato per raggiungere l'obiettivo: 22 ore circa.
L'impresa, seguita da diversi media, è anche seguita LIVE con molto entusiasmo dei follower su MTBonline.it/Live, grazie all'App Ride with ALEX

L'impresa 'Everesting 8848' è stata lanciata nei primi anni '90 dal gruppo di ciclisti chiamato Hells500 nella città australiana di Melbourne.
Attualmente sono migliaia gli atleti di tutto il mondo che hanno portato a termine la prova. In Italia il primo a conquistare l'Everesting è stato Carlo Gironi nel 2012. Ma nessuno, fino ad ora, ha tentato l'impresa a Palermo.
Al momento dell'iscrizione alla prova, l'organizzazione di Everesting Italia ha effettuato una verifica del percorso, comunicando all'atleta il numero di ripetizioni da fare per raggiungere il record ed essere iscritti nella Hall of fame.

"Tutto è cominciato con una chiacchierata tra amici sportivi che mi hanno incitato ad affrontare la prova. Da allora mi sono allenato con determinazione
- spiega Gabriele - stimando che con un'adeguata andatura serva un tempo di 32 minuti per la salita e di 13 per la discesa. Considerando le pause per esigenze di servizio, sia in cima che a valle, potrei effettuare senza intoppi un giro completo in 50 minuti e, quindi, 26 giri in circa 22 ore".

Video dell'impresa a cura di PALERMOTODAY


1112 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

La 3TBike è di Andrea Righettini
Domenica 14 luglio si è corsa a Telve Valsugana, la dodicesima edizione della 3TBike, quarta tappa del Circuito Trentino MTB. Percorso tutto nuovo che ha toccato tanti vecchi punti storici della gara. Salite non troppo lunghe, discese divertenti ma non impossibili. 36 km e 1400m di dislivello con scenari nuovi, discese meno tecniche ma sempre in single track divertenti, "flow" (scorrevoli) come direbbero i pro
Martin Stosek col botto alla Dolomiti Superbike. Mara Fumagalli riporta l'Italia in vetta dopo 11 anni
Il tempo stamattina non prometteva nulla di buono, poi sulla 25esima edizione della Südtirol Dolomiti Superbike a Villabassa, in Alto Adige, si è acceso un bel sole e i 4000 biker al via hanno tirato un sospiro di sollievo. Poi tutti a pedalare sui due tracciati, il percorso lungo di 113 km con 3.357 metri di dislivello e il medio di 60 km e 1.785 metri di dislivello, con gli scenari dolomitici da favola.
Tutto pronto a Telve per la dodicesima edizione della 3TBike
Telve, 12 luglio 2019. E' stato completato nella serata di ieri, il Ponte sul Torrente Maso. Il percorso risulta completo e definito, completamente testabile dai bikers e pronto alla gara di domenica.
La carica dei 4300 alla Dolomiti Superbike
Sono circa 4300 i bikers previsti alla partecipatissima 25.a Südtirol Dolomiti Superbike di Villabassa, suddivisa nei percorsi di 113 km (ore 7.30) e 60 km (ore 8.45), pronta ad emozionare nella giornata di sabato.
Bianchi conclude la propria presenza ufficiale nel mondo off-road racing
F.I.V. E. Bianchi spa rende nota la decisione di concludere la propria presenza ufficiale nel mondo off-road (MTB e Cross) racing, a seguito di una nuova direzione strategica che coinvolge il Reparto Corse Bianchi.


Archivio completo »