Internazionali d’Italia Series

C’è il mondo a La Thuile MTB: in gara anche Sam Gaze

,


Il giovane neozelandese in cerca di rivincita nella quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series in Valle d’Aosta


Internazionali d’Italia SeriesSi va ormai delineando il campo dei riders e delle formazioni ai nastri di partenza di La Thuile MTB, evento valido come quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series. Sabato 22 Giugno, fra gli atleti più attesi della manifestazione valdostana, ci sarà anche il neozelandese Sam Gaze.


Dopo un inizio di stagione travagliato, caratterizzato in negativo da una rovinosa caduta alla ABSA Cape Epic, il 23enne portacolori della Specialized Racing è alla ricerca delle migliori sensazioni, per tornare ai livelli che gli competono. Nel 2018, Gaze si è inserito di prepotenza fra gli atleti di riferimento del panorama mondiale, battendo allo sprint il Campione del Mondo e Olimpico Nino Schurter nell’apertura di Coppa del Mondo di Cross Country a Stellenbosch, e aggiudicandosi, inoltre, lo Short Track nelle tappe di Nove Mesto e Monte-Sainte-Anne.

La Thuile rappresenterà un banco di prova per le ambizioni future di Gaze che troverà sulla sua strada un parterre di avversari di altissimo livello nella gara Open Maschile: dal numero uno del mondo Gerhard Kerschbaumer (Torpado Ursus) al leader del circuito Stephane Tempier (Bianchi Countervail), in lotta per la Classifica Generale. Da Maxime Marotte (Cannondale Factory Racing) ai portacolori del Team Absolut Absalon, Jordan Sarrou, Mathis Azzaro e Thomas Bonnet.

4,1 Km di lunghezza e 180 metri di dislivello per giro: queste le cifre del percorso allestito nel Bike Park di La Thuile ad una quota compresa fra i 1475 e i 1535 metri. L’indole alpina della località emerge immediatamente dalla morfologia e dalle difficoltà del circuito: la zona del bosco è infatti caratterizzata da ripide pendenze sia in salita che in discesa, mentre drop e salti naturali si alternano a qualche tratto artificiale come il rock garden. Da non sottovalutare, inoltre, il fattore altitudine, che potrebbe mettere a dura prova i biker in gara.

Programma diviso in tre giornate per La Thuile MTB: Venerdì 21 Giugno sono previste le prove del tracciato e le operazioni preliminari, mentre l’evento entrerà nel vivo il giorno successivo con le prove di Internazionali d’Italia Series. Si comincia alle 10.30 con la prova delle UCI Junior Series Uomini, seguita dalle competizioni femminili (Open e Junior Series Donne) alle 12.30 e dalla gara Uomini Open alle 15.00.

Chiusura Domenica 23 Giugno con le competizioni giovanili: alle 10.00 prenderanno il via gli Esordienti Uomini, seguiti dalle 11.00 dalle Donne Esordienti e Allieve e alle 13.30 dagli Allievi Uomini.
C’è il mondo a La Thuile MTB: in gara anche Sam Gaze
1396 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Escape from the ordinary
Escape from the ordinary, è il titolo di questo short film realizzato dal team Cascada, un nuovo brand che produce abbigliamento ed accessori per l’outdoor. In poco più di 3 minuti, il racconto di un’escursione in bikepacking a due passi da casa.
Estate 2020 da cicloturista? Il perfetto Sleep System di Sea To Summit per i viaggi in bici
Difficilmente questa estate si partirà per mete lontane ed esotiche, ma anzi verrà privilegiato il turismo di prossimità. Quale modo migliore, allora, per scoprire le molte bellezze naturali e locali dell’Italia se non affidandosi ad un mezzo lento come la bicicletta?
Grand Prix Centro Italia Mtb Giovanile: conosciamo Elisa Pozzatti
Ha un ricordo bellissimo della gara disputata in quel di Gualdo Tadino. E, quindi, abbiamo voluto intervistare anche lei, Elisa Pozzatti, giovane biker nata a Bussolengo (Vr), il 7 aprile 2004, residente a Pescantina sempre in provincia di Verona.
Contributi alle società, definite le linee di intervento
Il Consiglio Federale di venerdì 22 maggio, a cui ha partecipato in apertura anche il presidente di Sport e Salute Vito Cozzoli, ha fissato le direttrici per lo stanziamento dei 2 milioni di euro a società e per il rilancio dell'attività.
Garniga: Il Fuoristrada italiano non si è mai fermato ed è pronto per ripartire
Con la definizione del calendario internazionale del Fuoristrada, resa nota dall’UCI il 15 maggio e pubblicata qui, anche il Settore Fuoristrada della FCI ha varato il nuovo calendario, che tiene conto inevitabilmente delle indicazioni del Governo e dell’incertezza sulla data esatta per il ritorno alle gare. La data simbolo del 18 maggio è anche l’occasione, per il Presidente della Commissione Fuoristrada, Paolo Garniga, di fare il punto su quello che in questi mesi è stato fatto e quali sono le strategie future, per il resto del 2020 e per la prossima stagione.
Dolomitica, è un arrivederci al 2021
La decisone condivisa e definitiva, ha portato quindi all’annullamento della manifestazione e alla scelta di una nuova data individuata in domenica 27 giugno 2021


Altre Notizie »