Internazionali d’Italia Series

Grande Francia a La Thuile: Marotte, Team Absolut Absalon e Ferrand-Prévot

,
photo credits ©Mario Pierguidi - Michele Mondini


La quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series si arricchisce di protagonisti provenienti dalla vicina Francia: oltre al leader del circuito Tempier, saranno della partita anche Maxime Marotte, Jordan Sarrou e l’ex Campionessa del Mondo Pauline Ferrand-Prévot


Internazionali d’Italia SeriesLa Valle d’Aosta è una regione abituata a respirare l’atmosfera della grande Mountain Bike. Dopo aver ospitato nel 2017 il gran finale di Internazionali d’Italia Series a Courmayeur e nel 2018 i Campionati Italiani a Pila, il nord-ovest dell’Italia sarà nuovamente teatro della sfida conclusiva del più importante circuito italiano di Cross Country, oltre che della tappa italiana delle UCI Junior Series.


In occasione della quinta e ultima tappa del circuito gestito da CM Outdoor Events sotto l’egida della Federazione Ciclistica Italiana (FCI) e dell’Unione Ciclistica Internazionale (UCI), gli atleti francesi promettono di recitare un ruolo di primo piano il prossimo Sabato 22 Giugno a La Thuile MTB.

Da Maxime Marotte (Cannondale Factory Racing), ai temibili portacolori del Team Absolute Absalon, Jordan Sarrou, Mathis Azzaro e Thomas Bonnet, non mancheranno le insidie per i pretendenti alla corona di Internazionali d’Italia Series. Una sfida nella sfida quindi, con l’altro francese Stephane Tempier (Bianchi-Countervail), leader del circuito e vincitore ad Andora e Nalles, determinato a respingere gli assalti del nuovo numero uno del ranking mondiale Gerhard Kerschbaumer (Torpado Ursus), primo a Pineto e distanziato di soli 11 punti dalla vetta della classifica.

“Non vedo l’ora di correre in Italia – ha detto Marotte. – Internazionali d’Italia Series è una challenge ben organizzata, ci torno sempre volentieri. Inoltre, il circuito di La Thuile mi pare molto bello. Sono davvero felice di confrontarmi con atleti di classe mondiale”.

Ma non è tutto: nella categoria Donne Open, gli occhi saranno puntati, oltre che sul duello sul filo dei punti fra Martina Berta (Torpado Ursus) ed Eva Lechner (Torpado Südtirol), anche sulla transalpina , Campionessa del Mondo di specialità nel 2015.
Pauline Ferrand Prévot
La polivalente atleta del Team Canyon-SRAM è sulla strada del completo recupero, dopo aver saltato la prima parte di stagione a causa di un problema vascolare alle gambe.
Nona nel recente appuntamento di Coppa del Mondo a Nove Mesto, Ferrand Prévot punta a conquistare la prima affermazione stagionale, per lanciare la propria candidatura a un ruolo da protagonista nella seconda parte di stagione.

Programma diviso in tre giornate per La Thuile MTB: Venerdì 21 Giugno sono previste le prove del tracciato e le operazioni preliminari, mentre l’evento entrerà nel vivo il giorno successivo con le prove di Internazionali d’Italia Series.
Si comincia alle 10.30 con la prova delle UCI Junior Series Uomini, seguita dalle competizioni femminili (Open e Junior Series Donne) alle 12.30 e dalla gara Uomini Open alle 15.00.

Chiusura Domenica 23 Giugno con le competizioni giovanili: alle 10.00 prenderanno il via gli Esordienti Uomini, seguiti dalle 11.00 dalle Donne Esordienti e Allieve e alle 13.30 dagli Allievi Uomini.
Grande Francia a La Thuile: Marotte, Team Absolut Absalon e Ferrand-Prévot
photo credits Mario Pierguidi - Michele Mondini
6339 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.
Assolo Rebagliati a Valsugana Wild Ride. Pietrovito domina tra le donne
Ci si attendeva una gara aperta, e le previsioni della vigilia non sono state deluse. A vincere l’edizione 2022 di Valsugana Wild Ride, sabato 30 luglio, è stato Marco Rebagliati (Wilier 7C Force), in testa alla gara fin dai primi metri, e capace di resistere al rientro prepotente di Andrea Righettini (Olympia Factory Team), abile a sfruttare le sue doti di discesista nella tecnica picchiata finale.
Successo a tutto tondo del Trofeo Mtb Città di Paterno
La tradizione del fuoristrada a Paterno di Potenza non perde colpi di fronte a un Trofeo Mtb Città di Paterno arrivato quest’anno alla 16°edizione.
Aiutiamo Leo!
La passione per la bici, un salto, il buio, un sogno interrotto...emorragia cerebrale, il coma, il risveglio... un uomo cambiato


Altre Notizie »