Internazionali d’Italia Series

Un numero 1 per Internazionali d’Italia: Gerhard Kerschbaumer

Il Campione Italiano, nuovo #1 del ranking mondiale e in lotta per il successo finale di Internazionali d’Italia Series, traccia un bilancio sul Cross Country azzurro a un anno dalle Olimpiadi di Tokyo: “La crescita dell’Italia passa anche da Internazionali d’Italia Series”

,
398 visualizzazioni


Gerhard Kerschbaumer è l’uomo del momento del fuoristrada italiano. Due volte tricolore, Vicecampione del Mondo lo scorso settembre a Lenzerheide (Svizzera), vincitore in Coppa del Mondo nel 2018 ad Andorra, e ora anche nuovo numero uno del ranking internazionale. Uno scettro che porterà anche a La Thuile, dove il 22 Giugno affronterà l’ultima prova di Internazionali d’Italia Series con la possibilità di puntare al successo finale.

Un’escalation di successi iniziata proprio un anno fa a Internazionali d’Italia Series: dopo un inizio complicato, nel 2018 l’altoatesino riuscì ad imporsi nelle tappe di Pineto e Chies d’Alpago, mettendo le basi per un’estate indimenticabile. Quest’anno, Kerschbaumer è riuscito ad esprimersi sin dai primi mesi della stagione, ingaggiando un duello con il transalpino Stephane Tempier per la corona finale di Internazionali d’Italia Series 2019.

“Essere il numero 1 al mondo è allo stesso tempo una soddisfazione e una grande responsabilità - ha detto Kerschbaumer. - A un anno dalle Olimpiadi di Tokyo, possiamo contare su un movimento in piena salute. Oltre a me, ci sono i gemelli Braidot e i più giovani come Colledani e Bertolini, tutti in grado di competere ad alti livelli sul piano internazionale”.

“A mio parere, anche Internazionali d’Italia Series sta avendo un ruolo di primo piano in questo consolidamento. Queste gare ci permettono di affrontare in Italia prove di primo livello per tutta la prima metà di stagione, sia sul piano tecnico che della partecipazione. Questo aiuta molto per arrivare preparati alle sfide di Coppa del Mondo" - ha aggiunto l’altoatesino.

Se in ambito italiano il testa a testa è con Stephane Tempier (116 Tempier, 105 Kerschbaumer la classifica), sul palcoscenico mondiale continua ad emergere il poliedrico fenomeno chiamato Mathieu Van der Poel, che a Nove Mesto si è preso il gusto di vincere il suo primo XCO di Coppa del Mondo. “In Coppa del Mondo dobbiamo fronteggiare un nuovo grande avversario come Mathieu Van der Poel, un atleta incredibile, vincente in tutte le discipline. Anche per questo abbiamo bisogno, come movimento, di un calendario importante in Italia. Mettersi alla prova contro gli atleti più forti è l’unica strada per fare passi avanti ed ottenere risultati.”

A La Thuile MTB, quinta e ultima tappa del più importante circuito italiano di Cross Country, Sabato 22 Giugno andrà in scena la resa dei conti fra Tempier e Kerschbaumer, ma non soltanto. Il programma sarà diviso in tre giornate:
Venerdì 21 Giugno sono previste le prove del tracciato e le operazioni preliminari, mentre l’evento entrerà nel vivo il giorno successivo con le prove di Internazionali d’Italia Series.
Si comincia alle 10.30 con la prova delle UCI Junior Series Uomini, seguita dalle competizioni femminili (Open e Junior Series Donne) alle 12.30 e dalla gara Uomini Open alle 15.00.
Chiusura Domenica 23 Giugno con le competizioni giovanili: alle 10.00 prenderanno il via gli Esordienti Uomini, seguiti dalle 11.00 dalle Donne Esordienti e Allieve e alle 13.30 dagli Allievi Uomini.


398 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

L'importanza di chiamarsi Leader
Oggi vi parliamo dell’importanza di “dare l’esempio” con il proprio credere e il proprio fare. Ha una luce diversa se a dare l’esempio non è un adulto, ma un giovane uomo che ha fatto della passione per uno sport, un obiettivo di vita.
Ottati il titolo regionale XC 2019 in palio
Un classico appuntamento quello ad Ottati dove l'omonima società Ottatimtb ha ultimato i preparativi sull'altopiano di Campo Farina dove domenica 30 giugno si disputerà il "Trofeo dei 3 Rifugi" gara Top Class e prova unica di Campionato Regionale XC per le categorie Master.
Il 14 Luglio, a Nemoli, sarà la festa di tutti!
La quinta edizione della MTB Race del Monte Sirino, classica dell’Appennino Lucano Meridionale, diventa la festa di tutti gli appassionati delle due ruote grasse. In parallelo alla manifestazione agonistica, che si prevede scintillante e veloce come non mai nelle passate edizioni, prenderà il via una straordinaria pedalata ecologico – escursionistica aperta a tutti.
Nicolas Samparisi vince l'8° Rally di Sardegna International
Con 4 vittorie su 5 tappe è l’elite Nicolas Samparisi (KTM Alchemist Dama) a conquistare l’8° edizione del Rally di Sardegna International MTB che si è corso in Ogliastra, nella parte più selvaggia e spettacolare della Sardegna.
Maglie di Leader Trentino MTB, obiettivo terza tappa
I leader del Circuito Trentino MTB si preparano alla terza tappa in programma per domenica prossima, 30 giugno 2019, alla Dolomitica Brenta Bike tra Pinzolo e Madonna di Campiglio. Attualmente re e regina sono rispettivamente Andrea Righettini (Olympia Factory Team) e Lorena Zocca (SC Barbieri).
Everesting8848: l'impresa di Gianluca Gallì sul Monte Pellegrino
L'atleta di endurance Gabriele Gallì sta compiendo a Palermo una prova fisica su bici, "Everesting 8848", diffusa in tutto il mondo che prevede di percorrere un tratto di strada in salita, da ripetere tante volte, fino ad accumulare un dislivello di 8848 mt, che corrisponde alla quota del Monte Everest.


Archivio completo »