Trofeo dei Parchi Naturali

Diego Arias da record in Aspromonte

,
2504 visualizzazioni


E’ stato definito “il chilometro più bello d’Italia” ed effettivamente lo è.
Stiamo parlando dell’affascinante lungomare di Reggio Calabria che, tra resti archeologici, monumenti, edifici in stile liberty, immensi ficus, sculture di arte contemporanea e, ciliegina sulla torta, una vista sullo stretto, regala passeggiate da sogno.
Su questo lungomare, e precisamente sotto la statua della Dea Atena dell’Arena dello Stretto, DiegoArias (GIANT-LIV POLIMEDICAL) ha conquistato la quarta edizione dell’Aspromarathon.

Concludendo i 74km in 03h 04’ 47’’, ha stabilito un nuovo record superando di ben 27’ quello siglato nella precedente edizione.
Nonostante il ritmo forsennato e 48ore tra bici e macchina - il sabato era stato impegnato alla “Capoliveri Legend Cup” sull’Isola d’Elba -Paolo Colonna (CICLISPORT2000 TEAM) è riuscito a stargli dietro in un primo quarto di gara, poi, è stato costretto a mollare il passo del Colombiano.
Con un tempo di 03h 13’ 39’’, Colonna, comunque, non solo è riuscito a migliorare il proprio tempo personale rispetto alla precedente edizione, ma è anche riuscito ad onorare con un buon secondo posto una manifestazione a cui, come ha spesso ripetuto, teneva particolarmente.

Vedendo sbucare insieme, sul lungomare di Reggio, Antonio Matrisciano (ASD TEAM GIUSEPPE BIKE) e Italo Carnevale (PAOLA BIKE TEAM) ci si aspettava una volata per il terzo piazzamento ed invece i due hanno regalato agli spettatori un bellissimo gesto sportivo transitando mano nella mano sulla linea d’arrivo.

E’ stato lo stesso Carnevale, nonostante la maglia fiorata da difendere, ad indicare l’amico come 3° classificato, accontentandosi di scendere dai gradini del podio.
Giuseppe Pellegrino (FRM RACING TEAM SICILIA) ha chiuso la top5.

Dopo una prima parte di gara trascorsa insieme a Francesco Falbo (ASD REVENTINO BIKE DECOLLATURA),Rosario Graziano(ASD GIGABIKE) si è staccato ed ha conquistato il percorso Granfondo.
Con un ultimo sforzo sul chilometro finale Falbo è riuscito almeno a mantenere il secondo posto anticipando di 5 secondi Angelo Sprospato(SQUADRA TERUN SCALEA).

La corsa rosa sul percorso Marathon, invece, porta sempre il nome di Lucia Minervino (SPECIAL BIKERS ELIOS CODE FACTORY RACING), mentre nella Gran Fondo, ha avuto la meglio l’atleta “locale”, GiovannaFoti(ASD SALINBICI).

L’ Aspromarathon, new entry del Trofeo, ha dimostrato di saperci davvero fare con un’organizzazione impeccabile, un percorso tanto duro quanto affascinante, e un’ospitalità top, ma ora è arrivato il momento di lasciare il testimone ad una “classica” del circuito, la Marathon degli Aragonesi che il 2 giugno ci porterà in una nuova bella realtà da scoprire, quella di Civita (CS), con le sue meravigliose Gole del Raganello, la sua cultura arbereshe e il tipico fascino dei borghi del Parco Nazionale del Pollino.

Top 10 Marathon

1 ARIAS CUERVO DIEGO ALFONSO EL GIANT-LIV POLIMEDICAL
2 COLONNA PAOLO EL CICLISPORT2000 TEAM
3 MATRISCIANO ANTONIO M4 ASD TEAM GIUSEPPE BIKE
4 CARNEVALE ITALO M2 PAOLA BIKE TEAM
5 PELLEGRINO GIUSEPPE M1 FRM RACING TEAM SICILIA
6 VIGOROSO ANTONIO M1 FRM RACING TEAM SICILIA
7 CAPOGRECO GIUSEPPE ELMT G.S. TEAM BIKE NAPOLI
8 PARISI ANGELO M1 TEAM JONICA MEGAMO
9 ASTERITI PIETRO M1 MYSKELLOS TEAM BIKE
10 VECCHIONE TOMMASO UN ASD FEDERAL TEAM BIKE

Top 10 Granfondo
1 GRAZIANO ROSARIO M1 ASD REVENTINO BIKE DECOLLATURA
2 FALBO FRANCESCO GIUSEPPE M1 ASD GIGABIKE
3 PROSPATO ANGELO M4 SQUADRA TERUN SCALEA
4 SCARCELLI GIOVANNI PAOLO M1 A.S.D. MOUNTAIN BIKE SILA
5 AQUINO FRANCESCO M1 ASD SUPERBIKER
6 ESPOSITO GAETANO M3 ASD GIGABIKE
7 RICHICHI GIUSEPPE M2 A.S.D. CYCLING RHEGIUM TEAM
8 NIGRO LUCA M3 A.S.D. MOUNTAIN BIKE SILA
9 AQUINO GIUSEPPE M2 ASD SUPERBIKER
10 PASSARINI ROSARIO M2 ASD GARIBALDINA

CLASSIFICHE COMPLETE


2504 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Dorigoni, è l'ora del debutto. Eva Lechner: SI al Guerciotti
Domenica 17 novembre i ciclocrossisti del Gruppo Sportivo Selle Italia – Guerciotti – Elite parteciperanno alla gara internazionale di Saccolongo (Padova) valida per il Master Smp.
20 anni dopo è ancora Nys a Silvelle. Pieterse prima campionessa donne jr
Cambiano le generazioni ma la famiglia Nys è destinata ancora a far parlare di sé nel mondo del ciclocross. A vent’anni di distanza dal trionfo di Sven a Silvelle, in una storica prova del Superprestige, il figlio d’arte Thibau Nys si è aggiudicato la gara Uomini Junior dei Campionati Europei di Ciclocross.
Crispin e Alvarado Campioni Europei Under 23
Nella gara Uomini U23 si è iscritta anche la Francia al novero delle nazioni vincitrici di una medaglia d’oro ai Campionati Europei 2019. Merito di Mickael Crispin, vincitore a sorpresa, che ha preceduto con un grandissimo ultimo giro il belga Timo Kielich, secondo, e il connazionale Antoine Benoist, terzo.
Lechner Argento da sogno nel giorno della Kastelijn
Prima, imbattibile, Yara Kastelijn. Seconda una straordinaria Eva Lechner. È stato monopolio olandese nelle categorie femminili degli Europei di Ciclocross ma è soprattutto grande festa in casa Italia grazie a una performance di spessore dell’esperta altoatesina.
Non c'è due senza tre: Van Der Poel Batte il Belgio
Grande spettacolo e incertezza nella prova Uomini Elite. Alla fine, ancora una volta, trionfa Mathieu Van der Poel, che si porta a casa il suo terzo titolo europeo consecutivo, un’impresa mai completata in passato per un atleta abituato ai primati. Esce a testa altissima dalla battaglia sul fango Eli Iserbyt, che si è arreso alla forza del Campione del Mondo solamente nell'ultimo giro.
Trentino MTB, festeggiati i vincitori dell undicesima edizione
Nel pomeriggio di ieri, sabato 9 novembre, presso la Sala Don Guetti della Cassa Centrale Casse Rurali a Trento, si è tenuta la cerimonia di premiazione finale del l’undicesima edizione del Circuito Trentino MTB.


Archivio completo »