Giro della Campania Off Road

Giro della Campania Ferritto firma il primo successo stagionale

,
photo credits ©Claudia Rotondo



Domenica 24 Marzo a Moiano si sono radunati più di 200 bikers provenienti dalla Campania e dalle regioni limitrofe per disputare le “4° Granfondo delle Colline Moianesi” seconda tappa del Giro della Campania Off-road 2019.


Una organizzazione curata nei minimi dettagli quella messa in  campo dal responsabile  Gianni Morzillo ed i suoi collaboratori della GS Moiano. Alle 9:30 come da programma gara i concorrenti sono partiti da piazza Umberto I per affrontare i 40 km e 1300 metri di dislivello, lungo i sentieri dell’entroterra sannita.

Sono bastati pochi chilometri al dottore di Piedimonte Matese, Luigi Ferritto (Team Giannini) per regolare gli avversari ed al termine del passaggio nuovamente nel centro di Moaino faceva segnare un vantaggio di 2 minuti sul gruppo inseguitori composto da Zanni Mirko (Team Over The Top)  Russo Paolo (Federal Team Bike) ed Antonio Matrisciano (Team Giuseppe Bike) mentre era costretto al ritiro il vincitore della passata edizione Di Lorenzo Pasquale per un risentimento muscolare.

Il vantaggio del battistrada aumentava fino a 4 minuti quando tagliava il traguardo a braccia alzate dopo 1 ora e 39 di gara che sono valsi a Luigi Ferritto la prima vittoria assoluta del 2019. Alle sue spalle hanno concluso Antonio Matrisciano e Paolo Russo.

Nelle altre categorie i vincitori sono stati: Zanni Mirko (Over The Top) primo Elite, Pascarella Roberto (Matese Bike Team) primo Elite Master, Maccarone Marco (Bicincanto nel Vulcano) primo Master Junior, Vitiello Emanuele (Vesuvio Mountainbike) primo Junior, Marotta Felice (Federal Team Bike) primo Master 1, Valerio Gianluca (Fun Bike Two Weells) primo Master 3, Iovinelli Giuseppe (Vesuvio Mountainbike) primo Master 5, Radesca Emilio (Bike in Tour Vallo di Diano) primo Master 6, Ruggiero Raffaele (La Roccia Team) primo Master 7, Pelliccioni Daniele (Cycling Cafè Racing Team) Primo Under 23.

In campo Femminile Vittoria assoluta di Micco Cinzia (GS Moiano) su Di Lorenzo Marzia (Team Bike Maddaloni).
Nutrita anche la partecipazione delle categorie Esordienti ed Allievi che gareggiavano sul circuito di 10 km.

Qui a vincere sono stati tra gli Allievi Sbabo Nathan (ASD Belvedere) davanti a Maccarone Davide (Bicincanto nel Vulcano) e Pitero Luigi (GS Moiano) tra gli Esordienti vittoria per Menna Luigi (Federal Team Bike) su Russo Saverio (Team Bikers Maddaloni) Lombardi Vincenzo (GS Moiano).

Tra gli Escursionisti il primo a tagliare il traguardo è stato Salvatore Viglietti Cicloò Carbonari Bikers. Al termine della gara presso il palazzetto dello sport si sono radunati tutti i partecipanti ed accompagnatori per il pasta party ed a seguire le premiazioni protocollari.

Per quanto riguarda la vittoria riservata ai team, quella della classifica di merito è stata vinta dall’ ASD Giuseppe Bike che grazie ai piazzamenti dei sui atleti ha totalizzato 90 punti, mentre quella riservata al team più numeroso è andata al Cicloò Carboinari Bikers.

Inoltre sono stati premiati anche i partecipanti che preventivamente si erano iscritti nella speciale classifica a coppie vinta dal duo Ferritto Luigi e Pascarella Roberto (Made in Matese) al secondo posto la coppia formata da Mastrisciano Antonio e Marotta Felice (Team Giuseppe Bike) e terza quella formata da Russo Paolo e Della Rocca Giuseppe goliardicamente denominata (Cadaveri alla Riscossa).

La gara ha sancito i nuovi leader assoluti del Giro della Campania Off-road che sono Paolo Russo (Federal Team Bike), Santolo Napolitano (Cicloò Carbonari Bikers) e Micco Cinzia (GS Moaino).

Soddisfazione e gratitudine al termine della manifestazione sono state le parole di  Gianni Morzillo che ci ha tenuto a ringraziare il sindaco di Moiano e Bucciano e le relative Protezioni Civili, La Misericordia di Moiano, “Il Cireneo” associazione onlus.  

Classifiche complete al link: https://www.mtbonline.it/Risultato/1412/1/

Classifica a coppie su www.federciclismocampania.it
Giro della Campania Ferritto firma il primo successo stagionale
photo credits Claudia Rotondo
6438 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Moschiano cresce l’attesa per il battesimo della nuova Moschiano Race Marathon
Nonostante qualche piccola difficoltà, procede a pieno ritmo l’allestimento e la preparazione della Moschiano Race Marathon che, per questa edizione, vedrà un imponente sforzo organizzativo da parte della Moschiano Mtb Adventure.
Italia sull’Olimpo, anzi, sull’Olympia. Marzio Deho campione del mondo assoluto. Andrea Righettini e Stefano Dal Grande vincitori della Dolomitica Marathon
ulla linea di partenza della Pineta, nella mattinata di oggi, sabato 25 giugno, c’era il mondo. Trenta nazioni rappresentate, 800 i partenti.In palio c’era la maglia iridata per la categorie master mtb, quella maglia dal fascino irresistibile: indossarla è un sogno, viverla, un’avventura unica. Per tutti e per tutto il mondo.
La Thuile esalta Luca Braidot e Martina Berta Il friulano e Giada Specia nuovi campioni di IIS
Con il gran finale di La Thuile, sabato 25 giugno si è conclusa la stagione 2022 di Internazionali d’Italia Series, il più importante circuito italiano di Cross Country MTB, che anche quest’anno ha offerto gare e protagonisti ai massimi livelli della disciplina a livello mondiale negli appuntamenti di San Zeno di Montagna, Nalles e Capoliveri, fino alla conclusione in Valle d’Aosta.
L’iridata Richards torna in Italia: a La Thuile per puntare al tris
Si va ormai delineando il campo dei rider e delle formazioni ai nastri di partenza di La Thuile MTB Race, la quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series. Sabato 25 giugno in Valle d’Aosta ci sarà anche la Campionessa del Mondo Evie Richards, che a La Thuile in questi anni ha fatto percorso netto, dominando entrambe le edizioni fin qui disputate di un evento che quest’anno ha conquistato la categoria UCI HC.
Dolomitica 2022. Vi presentiamo i favoriti
L’emozione della vigilia di un Mondiale ha un nome, anzi dei nomi. Vediamo quali sono quelli da seguire e … inseguire domani a Pinzolo, sui percorsi della Dolomitica 2022 UCI Marathon Masters MTB World Championships.
Fruet presenta il finale di Valsugana Wild Ride: “Sentieri fantastici da veri biker”
Non sempre la discesa è la parte più facile di un percorso. Chi è abituato a macinare chilometri in mountain bike lo sa: molto spesso dopo la salita si nascondono le insidie di un tratto veloce e tecnico che può fare davvero la differenza.


Altre Notizie »