Team Race Mountain

Emanuele Spica sfiora il podio agli internazionale di Verona e si conferma promessa del Ciclismo siciliano

,
4260 visualizzazioni


Nel fantastico scenario del parco delle Colombare di Verona si è svolta la terza edizione della gara internazionale di cross country, valevole, anche, come prova del Gran Prix d’Inverno.
Oltre 600 gli atleti presenti, per questo inizio di stagione, con una folta rappresentanza straniera.
Nella categoria internazionale juniores, fantastica prova dell’atleta del Team Race Mountain Emanuele Spica che con un’ottima partenza è rimasto sempre con i primi.

Oltre 150 gli atleti partenti provenienti da tutta Europa per questo esordio internazionale.

Emanuele Spica per nulla intimorito dalla forte concorrenza ha impresso un ritmo di gara strepitoso raggiungendo al terzo giro la terza posizione a pochi secondi dal secondo. Però un inconveniente tecnico, dopo un salto, lo ha costretto ad un pit stop nella feed zone di circa 40”, scivolando in decima posizione. Dal quel momento comincia la rimonta con grande determinazione, riesce giro dopo giro a guadagnare posizioni, e raggiungere la terza posizione proprio sulla linea del traguardo.
Alla fine il risultato ufficiale conferma Emanuele Spica al quarto posto. Buona la prestazione di Salvatore Lo Monaco che chiude al ventinovesimo posto, ventesimo tra gli italiani.

Grande soddisfazione nel Team Race Mountain che non poteva sperare di meglio per questo esordio internazionale.
Felice il ds Gerlando Scrofani che soddisfatto afferma: “sapevamo di essere molto competitivi ma non speravamo in questo eccezionale risultato, tutto quello che fanno i nostri ragazzi vale doppio, siamo veramente penalizzati, la grande distanza che ci separa dalle grandi competizioni europee ci costringe a viaggiare ogni settimana, percorrendo circa 3000 km ogni week end, ed è per questo che ogni risultato raggiunto ha un sapore diverso. Adesso penso che per Emanuele la maglia della Nazionale è sempre più vicina”.

La domenica del Team Race Mountain è suggellata dalla grande prestazione nella terza prova di Coppa Sicilia, svoltasi a Nizza di Sicilia, con la vittoria assoluta sia in campo maschile con Andrea Virga che in campo femminile con Valeria Trupia. Si riconferma leader Flavia Mangione che domina la sua categoria ed avvalora la convocazione in Coppa Italia, terzo posto per Enzo Frangiamone categoria Allievo e per Manuel Oddo under 23. Bene Vincenzo Risplendente, Dario Lo Piano, Michele Spagnolo, Eros Gruttadauria ed Enrico Scrofani che portano i colori del nuovo Team siciliano all’apice.

Prossimo appuntamento per il Team sabato 2 marzo in Liguria e domenica 3 a Palazzolo Acreide.


4260 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

20 anni dopo è ancora Nys a Silvelle. Pieterse prima campionessa donne jr
Cambiano le generazioni ma la famiglia Nys è destinata ancora a far parlare di sé nel mondo del ciclocross. A vent’anni di distanza dal trionfo di Sven a Silvelle, in una storica prova del Superprestige, il figlio d’arte Thibau Nys si è aggiudicato la gara Uomini Junior dei Campionati Europei di Ciclocross.
Crispin e Alvarado Campioni Europei Under 23
Nella gara Uomini U23 si è iscritta anche la Francia al novero delle nazioni vincitrici di una medaglia d’oro ai Campionati Europei 2019. Merito di Mickael Crispin, vincitore a sorpresa, che ha preceduto con un grandissimo ultimo giro il belga Timo Kielich, secondo, e il connazionale Antoine Benoist, terzo.
Lechner Argento da sogno nel giorno della Kastelijn
Prima, imbattibile, Yara Kastelijn. Seconda una straordinaria Eva Lechner. È stato monopolio olandese nelle categorie femminili degli Europei di Ciclocross ma è soprattutto grande festa in casa Italia grazie a una performance di spessore dell’esperta altoatesina.
Non c'è due senza tre: Van Der Poel Batte il Belgio
Grande spettacolo e incertezza nella prova Uomini Elite. Alla fine, ancora una volta, trionfa Mathieu Van der Poel, che si porta a casa il suo terzo titolo europeo consecutivo, un’impresa mai completata in passato per un atleta abituato ai primati. Esce a testa altissima dalla battaglia sul fango Eli Iserbyt, che si è arreso alla forza del Campione del Mondo solamente nell'ultimo giro.
Trentino MTB, festeggiati i vincitori dell undicesima edizione
Nel pomeriggio di ieri, sabato 9 novembre, presso la Sala Don Guetti della Cassa Centrale Casse Rurali a Trento, si è tenuta la cerimonia di premiazione finale del l’undicesima edizione del Circuito Trentino MTB.
Europei Master a Silvelle, Italia meglio di Olanda e Belgio
Cambiano le età, i mezzi, gli stili, le durate. La fatica e la passione, quelle no. Nel pomeriggio di Sabato 9 Novembre a Silvelle di Trebaseleghe (PD) sono risuonate le note dei primi inni nazionali, e sono state indossate le prime maglie con le stelle sul petto: quelle delle categorie Master, protagoniste oggi della prima giornata dei Campionati Europei UEC di Ciclocross.


Archivio completo »