Giro della Campania Off-Road

Caroselli fa sua la Granfondo del Fortore

,
1893 visualizzazioni


Una domenica assolata ha accolto gli oltre cento bikers che si sono ritrovati a San Bartolomeo in Galdo in questo estremo lembo della Campania al confine tra Puglia e Molise per disputare, nella Valle del Fortore, l’omonima gran fondo.
La manifestazione valida per il “Giro della Campania Off-road” ed il circuito “Sulle Orme dei Sanniti” ha visto la partecipazione di squadre provenienti anche dalle regioni limitrofe.
Gli organizzatori dell’ASD Bike Fortore hanno curato ogni dettaglio, dal pacco gara alle docce calde, dal lavaggio bici all’abbondante pasta party finale. Il percorso di gara, è stato leggermente rivisto in extremis, rispetto agli originari 48 km e 1600 metri di dislivello, causa l’impraticabilità di alcuni tratti per le piogge di questa pazza estate.

La gara ha comunque messo a dura prova tutti i partecipanti. Alcuni tratti resi insidiosi dal fango hanno costretto i bikers a dei pit stop per ripristinare lo spazio vitale tra ruote e telaio e permettere alla bici di avanzare nuovamente.
A farne le spese di questa trappola è stato il favorito di giornata Luigi Ferrito (Giannini Bike) costretto al ritiro, lasciando così la testa della gara a Davide Caroselli (Sessan Bike Sport e Natura) il molisano, abile a districarsi tra le arcigne pendenze, ha tagliato il traguardo in testa con il tempo di 2 ore e 25 minuti, precedendo di una manciata di secondi Zanni Mirco (Il Triciclo Sidicino).
Ha concluso il podio Marotta Felice (Team Giuseppe Bike).

Nelle rispettive categorie oltre a Caroselli primo master 1 e Zanni primo elite master, vincono: Campini Domenico (Ciclistica l’Aquila A. Picco) master 2, Vecchione Tommaso (Federal Team Bike) open, Matrisciano Antonio (Team Giuseppe Bike) master 4, Napolitano Santolo (San Massimo) master 5, Radesca Emilio (Bike in Tour Vallo di Diano) master 6, Trimarco Francesco (Valsele Bike Scool) juniors, Panagrosso Ferdinando (Pit Stop) master over, Cardillo Lino (Sessan Bike) master 8 Micco Cinzia (GS Moiano) master woman. Al termine della gara soddisfazione da parte degli organizzatori per il successo della partecipazione mentre in piazza si è preceduto alla premiazione dei vincitori non solo della gara ma anche del circuito “Sulle Orme dei Sanniti”.

L’appuntamento resta fissato per il 2019.


1893 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Pollino Marathon Young, il campione di domani nasce oggi!
Dopo un'edizione di test, nel 2017, la Pollino Marathon si riapre ai più piccoli consapevole dell'importanza del settore giovanile nel futuro della disciplina. L'intento, in realtà, è anche quello di incuriosire i ragazzini di Terranova e dell'intera area avvicinandoli ad uno sport ancora troppo poco praticato nell'area, nonostante la palestra naturale regalata da un territorio ricco di sentieri.
Pollino Marathon : quando le ruote grasse e le bellezze naturali si sposano
Per il 19imo anno consecutivo, la Pollino Marathon è una manifestazione che, oltre che alle capacità organizzative del suo team, deve tutti questi anni di vita al proprio territorio. Il percorso, con partenza da Terranova di Pollino (PZ), uno dei comuni più virtuosi, svela gran partedella ricchezza naturalistica dell’area e tutto ciò che resta da vedere, come le vette di Serra Crispo, Dolcedorme, Pollino, il Giardino degli Dei e i Pini Loricati, sono stati solo alcuni dei motivi di ritorno per molti atleti.
Sila EPIC: cresce l'attesa per il grande evento del 25 agosto
La Sila Epic è solo alla sua quarta edizione ma è già un evento che richiama atleti da ogni parte d'Italia e non solo, il Parco Nazionale della Sila sarà lo scenario della grande sfida per la lotta al podio della gara calabrese.
XC Antica Cubulteria Ferritto sugli scudi
Domenica 14 luglio ad Alvignano, tra i single trak e gli antichi borghi della cittadina del glorioso popolo Sannita, si è svolta la “XC Antica Cubulteria”.


Archivio completo »