Marathon

La Granfondo “Terre Federiciane “ chiama i bikers alla corte di Federico II

,



Granfondo Terre Federiciane25 km tracciati tra il lido e il borgo di Rocca Imperiale saranno il terreno di sfida, da ripetere due volte, della neonata “Granfondo Terre Federiciane”, in programma il 17 giugno.
Laddove Federico II costruì il suo Castello Fortificato quasi un millennio fa, dando vita anche all’insediamento del luogo, oggi nasce una nuova Granfondo in MTB, anch’essa destinata a lasciare il segno nel piccolo borgo calabro.


Seppur nuova, infatti, la “Granfondo Terre Federiciane” vanta la certezza di avere alle spalle un comitato organizzatore di tutto rispetto: l’Italia Sport Team, associazione conesperienza ventennale nell’organizzazione di eventi sportivi e con in curriculum gli “Internazionali d’Italia”.Insomma, il Team capitanato da Paolo Novaglio, oltre a far bene sul terreno di gara, è una certezza in quanto a messa a punto di un evento.

E infatti, per questa prima edizione, hanno disegnato un percorso che promette di far vivere tantissime emozioni agli atleti: dalla partenza prevista sul lungomare, al doppio passaggio sotto le mura dell’antico Borgo e nel Castello Svevo, per poi trovare la frescura della pineta ed il finale tuffo nello Jonio. Soltanto chi il 17 giugno vivrà tutte queste esperienze capirà perché il team bresciano ha deciso di mettere la sua firma su un evento in questo piccolo paesino al confine tra Calabria e Basilicata.

Ma il 17 sarà anche la volta buona per misurarsi con i grandi campioni del team Carbonhubo, tutti presenti ai nastri di partenza. Buono Vito, terzo alla Tre Valli e reduce dall’esperienza internazionale in Croazia, D’Agostino e Oliva, freschi di 3° e 6° posto alla Marathon degli Stazzi il 3 giugno e Francesco Favale, chein quella stessa data otteneva la sua prima vittoria da Under alla Marathon degli Aragonesi, saranno lì a contendersi il podio con gli altri atleti.

Un buon percorso, si sa, è importante per conquistare i bikers, ma da solo non basta e gli organizzatori, che di gare ne hanno organizzate e girate tante, lo sanno bene. E’ per questo che hanno curato tutto nel minimo dettaglio, regalando anche una chicca davvero insolita: un past party a base di pesce, con primo piatto di pasta al limonee freschissime cozze ioniche, vizierà il palato degli atleti.

Ma non solo, eventi collaterali e la possibilità di usufruire di un’iscrizione gratuita con soggiorno di almeno 7 giorni, o dimezzata con soggiorno di almeno 3 giorni in strutture convenzionate, sono solo alcune delle altre proposte della manifestazione.

Che dire, in occasione della “Granfondo Terre Federiciane”, forse è il caso di prendersi una vacanza!
La Granfondo “Terre Federiciane “ chiama i bikers alla corte di Federico II
11159 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.
Assolo Rebagliati a Valsugana Wild Ride. Pietrovito domina tra le donne
Ci si attendeva una gara aperta, e le previsioni della vigilia non sono state deluse. A vincere l’edizione 2022 di Valsugana Wild Ride, sabato 30 luglio, è stato Marco Rebagliati (Wilier 7C Force), in testa alla gara fin dai primi metri, e capace di resistere al rientro prepotente di Andrea Righettini (Olympia Factory Team), abile a sfruttare le sue doti di discesista nella tecnica picchiata finale.
Successo a tutto tondo del Trofeo Mtb Città di Paterno
La tradizione del fuoristrada a Paterno di Potenza non perde colpi di fronte a un Trofeo Mtb Città di Paterno arrivato quest’anno alla 16°edizione.
Aiutiamo Leo!
La passione per la bici, un salto, il buio, un sogno interrotto...emorragia cerebrale, il coma, il risveglio... un uomo cambiato


Altre Notizie »