Marathon degli Aragonesi

Francesco Favale conquista l'Imperticata. E' lui il vincitore della Marathon degli Aragonesi

,


Gara durissima resa ancora più faticosa dal gran caldo.
In 430 sfidano le pendenze della salita regina del Trofeo dei Parchi Naturali


Marathon degli AragonesiLa salita regina del Trofeo dei parchi Naturali, l'Imperticata del Monte Moschereto, ha fatto selezione anche in questa edizione della Marathon degli Aragonesi.

Partita da Frascineto all'ombra della Chiesa matrice dedicata a Santa Maria Assunta, la tappa del Pollino ha visto trionfare il giovanissimo bikers di Rocca Imperiale, Francesco Favale (Carbonhubo Cmq) che con il tempo di 3h33'49 è il re dell'Imperticata per l'edizone 2018.

Francesco Favale
Dietro di lui Andrea Privitera (Team Jonica Megamo) che ha chiuso la gara in 3h34'56 ed Antonio Matrisciano (Asd Team Giuseppe Bike) che ha chiuso in 3h45'04 ma ha conservato comunque il primo posto nella classifica generale del Trofeo dei Parchi naturali. Spettacolo, agonismo, promozione del territorio tra le vette del Pollino dove uno tra i big, Giuseppe Di Salvo, si è dovuto arrendere ad un guasto tecnico lungo il percorso. Organizzata dall'Asd ciclistica Castrovillari, presieduta da Nardo Leogrande, la Marathon degli Aragonesi nell'edizione delle novità ha visto prendere il via oltre 500 bikers giunti da tutta Italia.  

Grande spettacolo ed agonismo lungo i passaggi variegati della gara che si è sviluppata nei territori montani dei Comuni di Frascineto, Civita e Castrovillari. A tratti aspro e soleggiato, con le caratteristiche lunari, poi la dura salita dell’Imperticata, il bosco della Fagosa, prima della veloce discesa di Colle Marcione ed il rientro al Villaggio marathon allestito dagli organizzatori nei pressi del Museo delle Icone e della Tradizione Bizantina di Frascineto con il pubblico ad incitare gli atleti lungo le salite più ripide.

A salutare la partenza i sindaci dei comuni toccati dal percorso, Angelo Catapano, Alessandro Tocci, Domenico Lo Polito ed il deputato del territorio del Movimento Cinque Stelle, Massimo Misiti, che hanno ribadito «la valenza turistico promozionale di questa grande iniziativa che concilia la valorizzazione dell'aspetto naturalistico con uno sport sostenibile».  

Sul percorso della Point to Point si è imposto invece Giuseppe Nucera (Team Bike ValleGrecanica) con il tempo di 2h 36'45, seguito da Angelo Tagliente (A.S.D. Mtb Casarano) 2h 42'42 e a chiudere il podio Ermanno Laneve (New Cycling Team) 2h 48'12.

A Giuseppe Mitidieri (Individuale) il primo posto sul podio del percorso Escursionistico. Secondo piazza per Gianluca Ruffolo (Asd Ciclistica Oliveto Citra), terzo posto per Marco Battipede (individuale). La più veloce tra le donne in Marathon è stata la moranese Lucia Minervino che conserva così il primo posto anche nella classifica generale di categoria del Trofeo dei Parchi nazionali. Soddisfatti gli organizzatori che hanno registrato grande interesse e partecipazione da parte degli atleti provenienti da ogni parte d’Italia e che hanno assicurato spettacolo ed agonismo senza tradire le aspettative di una gara che attraversa un Pollino inedito tutto da scoprire e valorizzare sul percorso disegnato da Francesco e Carlo Limonti.

Un grande lavoro di squadra che ha coinvolto tantissimi volontari per garantire una gara spettacolare e vibrante, da veri duri, ma disputata in tutta sicurezza. A tutte le forze in campo, anche quelle delle forze dell’ordine, al Parco Nazionale del Pollino ed alle municipalità coinvolte nel percorso di gara il ringraziamento speciale dell’organizzazione per questa strepitosa edizione 2018. Dopo le premiazione di rito ed il disallestimento del percorso gara è già tempo di pensare all’edizione 2019.

Tutti i dati ufficiali della gara su www.mtbonline.it
Francesco Favale conquista l'Imperticata. E' lui il vincitore della Marathon degli Aragonesi
8903 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Campionati Italiani di Ciclocross a Lecce: presentato oggi il Logo ufficiale
Il cammino per i campionati Italiani di Ciclocross a Lecce continua un passo alla volta. È pronto il logo della manifestazione, disegnato dall'artista Rodolfo Stigliano, che riprende il profilo della Torre di Belloluogo dove si terrà la manifestazione, il tricolore e i colori giallo rosso amati dalla città. Si può notare come il logo sia disegnato sulla pianta di un casco da ciclismo visto dall'alto.
La via Francigena, l’anello del Tufo e la via Romea Germanica
Cleto, Valerio,Tiziano, Toni, Pierino e Daniele doveva essere il viaggio in Bretagna, Normandia e Fiandre ma il Covid ci ha costretto a rivedere la destinazione e abbiamo scelto di restare in Italia pedalando alcune vie di storia, fede e pellegrinaggi…la Via Francigena da Lucca a Bolsena e la via Romea Germanica a salire da Civita di Bagnoregio a Ferrara … e in mezzo l’anello del Tufo nella Maremma Toscana e nella Tuscia Viterbese, ricco di storia e testimonianze …
Si arricchisce il parterre alla Granfondo del Matese
Partito il countdown che scandisce i giorni all’evento, siamo a -20 giorni al 23 Agosto 2020, quando in loc. Matese Falode (Castello del Matese), alle ore 9:00 lo speaker toscano Tiziano De Cristoforo, darà il via alla Terza Edizione della Granfondo del Matese ed allora finalmente i ragazzi dell’Associazione Dilettantistica Sportiva Matese Bike Team e tutti i volontari potranno fare un sospiro di sollievo e vedere finalmente il frutto del loro lavoro.
Marathon di Floresta: a 1275 metri slm il Campionato Regionale Marathon
L’A.s.d. Bike 1275 società organizzatrice della manifestazione sportiva “Marathon di Floresta 1275”, conferma con entusiasmo la quarta edizione dell’evento che si svolgerà il 23 Agosto 2020.
Grandi nomi ai nastri di partenza della 3° Granfondo del Matese
Si tratta della DMT RACING TEAM by Marconi: TIAGO FERREIRA, Campione del Mondo MTB Marathon 2016, Campione Europeo MTB Marathon 2019, JOSE DIAS, HANS BECKING, PAU SALVA
Il 23 Agosto ritorna la Granfondo del Matese
Manca poco di un mese al 23 Agosto 2020, quando a Castello del Matese in loc. Matese Falode, prenderà il via la Terza Edizione della Granfondo del Matese. Quel giorno, ci saranno due eventi, uno a carattere competitivo ed uno riservato agli escursionisti.


Altre Notizie »