Race CUP MTB Centro Italia

Race CUP MTB Centro Italia: domenica la XII edizione della Granfondo La Via dei Marsi Sport e Avventura

,


La gara sarà valevole come terza tappa della Race Cup Mtb Centro Italia


Race CUP MTB Centro ItaliaDopo le emozioni che si sono vissute domenica scorsa a Roccamonfina, la Race Cup Mtb Centro Italia approda in Abruzzo per la penultima prova inserita in calendario, la dodicesima edizione della Granfondo La Via dei Marsi Sport e Avventura. Si tratta di una gara storica e prestigiosa per la regione abruzzese, in quanto le prime sette edizioni della corsa sono state valevoli come cross country olimpica e in un’edizione è stata valevole anche come campionato Intersud.

Negli ultimi anni, la manifestazione è diventata una granfondo che continua a mantenere intatto tutto il proprio prestigio.
Il percorso misura 49 km complessivi, ma i primi 3 km saranno percorsi ad andatura turistica; il dislivello previsto è di 1480 metri. A questo tracciato si affianca il percorso cicloturistico di 28 km per 980 metri di dislivello. Il ritrovo è previsto presso il Centro Merci della Marsica (uscita Avezzano dell’autostrada A24), dove risiede il polo logistico Croce Rossa Italiana.

Il percorso abbraccia tutta la parte nord della città di Avezzano e si snoderà lungo il Parco Regionale Velino Sirente. Molto suggestivo sarà il finale di gara, in quanto i bikers transiteranno in prossimità degli scavi archeologici di Alba Fucens e potranno pedalare anche all’interno del famoso anfiteatro. Saranno interessati dal passaggio della corsa anche i comuni di Massa D’Albe e di Magliano dei Marsi.

L’Avezzano Cycling Team, società organizzatrice della gara, attende circa 400 corridori al via.
La manifestazione, oltre a far parte della Race Cup Mtb centro Italia, appartiene anche al Circuito Abruzzo Mtb Cup, al Circuito dei Sanniti e al Circuito Dys-Trophy Tour.
Race CUP MTB Centro Italia: domenica la XII edizione della Granfondo La Via dei Marsi Sport e Avventura
5578 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

A Moschiano cresce l’attesa per il battesimo della nuova Moschiano Race Marathon
Nonostante qualche piccola difficoltà, procede a pieno ritmo l’allestimento e la preparazione della Moschiano Race Marathon che, per questa edizione, vedrà un imponente sforzo organizzativo da parte della Moschiano Mtb Adventure.
Italia sull’Olimpo, anzi, sull’Olympia. Marzio Deho campione del mondo assoluto. Andrea Righettini e Stefano Dal Grande vincitori della Dolomitica Marathon
ulla linea di partenza della Pineta, nella mattinata di oggi, sabato 25 giugno, c’era il mondo. Trenta nazioni rappresentate, 800 i partenti.In palio c’era la maglia iridata per la categorie master mtb, quella maglia dal fascino irresistibile: indossarla è un sogno, viverla, un’avventura unica. Per tutti e per tutto il mondo.
La Thuile esalta Luca Braidot e Martina Berta Il friulano e Giada Specia nuovi campioni di IIS
Con il gran finale di La Thuile, sabato 25 giugno si è conclusa la stagione 2022 di Internazionali d’Italia Series, il più importante circuito italiano di Cross Country MTB, che anche quest’anno ha offerto gare e protagonisti ai massimi livelli della disciplina a livello mondiale negli appuntamenti di San Zeno di Montagna, Nalles e Capoliveri, fino alla conclusione in Valle d’Aosta.
L’iridata Richards torna in Italia: a La Thuile per puntare al tris
Si va ormai delineando il campo dei rider e delle formazioni ai nastri di partenza di La Thuile MTB Race, la quinta e ultima tappa di Internazionali d’Italia Series. Sabato 25 giugno in Valle d’Aosta ci sarà anche la Campionessa del Mondo Evie Richards, che a La Thuile in questi anni ha fatto percorso netto, dominando entrambe le edizioni fin qui disputate di un evento che quest’anno ha conquistato la categoria UCI HC.
Dolomitica 2022. Vi presentiamo i favoriti
L’emozione della vigilia di un Mondiale ha un nome, anzi dei nomi. Vediamo quali sono quelli da seguire e … inseguire domani a Pinzolo, sui percorsi della Dolomitica 2022 UCI Marathon Masters MTB World Championships.
Fruet presenta il finale di Valsugana Wild Ride: “Sentieri fantastici da veri biker”
Non sempre la discesa è la parte più facile di un percorso. Chi è abituato a macinare chilometri in mountain bike lo sa: molto spesso dopo la salita si nascondono le insidie di un tratto veloce e tecnico che può fare davvero la differenza.


Altre Notizie »