Campania X-Cross

Trofeo Monte Sant’Angelo: entusiasmo alle stelle per la mountain bike a Palma Campania

,



La quarta edizione del Trofeo Monte Sant’Angelo ha raccolto ancora consensi per merito dell'organizzazione magistrale del Federal Team Bike: oltre 200 partecipanti da tutta la Campania e le regioni limitrofe hanno onorato in grande stile l’apertura della stagione 2018 in mountain bike in seno al circuito X-Cross.

Nonostante il freddo pungente e senza la minaccia della pioggia, il Trofeo Monte Sant’Angelo è stato il primo vero confronto tra alcuni migliori interpreti della mountain bike del Centro-Sud Italia impegnati in un crescendo di impegno fisico e tecnico tra gli strappi e le discese velocissime lungo il percorso della Pineta Tribucchi con il passaggio caratteristico davanti ai ruderi della chiesa di San Michele Arcangelo.

Percorrendo 4 giri del circuito di 5,9 chilometri, ad ottenere i risultati di rilievo nella prima partenza sono stati Davide Guarcini (Pro Bike Riding Team – 1°juniores), Giuseppe Ponzio (Team Bikers Viggiano – 2°juniores), Francesco Presta (Asd Belvedere – 3°juniores), Francesco Trimarco (Valsele Bike School Team – 4°juniores), Gennaro Scognamiglio (Asd Primal – 1°master 6), Riccardo Forlenza (Valsele Bike School Team – 5°juniores), Giuseppe Cascone (Team Giuseppe Bike – 1°master 5), Patrizio Rocco (Vesuvio Mountain Bike – 2°master 5), Ciro Perrella (Vesuvio Mountain Bike – 2°master 6), Emilio Radesca (Bike in Tour Vallo di Diano – 3°master 6),  Ferdinando Panagrosso (Pit Stop Team Cicloo – 1°master 7), Giuseppe Miranda (Team Bifulco – 2°master 7), Giuseppe Abbondandolo (Tortora Bike – 3°master 7) e Vincenzo Belfiore (Alfano Bikes Elisa 97 – 1°master junior).
Ottime protagoniste al femminile le bikers Sabrina Di Lorenzo (Asd Di Lorenzo – 1°master donna 1), Ilenia Matilde Fulgido (Ciclo Team Valnoce – 1°donne open), Eleonora Cristina Valluzzi (Loco Bikers – 1°master donna 2) e Aneta Adamska (Federal Team Bike – 2°master donna 2).

Pedalando per 3 giri in ambito giovanile, i migliori risultati tra i primi cinque all’arrivo li hanno ottenuti Antonio Cairo (Asd Belvedere), Luigi Piteo (GSC Moiano), Emanuele Vitiello (Vesuvio Mountain Bike), Domenico Babino (Team Bikers Viggiano) e Piergianni Cautela (Loco Bikers) tra gli allievi, Enrico Donadio (Pit Stop Team Cicloo), Gianmarco Dallestro (Gsc Moiano), Filippo Ragonesi (Marino Bike&Biker), Patrick Vanacore (Team Giuseppe Bike) e Paolo Di Donato (Pedale Teate) tra gli esordienti.
Nella seconda partenza (3 giri di 8 chilometri ciascuno), Vito Buono (1°élite) non ha avuto rivali: il portacolori del CMQ Carbonhubo è stato autore di una lunga ed estenuante cavalcata solitaria mettendosi alle spalle gli inseguitori Stefano Capponi (Pro Bike Riding Team – 2°élite), Francesco Favale (Cmq Carbonhubo – 1°under 23), Alessandro Valente (Bike Pro First Car Mtb – 3°élite), Davide Giorgini (Bike Pro First Car Mtb – 2°under 23), Marco Ciccanti (Bike Pro First Car Mtb – 4°élite), Paolo Russo (Federal Team Bike – 1°master 1), Samuele Giuseri (Pro Bike Riding Team -  4°under 23), Gabriele Nigro (Bike&Sport Team – 5°under 23), Antonino Terranova (New Valley Ciemme Sport – 1°master 3), Raffaele Fago Mastrangelo (Bike&Sport Team – 1°élite sport), più defilati Pasquale Del Giudice (Asd Primal – 1°master 2), Mauro Coppola (Lucky Team – 1°master 1), Felice Marotta (Team Giuseppe Bike – 2°master 1), Aniello De Vito (Asd Primal – 2°master 2), Nicola Pastena (Bike&Sport Team – 2°élite sport), Gennaro Vitale (San Massimo – 2°master 3), Giuseppe Della Rocca Federal Team Bike – 3°élite sport), Giuseppe Iovinelli (Vesuvio Mountain Bike – 1°master 4), Vincenzo Parlato (Team Giuseppe Bike – 3°master 3), Antimo Ceparano (Team Over The Top Bike – 2°master 4) e Sebastiano Minutolo (GS Amoruso – 3°master 4).

Per Vito Buono la soddisfazione per aver dato il meglio di sé in un cross country atipico per la lunghezza del circuito, oltre a ricambiare l’ospitalità e la cordialità degli organizzatori di Palma Campania capitanati da Carlo Dello Iacono.
Degna di nota la consegna di un premio a Davide Giorgini come miglior atleta in gara a 21 anni compiuti: un’iniziativa voluta dagli organizzatori e da Giovanni Scarfato del Team Giuseppe Bike (premiata come società più numerosa alla partenza) in ricordo del figlio Giuseppe scomparso all’età di 21 anni, mentre un riconoscimento speciale è stato consegnato al miglior atleta piazzato all’arrivo residente a Palma Campania: Biagio Maigliano in forza alla Crocelle Race Team.

Alla presenza di Pietro Amelia (responsabile settore fuoristrada FCI Campania e componente commissione nazionale FCI fuoristrada), Salvatore Addeo (assessore allo sport di Palma Campania), Luigi Sirica (presidente del comitato provinciale FCI Salerno), Luca Porzio (responsabile settore enduro FCI Campania) e Francesco Gallo (consigliere provinciale FCI Salerno), ancora un’edizione di successo firmata Federal Team Bike senza aver lasciato nulla al caso con le novità della pubblicazione dei risultati in tempo reale su uno schermo a Led per intrattenere il pubblico presente e il supporto televisivo di Capri Event grazie al noto presentatore Nello Odierna, il tutto come valore aggiunto alla manifestazione che sta facendo passi da gigante in pochi anni sia come partecipazione che per qualità.

CLASSIFICHE
Juniores, master junior, donne, master over 50 https://www.mtbonline.it/Risultato/1350/1/
Under 23, élite, master 1-2-3-4, élite sport https://www.mtbonline.it/Risultato/1350/2/
Esordienti e allievi https://www.mtbonline.it/Risultato/1350/3/
Trofeo Monte Sant’Angelo: entusiasmo alle stelle per la mountain bike a Palma Campania
11607 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Sila EPIC : importanti variazioni sul regolamento
A rettifica di quanto espresso nel regolamento, riteniamo opportuno effettuare alcune variazioni.
Saitta ci prende gusto
La gara organizzata da Luciano Forlenza e dal suo team Bike & Sport è stata impegnativa, a differenza di quanto potevano raccontare i crudi dati tecnici: 42km e 1400m di dislivello.
Assolo Rebagliati a Valsugana Wild Ride. Pietrovito domina tra le donne
Ci si attendeva una gara aperta, e le previsioni della vigilia non sono state deluse. A vincere l’edizione 2022 di Valsugana Wild Ride, sabato 30 luglio, è stato Marco Rebagliati (Wilier 7C Force), in testa alla gara fin dai primi metri, e capace di resistere al rientro prepotente di Andrea Righettini (Olympia Factory Team), abile a sfruttare le sue doti di discesista nella tecnica picchiata finale.
Successo a tutto tondo del Trofeo Mtb Città di Paterno
La tradizione del fuoristrada a Paterno di Potenza non perde colpi di fronte a un Trofeo Mtb Città di Paterno arrivato quest’anno alla 16°edizione.
Aiutiamo Leo!
La passione per la bici, un salto, il buio, un sogno interrotto...emorragia cerebrale, il coma, il risveglio... un uomo cambiato


Altre Notizie »