XCO Puglia

Alla ricerca del Varano

Nel bosco di Cerano in scena il ''Varano SalisBike Race'', gara aperta ad amanti della mountain bike

,
2493 visualizzazioni


All’interno del bosco di Cerano, area naturale protetta che si trova a sud di Brindisi, è presente uno dei tracciati da cross country più belli della Puglia.
Tratti molto tecnici e duri, interamente immersi nella vegetazione del bosco, saranno la costante di una gara che richiede molto sacrificio e preparazione.

Al richiamo rispondono ad ogni edizione i biker più bravi e coloro che non si lasciano spaventare dai continui saliscendi tra alberi di leccio e radici secolari.
Aprile sarà il mese della “Varano Bike”, e più precisamente il 22.
Gara riservata a tutte le categorie agonistiche ed amatoriali della Federazione Ciclistica Italiana, ed enti della Consulta.
Le giovani promesse delle categorie esordienti-allievi, saranno i protagonisti della prima partenza, successivamente tutte le altre.

Negli anni ha visto la partecipazione di ciclisti del calibro di Francesco Acquaviva, Giuseppe Belgiovine, Andrea delli Noci, Luigi Stomeo, Raffaele Pietanza, Adriano Bolognese, Luigi Cofano e tanti altri. Maria Rosaria Lazzari, Sabrina Manco tra le donne.
Varano Bike, una competizione che prende il nome da una leggenda che per anni ha affascinato, e a tratti terrorizzato i ciclisti nostrani: si diceva che tra i sentieri del bosco si aggirava un varano (rettile simile alla lucertola) di dimensioni spropositate.

Leggenda o realtà?
Di sicuro una delle storie che ha fatto discutere e che per qualche tempo ha terrorizzato i primi biker che si avventuravano nel bosco di Cerano.
Tutti terribilmente sicuri che esistesse davvero e che prima o poi si sarebbe fatto vivo sotto le proprie ruote.
Questa storia, rassicuriamo tutti, rimane solo un racconto perché in realtà nel bosco di Cerano nessuno ha mai visto un varano, se non nelle intitolazioni delle gare di mountain bike.

Al Varano ci siamo ispirati anche per il nuovo logo, richiamando una parte di questo enorme rettile, e parliamo dell’occhio, lo stesso che nella leggenda qualcuno avrebbe visto per poi correre via a gambe elevate e col cuore in gola per la paura.
Presto, grazie al comitato regionale pugliese della Fci, ulteriori dettagli sul tipo di gara e sul resto dell’organizzazione marchiata….Salis Bike!


2493 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

20 anni dopo è ancora Nys a Silvelle. Pieterse prima campionessa donne jr
Cambiano le generazioni ma la famiglia Nys è destinata ancora a far parlare di sé nel mondo del ciclocross. A vent’anni di distanza dal trionfo di Sven a Silvelle, in una storica prova del Superprestige, il figlio d’arte Thibau Nys si è aggiudicato la gara Uomini Junior dei Campionati Europei di Ciclocross.
Crispin e Alvarado Campioni Europei Under 23
Nella gara Uomini U23 si è iscritta anche la Francia al novero delle nazioni vincitrici di una medaglia d’oro ai Campionati Europei 2019. Merito di Mickael Crispin, vincitore a sorpresa, che ha preceduto con un grandissimo ultimo giro il belga Timo Kielich, secondo, e il connazionale Antoine Benoist, terzo.
Lechner Argento da sogno nel giorno della Kastelijn
Prima, imbattibile, Yara Kastelijn. Seconda una straordinaria Eva Lechner. È stato monopolio olandese nelle categorie femminili degli Europei di Ciclocross ma è soprattutto grande festa in casa Italia grazie a una performance di spessore dell’esperta altoatesina.
Non c'è due senza tre: Van Der Poel Batte il Belgio
Grande spettacolo e incertezza nella prova Uomini Elite. Alla fine, ancora una volta, trionfa Mathieu Van der Poel, che si porta a casa il suo terzo titolo europeo consecutivo, un’impresa mai completata in passato per un atleta abituato ai primati. Esce a testa altissima dalla battaglia sul fango Eli Iserbyt, che si è arreso alla forza del Campione del Mondo solamente nell'ultimo giro.
Trentino MTB, festeggiati i vincitori dell undicesima edizione
Nel pomeriggio di ieri, sabato 9 novembre, presso la Sala Don Guetti della Cassa Centrale Casse Rurali a Trento, si è tenuta la cerimonia di premiazione finale del l’undicesima edizione del Circuito Trentino MTB.
Europei Master a Silvelle, Italia meglio di Olanda e Belgio
Cambiano le età, i mezzi, gli stili, le durate. La fatica e la passione, quelle no. Nel pomeriggio di Sabato 9 Novembre a Silvelle di Trebaseleghe (PD) sono risuonate le note dei primi inni nazionali, e sono state indossate le prime maglie con le stelle sul petto: quelle delle categorie Master, protagoniste oggi della prima giornata dei Campionati Europei UEC di Ciclocross.


Archivio completo »