Campionati Italiani Ciclocross

Luca Braidot ed Eva Lechner sono i due Campioni Italiani Elite ciclocross

,


All’Ippodromo delle Capannelle di Roma esultano anche Jakob Dorigoni, Chiara Teocchi, Filippo Fontana e Alessandra Grillo


Spettacolo, adrenalina, emozione. Con questi aggettivi è possibile sintetizzare la giornata che si è vissuta all’interno dell’Ippodromo delle Capannelle di Roma Capitale per la nona edizione del Memorial Romano Scotti, valevole per il Campionato Italiano di Ciclocross.


In questa seconda di tre giornate di gare, si sono disputate le gare riservate alle categorie internazionali: protagonisti gli Elite, gli Under 23 e gli Juniores e le rispettive categorie femminili. Una giornata dalle temperature primaverili ha fatto da cornice a un percorso che sulla carta poteva risultare semplice, ma che nella realtà ha regalato emozioni e gare incerte fino all’ultimo metro. Roma Capitale non ha quindi atteso le aspettative della vigilia, con una grande festa tricolore nel giorno dell’Epifania organizzata dall’Asd Romano Scotti.

Cavalcata trionfale per Luca Braidot (Carabinieri) nella gara più attesa, quella degli uomini Elite. Il corridore friulano si è mantenuto a ruota di Gioele Bertolini (Selle Italia Guerciotti Elite) e degli altri corridori che hanno provato ad alzare in ritmo fin da subito. Dopo i primi giri, Braidot decide di alzare il ritmo, e riesce a guadagnare con il passare del tempo sempre più un maggiore vantaggio sugli avversari, i quali non riescono ad organizzare l’inseguimento. Un salto di catena ferma Bertolini, mentre nel gruppo che segue Luca ci sono il suo gemello Luca, il duo della Bianchi Countervail composto da Marco Aurelio Fontana e Nadir Colledani, insieme ad Enrico Franzoi (Metallurgica Veneta) e Cristian Cominelli (Cycling Cafè Racing Team). Negli ultimi giri Luca Braidot ha un vantaggio di circa trenta secondi sugli inseguitori, secondi che diminuiscono solo nelle ultime pedalate. La giornata dell’Epifania diventa una festa di famiglia per i Braidot: Luca conquista la maglia tricolore, mentre Daniele si piazza al secondo posto. Sul podio, in terza posizione, chiude Marco Aurelio Fontana.

“E’ sempre una grande emozione per me gareggiare a Roma - afferma Luca Braidot in conferenza stampa - anche perché con i Carabinieri siamo spesso qui, proprio nella zona dell’Ippodromo delle Capannelle, per allenarci. Quando ho deciso di partire ho dato tutto me stesso, non sapevo cosa stesse succedendo dietro ma mi sentivo bene e ho capito che avrei potuto fare il vuoto. Nel finale avevo paura di essere ripreso, come è successo nel campionato italiano di mountain bike, ma per fortuna stavolta è andato tutto nel migliore dei modi”.

In questa giornata dedicata alle categorie internazionali, l’Asd Romano Scotti non ha dimenticato le categorie giovanili, con la cerimonia di premiazione finale che ha visto tutti i bambini di categoria Giovanissimi da G1 a G6 salire sul palco delle premiazioni insieme ai corridori che sono saliti sul podio degli Elite. Tutti questi bambini hanno dato vita a una gara promozionale su un circuito short track a loro riservato.


Settimo tricolore consecutivo e nono in carriera per Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito) nel ciclocross. Nella gara donne Elite l’altoatesina è stata protagonista di un lungo duello con Alice Maria Arzuffi (Fiamme Oro). A metà gara le due atlete hanno cominciato a studiarsi e su di loro è rientrata Alessia Bulleri (Trentino Cross Giant Smp), la quale ha però dovuto alzare bandiera bianca di fronte al forcing delle avversarie. Arzuffi e Lechner arrivano a giocarsi il titolo tricolore allo sprint, con la portacolori del Centro Sportivo Esercito che anticipa l’avversaria all’ultima curva, imponendosi così sul tracciato di Roma Capitale. La Bulleri, al termine di una gara condotta all’inseguimento, conclude al terzo posto.

Chiara Teocchi Roma CX 2018
Molto più equilibrata la gara tra le ragazze Under 23: Chiara Teocchi (Bianchi Countervail), Silvia Persico (Valcar PBM), Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti Elite) e Rebecca Gariboldi (Team Isolmant) hanno condotto tutta la gara insieme in testa alla propria categoria. Nessuna delle quattro è riuscita a trovare lo spunto per un attacco in solitaria. Il finale premia la campionessa d’Europa Chiara Teocchi, che conquista ancora una volta il titolo tricolore in una stagione che l’ha vista arrivare anche sul tetto d’Europa. Sul podio, in seconda posizione, chiude Francesca Baroni, mentre alle sue spalle c’è Silvia Persico.
Tra le ragazze Juniores, Alessandra Grillo (Selle Italia Guerciotti Elite) conquista l’ennesimo tricolore della sua giovane carriera al termine di una gara condotta in rimonta. Nicole Fede (Valcar PBM) e Asia Zontone (Trentino Cross Giant SMP) chiudono sul podio insieme a lei.

La gara Under 23 maschile è stata senza dubbio la prova più aperta e incerta fino all’ultimo metro. Il duo della Selle Italia Guerciotti Elite, composto da Stefano Sala e Jakob Dorigoni, ha dovuto fronteggiare una grande concorrenza, con uomini come Antonio Folcarelli (Race Mountain Folcarelli), Daniel Smarzaro (Lapierre Trentino Alè), Alberto Brancati (Caprivesi), Matteo Vidoni (Velociraptors) e Michele Bassani (Valcavasia), oltre a Luca Cibrario (Cicli Fiorin). Il forcing del duo della Selle Italia Guerciotti non fa male a Smarzaro, che resta incollato alle ruote degli avversari. Sala tenta un attacco, ma Smarzaro riesce a rientrare: sul trio di testa si porta anche Folcarelli, ma tra questi quattro i più brillanti sembrano i ragazzi della Selle Italia Guerciotti Elite. Nel finale, infatti, Sala e Dorigoni si giocano il titolo allo sprint, con l’altoatesino che riesce a trionfare ottenendo il suo quinto titolo tricolore in carriera. Sala e Smarzaro chiudono rispettivamente secondo e terzo.

La gara Juniores maschile, con la quale è iniziata la giornata, ha visto il bellissimo duello iniziale tra Filippo Fontana (Trentino Cross Giant Smp) e Tommaso Dalla Valle (Ktm Alchemist Smp Dama). Dopo i primi due giri, Fontana riesce a distanziare l’avversario, mantenendo sempre un distacco di circa 12 secondi su Davide Toneatti (Jam’s Bike Team Buja), che è riuscito a portarsi alla ruota di Dalla Valle. Il trevigiano della Trentino Cross si invola verso un grandioso successo che viene messo in discussione solo nell’ultimo giro, quando deve fermarsi al box per un problema meccanico. Poco più di 5 secondi sono comunque sufficienti a Filippo Fontana per vestirsi di tricolore per la terza volta consecutiva. Dalla Valle e Toneatti chiudono rispettivamente secondo e terzo.

Nella giornata di domani, 7 gennaio 2018, si svolgerà la terza e ultima giornata del Campionato Italiano di Ciclocross. Saranno assegnate le maglie di campione d’Italia ai ragazzi e alle ragazze appartenenti alle categorie giovanili, con Allievi ed Esordienti maschile e femminile a fronteggiarsi sul percorso dell’Ippodromo delle Capannelle.
Risultati completi: http://www.ciclocrossroma.it/ordini-arrivo-campionati-italiani-ciclocross-2018/2018/01/05/

Riportiamo di seguito l’elenco dei campioni d’Italia di ciclocross nelle categorie internazionali:
Uomini Elite: Luca Braidot (Carabinieri)
Donne Elite: Eva Lechner (Centro Sportivo Esercito)
Uomini Under 23: Jakob Dorigoni (Selle Italia Guerciotti Elite)
Donne Under 23: Chiara teocchi (Bianchi Countervail)
Uomini Juniores: Filippo Fontana (Trentino Cross Giant Smp)
Donne Juniores: Alessandra Grillo (Selle Italia Guerciotti Elite)
Luca Braidot ed Eva Lechner sono i due Campioni Italiani Elite ciclocross
3825 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Mediterraneo Cross: a Dicembre riparte l’avventura
Dopo la sospensione del trofeo a novembre, voluto dagli organizzatori causa l’aumento dei contagi nelle regioni interessate all’organizzazione delle tappe, adesso se pur con cautela, si guarda con ottimismo al futuro del Mediterraneo Cross.
Rinviata ad altra data la prima edizione del Trofeo Ciclocross Re Manfredi a Palazzo San Gervasio
Alla luce degli ultimi avvenimenti legati alla recrudescenza dei contagi, non potendo prevedere a breve termine il miglioramento della situazione sanitaria e aspettando la scadenza del 3 dicembre del Dpcm che vede la Basilicata in zona arancione, la Lucania Bike ha rinviato a data da destinarsi lo svolgimento della prima edizione del Trofeo Ciclocross Re Manfredi
Il 3 ottobre 2021 sarà Capoliveri Legend Cup World Edition
Alla dodicesima Capoliveri Legend Cup si respirerà un’aria speciale. La prestigiosa gara elbana si correrà domenica 3 ottobre, il giorno seguente all’UCI MTB Marathon World Championships che porterà a Capoliveri tutti i migliori specialisti mondiali del settore marathon e molti del Cross Country.
Riunione pre calendario 2021 MTB in Campania
Lunedì sera, su zoom, si è svolto un incontro programmato per pianificare la stagione di MTB per le specialità Cross-Country, Gran Fondo e Marathon. Il periodo non è dei più facili e lo sappiamo bene, ma con grande ottimismo gli organizzatori campani vogliono lanciare un messaggio di speranza. Sopratutto vogliono fissare un orizzonte temporale per consentire, se pur con gli attuali limiti, agli appassionati di ruotegrasse di iniziare a programmare la stagione 2021.
Il TPN incrocia le dita, e riparte!
Torniamo subito con una novità, un secondo appuntamento nella Puglia centrale che mancava ormai da un po': la Marathon Bosco Pianelle (Martina Franca). Per il resto, invece, abbiamo ritenuto opportuno lasciare in calendario le gare previste per il 2020 che abbiamo dovuto lasciare in stand-by
22 Novembre, il GP Guerciotti non si corre. Cercheremo di organizzarlo nel gennaio 2021
Nella stagione ciclocrossistica invernale 2020-21 il Gran Premio Mamma e Papà Guerciotti è nel calendario gare dell’Unione Ciclistica Internazionale in data 22 novembre. L’egida organizzativa della classica è a cura della Selle Italia-Guerciotti – Elite. “Il 22 novembre – dichiara Alessandro Guerciotti, team manager della società organizzatrice – il cross all’Idroscalo di Milano non si svolgerà.


Altre Notizie »