Campionati Italiani Ciclocross

I Master hanno aperto il grande weekend di Roma Tricolore

,


Assegnate le prime maglie di campione d'Italia di ciclocross all'Ippodromo delle Capannelle: domani sarà la volta delle categorie internazionali, domenica 7 gennaio i giovani


Il grande ciclocross ha regalato le sue prime emozioni nelle gare Master che si sono svolte all’Ippodromo delle Capannelle. La 9/a edizione del Memorial Romano Scotti si disputa su tre giornate, nelle quali si assegneranno le maglie di campione d’Italia. L’Asd Romano Scotti ha allestito un percorso molto variegato e impegnativo all'interno dell’impianto capitolino: un tracciato che ha esaltato i tantissimi amatori presenti, con 200 presenze al via tra tutte le categorie amatoriali. Un avvio con il botto, quindi, per il week end tricolore, che ritorna a Roma 7 anni dopo l’edizione 2011.

La gara Master di prima fascia ha visto un grandissimo equilibrio delle forze in campo: 6 corridori hanno preso il largo fin dalle prime battute di gara, ma tra di loro nessuno è riuscito a fare la differenza. Grazie a un forcing finale, Carmine del Riccio (Team Anolini Bike), pur essendo partito nella terza batteria, quella degli M2, riesce ad imporsi e ad ottenere il successo assoluto. Alle sue spalle esultano anche Giovanni Gatti (Team Castello Bike), Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli) e Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni), che chiudono in quest'ordine

Più lineare è stata la gara Master di seconda fascia, con Luigi Carrer (Team Eurobike) che è riuscito ad imporre fin da subito il proprio ritmo, costringendo gli altri avversari ad inseguire, in modo particolare Sauro Nocenti (Scott Pasquini) e Gianluca Longoni (Triangolo Lariano). La vittoria assoluta di Carrer, valevole anche per la categoria M4, non è mai stata messa in discussione.

Anche tra le donne la gara è stata molto equilibrata: Ilenia Lazzaro (Lapierre Trentino Alè), Paola Maniago (Cycling team Friuli) e Tamara Fabbian (Alè Cipollini) hanno portato avanti una gara regolare, senza che nessuna di loro riuscisse a prendere il sopravvento sull’altra. Ilenia Lazzaro e Tamara Fabbian si laureano campionesse d'Italia rispettivamente della categoria W1 e W2, mentre Elis Simeoni (Sacilese Euro 90) si veste di tricolore tra le Ews.
La giornata di domani, 6 gennaio 2018, darà interamente dedicata alle categorie internazionali: a gareggiare saranno prima gli Juniores, poi gli Under 23, le donne e gli uomini Open. L’Ippodromo delle Capannelle attende quindi nuove emozioni e grande spettacolo, con tutti i più importanti nomi del ciclocross nazionale pronti a sfidarsi sul tracciato di circa 3 km ricavato nell'impianto capitolino: non mancherà nessuno dei big all’appuntamento tricolore. Roma si prepara quindi ad abbracciare la grande famiglia del ciclocross, senza tralasciare il ciclismo giovanile, con le gare dei Giovanissimi da G1 a G6 che si svolgeranno sullo short track.

Sarà un’occasione per tutti per non mancare all’importante appuntamento organizzato dall’Asd Romano Scotti. Per tutti coloro che non potranno essere presenti, la Rai manderà in onda una differita a partire dalle ore 18:45.

Riportiamo di seguito l’elenco dei campioni d’Italia di ciclocross nelle categorie Master:
EWS: Elis Simeoni (Sacilese Euro 90)
W1: Ilenia Lazzaro (Lapierre Trentino Alè)
W2: Tamara Fabbian (Alè Cipollini)
ELMT: Leonardo Caracciolo (Centro Bici Team Terni)
M1: Giovanni Gatti (Team Castello Bike Race Mountain)
M2: Carmine Del Riccio (Team Zanolini Bike)
M3: Massimo Folcarelli (Race Mountain Folcarelli)
M4: Luigi Carrer (Team Eurobike)
M5: Gianni Panzarini (Drake Team Cisterna)
M6: Giuseppe Dal Grande (Cicli Olympia)
M7+: Marco Previde Massara (Darra Racing Team)


I risultati completi sono disponibili sul sito ufficiale, all’indirizzo: http://www.ciclocrossroma.it/ordini-arrivo-campionati-italiani-ciclocross-2018/2018/01/05/
Fotogallery: http://www.ciclocrossroma.it/campionati-italiani-ciclocross-2018-foto-master/2018/01/05
I Master hanno aperto il grande weekend di Roma Tricolore
3361 visualizzazioni


Ultimi Aggiornamenti

Nuova linfa per il Torpado Sudtirol Jakob Dorigoni si veste di blu arancio
Il team Torpado Sudtirol è felice di annunciare l’ingaggio di Jakob Dorigoni per la stagione 2021, una pedina importante che andrà ad arricchire la rosa di atleti già confermati per il prossimo anno.
Il Ciclocross all’ombra del Vesuvio!
[Fare clic e trascinare per spostare] Dopo varie peripezie a causa del periodo Covid che rende sempre più difficile organizzare le gare, il settore Fuoristrada Campania, grazie alla collaborazione con la ASD Vesuvio Mountainbike, è riuscita a trovare la giusta sinergia per organizzare la prova unica del Campionato Regionale di Ciclocross il 20 dicembre
Mediterraneo Cross: a Dicembre riparte l’avventura
Dopo la sospensione del trofeo a novembre, voluto dagli organizzatori causa l’aumento dei contagi nelle regioni interessate all’organizzazione delle tappe, adesso se pur con cautela, si guarda con ottimismo al futuro del Mediterraneo Cross.
Il 3 ottobre 2021 sarà Capoliveri Legend Cup World Edition
Alla dodicesima Capoliveri Legend Cup si respirerà un’aria speciale. La prestigiosa gara elbana si correrà domenica 3 ottobre, il giorno seguente all’UCI MTB Marathon World Championships che porterà a Capoliveri tutti i migliori specialisti mondiali del settore marathon e molti del Cross Country.
Riunione pre calendario 2021 MTB in Campania
Lunedì sera, su zoom, si è svolto un incontro programmato per pianificare la stagione di MTB per le specialità Cross-Country, Gran Fondo e Marathon. Il periodo non è dei più facili e lo sappiamo bene, ma con grande ottimismo gli organizzatori campani vogliono lanciare un messaggio di speranza. Sopratutto vogliono fissare un orizzonte temporale per consentire, se pur con gli attuali limiti, agli appassionati di ruotegrasse di iniziare a programmare la stagione 2021.
Il TPN incrocia le dita, e riparte!
Torniamo subito con una novità, un secondo appuntamento nella Puglia centrale che mancava ormai da un po': la Marathon Bosco Pianelle (Martina Franca). Per il resto, invece, abbiamo ritenuto opportuno lasciare in calendario le gare previste per il 2020 che abbiamo dovuto lasciare in stand-by


Altre Notizie »