Trofeo Triveneto Ciclocross

Il fango, quello vero, a Scorzè premia Luca Braidot e Francesca Baroni

Penultimo appuntamento per il Triveneto Cx, ora spazio al week end tricolore

,
photo credits ©Alessandro Billiani
2097 visualizzazioni


Fango, quello vero, e percorso “old style” con il campo di mais da fare a piedi per tutte le gare del pomeriggio per il “44°Trofeo Cartoveneta” andato di scena a Scorzè l’ultimo dell’anno con l’organizzazione della Libertas Scorzè.
Penultima prova del Triveneto Cx e gara valida per l’assegnazione del “rientrato” Campionato Triveneto e del titolo provinciale di Venezia.

I primi a scendere in pista sono stati master della Fascia 2-3 che hanno trovato percorso gelato e veloce. A vincere tra la Fascia 2 è stato Davide Montanari (Team Spilla ACSI) con un margine risicato su Corrado Cottin e il compagno di colori Remo Bardelli.

Più netta la vittoria in Fascia 3 di Giuseppe Dal Grande (Cycling Team Friuli), autentico dominatore della stagione. Sul podio salgono anche Mauro Braidot e Severino Dalla Libera. Tra le donne (che han corso al pomeriggio con le elite) bella sfida che ha premiato la campionessa italiana w2 Paola Maniago(Cycling Team Friuli) su Ilenia Lazzaro. Terza Elis Simeoni.

Tra gli amatori della Fascia 1 a vincere con un margine netto è il campione italiano M2 Carmine Del Riccio (Sunshine Nalles) su Simone Cusin e Diego Lavarda.
Tra i giovanissimi vittoria di Luca Graziotto e Matilde Turrina.

Tra gli esordienti il figlio d’arte Tommaso Tabotta (Bujese) si impone con autorevolezza su Eros Cancedda e Ivan Franzini. Gara solitaria anche per Benedetta Brafa (Melavì)che si impone tra le esordienti sul duo Valvasone composto da Romina Costantini  e Elisa Viezzi.

Tra gli allievi al secondo anno ennesima vittoria per il tricolore Davide De Pretto (Scuola Ciclismo Piovene) con Manuel Capra e Valentino Nadalutti a completare il podio. Fabrizio Perin (Sanfiorese) vince bene tra gli allievi al primo anno con più di un minuto e mezzo di vantaggio su Jordi Sandrin e Lorenzo Trabacchin. Tra le donne allieve Lucia Bramati (Team Bramati) si impone con autorevolezza su Alice Papo ed Sara Marenghi.

Vincitore della gara Open è stato il carabiniere friulano Luca Braidot al termine di un avvincente gara con Enrico Franzoi . L'ex iridato U23, che ha risposto colpo su colpo agli affondi dell'olimpionico, alla fine si è dovuto accontentare del secondo posto con 8" di ritardo. Alle loro spalle il fratello gemello di Braidot, Daniele e Nadir Colledani (Bianchi Countervail), primo Under 23.

Tra le Donne Open affermazione della toscana Francesca Baroni (Selle Italia Guerciotti Elite) davanti a Sara Casasola e a Nicoletta Bresciani (Scott Racing Team). Molto apprezzata dal pubblico di casa è stata la prova offerta dal talentuoso Federico Ceolin. Lo junior portacolori del Team veneziano Velociraptors, ha centrato l'ennesima affermazione del 2017, precedendo Leonardo Cover e Tommaso Bettuzzi (Selle Italia Guerciotti Elite) distanziandoli di 29"9 e 37"7. Tre le Junior vittoria lombarda di Alessandra Grillo (Selle Italia) davanti a Patrizia Critelli e la "figlia d'arte" e beniamina di casa figlia dell’ex campione italiano Damiano, Virginia Grego.
La competizione era valida anche per il Campionato Triveneto (prova unica) e di Venezia di ciclocross.

Delle 13 maglie in palio per gli Atleti del Nordest: 6 le hanno vinte i portacolori dei club del Friuli-Venezia Giulia; 4 del Veneto; 2 dell'Alto-Adige/Sudtirol e 1 del Trentino. A conquistare i titoli triveneti sono stati per il Friuli-Venezia Giulia Sergio Giuseppin (Delizia Casarsa - tra gli Amatori F2), Giuseppe Dal Grande (Cycling Team Friuli - Amatori F3), Paola Maniago (Cycling Team Friuli - Donne Master); Alice Papo (Jam's Bike Team Buja - Allieve); Tommaso Tabotta (Ciclistica Bujese - Esordienti) e Romina Costantini (Valvasone - Donne Esordienti). A vincerle per il Veneto Enrico Franzoi (Damil - GT Trevisan - Open); Federico Ceolin (Velociraptors - Juniores); Fabrizio Perin (Sanfiorese - Allievi 1° Anno) e Davide De Pretto (Scuola Ciclismo Piovene - Allievi 2° Anno). Per l'Alto Adige/Sudtirol Carmine Del Riccio (Sunshine Races Asv Nalles - Amatori F1) e Patrizia Critelli (Team Zanolini - Juniores); mentre per il Trentino l'ha conquistata Sara Casasola (Trentino Cross - Open).
Nuovi campioni della provincia di Venezia sono risultatii Federico Ceolin (Velociraptors - tra gli Juniores), Giovanna Michieletto (Libertas Scorzè - Open), Andrea Busatto (Libertas Scorzè - Allievi 2° Anno), Jordi Sandrin (Sorgente Pradipozzo - Allievi 1° Anno), Michele Mogno (Libertas Scorzè - Amatori F2) ed Edoardo Bolzan (Sorgente Pradipozzo - Esordienti 2° Anno).

Sito di riferimento del Trofeo sarà sempre www.trevisomtb.it, mentre la trasmissione “Scratch” proporrà una finestra settimanale mercoledì 3 Gennaio alle ore 20 su Canale Italia 84 (emittente nazionale).
Il Triveneto Cx lascerà spazio questa settimana al week end tricolore di Roma, per dare appuntamento con l’ultima prova il 14 Gennaio a Variano di Basiliano (UD). Ricordiamo che nell’ultima prova il punteggio per i primi 15 classificati sarà doppio, quindi molte classifiche sono ancora aperte


2097 visualizzazioni




Ultimi Aggiornamenti

Dorigoni, è l'ora del debutto. Eva Lechner: SI al Guerciotti
Domenica 17 novembre i ciclocrossisti del Gruppo Sportivo Selle Italia – Guerciotti – Elite parteciperanno alla gara internazionale di Saccolongo (Padova) valida per il Master Smp.
20 anni dopo è ancora Nys a Silvelle. Pieterse prima campionessa donne jr
Cambiano le generazioni ma la famiglia Nys è destinata ancora a far parlare di sé nel mondo del ciclocross. A vent’anni di distanza dal trionfo di Sven a Silvelle, in una storica prova del Superprestige, il figlio d’arte Thibau Nys si è aggiudicato la gara Uomini Junior dei Campionati Europei di Ciclocross.
Crispin e Alvarado Campioni Europei Under 23
Nella gara Uomini U23 si è iscritta anche la Francia al novero delle nazioni vincitrici di una medaglia d’oro ai Campionati Europei 2019. Merito di Mickael Crispin, vincitore a sorpresa, che ha preceduto con un grandissimo ultimo giro il belga Timo Kielich, secondo, e il connazionale Antoine Benoist, terzo.
Lechner Argento da sogno nel giorno della Kastelijn
Prima, imbattibile, Yara Kastelijn. Seconda una straordinaria Eva Lechner. È stato monopolio olandese nelle categorie femminili degli Europei di Ciclocross ma è soprattutto grande festa in casa Italia grazie a una performance di spessore dell’esperta altoatesina.
Non c'è due senza tre: Van Der Poel Batte il Belgio
Grande spettacolo e incertezza nella prova Uomini Elite. Alla fine, ancora una volta, trionfa Mathieu Van der Poel, che si porta a casa il suo terzo titolo europeo consecutivo, un’impresa mai completata in passato per un atleta abituato ai primati. Esce a testa altissima dalla battaglia sul fango Eli Iserbyt, che si è arreso alla forza del Campione del Mondo solamente nell'ultimo giro.
Trentino MTB, festeggiati i vincitori dell undicesima edizione
Nel pomeriggio di ieri, sabato 9 novembre, presso la Sala Don Guetti della Cassa Centrale Casse Rurali a Trento, si è tenuta la cerimonia di premiazione finale del l’undicesima edizione del Circuito Trentino MTB.


Archivio completo »