Sila 3 vette: la nuova impresa di Pasquale Larocca




L’ambassador della Pollino Marathon, Pasquale Larocca si è aggiudicato la 1^ edizione della Winter Challange Sila 3 Vette, competizione in notturna dallo spirito nord europeo.
“Human Resources”, così in Nord Europa si distinguono questo tipo di competizioni, dove non si compete suddivisi in base al mezzo di trasporto scelto.
La sfida è tutti contro tutti, e l’atleta lucano li ha battuti davvero tutti, aggiudicandosi la competizione ma, soprattutto, conquistando il pass per la finale di “Rovaniemi 150” in Finlandia, la Winter Race più importante d'Europa che si terrà dal 17 al 20 febbraio.

Dopo la partenza, prevista nella piazza di Camigliatello Silano alle 23.00 del 3 febbraio, gli atleti provenienti da tutta Europa, armati di fat bike, sci o a piedi, hanno dovuto affrontare le 3 vette più alte del Massiccio Silano: Monte Scuro (1700 slm), Monte Curcio (1800 slm) e Monte Botte Donato (1900 slm), per poi raggiungere, dopo 30 km di percorrenza, il traguardo in località Carlomagno, con un arrivo previsto entro le 14.00 del 5 febbraio.

Se i chilometri, il fondo innevato, la percorrenza in notturna, i giorni di gara non erano già abbastanza, rivali con un curriculum lunghissimo in quanto a sfide estreme avrebbero potuto infastidire l’impresa del fondista lucano. E invece, nemmeno atleti che vantano spedizioni in tutto il mondo sono riusciti a spodestarlo dalla vetta della classifica.

I 150 km della “Rovaniemi 150” ora lo dividono dall’impresa epica, ma per lo staff della Pollino Marathon, Pasquale Larocca è già un eroe della montagna, un esempio di passione e dedizione per lo sport e il territorio, leitmotiv della manifestazione che, non a caso, dal 2015 si è trasferita a Terranova di Pollino, sua terra natale.

Elisabetta Ciminelli
[Staff Comunicazion TPN 2016]

913 visualizzazioni



Ultimi Aggiornamenti


Trofeo Mediterrae verso la finale di Ottati

Sta per giunge al termine il trofeo Mediterrae 2017. La tappa Campana di Ottati, che si svolgerà domenica 25 giugno, decreterà i vincitori dell’edizione 2017.


Matrisciano firma la prima edizione della XC Laceno

L’altipiano del Laceno è sito circa 1050 metri sul livello del mare, ai piedi del Monte Cervialto, è una nota località scistica campana e tappa d'arrivo del Giro d’Italia 2012.


Pollino Marathon. Dove il profumo di ginestra si mescola al sudore

A 900 mt s.l.m., Terranova di Pollino, per il terzo anno consecutivo punto di partenza della Pollino Marathon, è quella che si dice una vera località di montagna.


Colpaccio finale di Mandelli e Belotti. Ma il "Lagorai" è di Toldo e Deganello

Due non è il doppio, ma il contrario di uno, della sua solitudine. Due è alleanza, filo doppio che non è spezzato (Erri De Luca).


Dolomiti Lagorai MTB Challenge atto 2°. Toldo e Deganello decisamente "Over the Top"

Oggi 111 km e 3456 metri di dislivello, i due vicentini sono sempre leaders. I due capiclassifica sommano 12h2’59”, con Fabio Belotti e Chiara Mandelli a 16’. Domani ultima tappa di 53 km con 2290 m. nel Lagorai centro-meridionale ed in Valsugana


Il Lagorai chiama, i bikers rispondono. “Urlo” di Toldo e Deganello a Roncegno

Buona la prima! Oggi si è alzato il sipario, con la prima tappa, del Dolomiti Lagorai MTB Challenge, l’evento a coppie che terrà banco fino a domenica nei territori trentini della Valsugana, Valle dei Mocheni, Vanoi e Tesino, sempre all’ombra della Catena del Lagorai con partenza ed arrivo a Roncegno (TN).


Archivio completo »